Bando per 2 borse di animazione territoriale: costruire nuovi orizzonti per i/le giovani

Bando per 2 borse di animazione territoriale: costruire nuovi orizzonti per i/le giovani

Nell’ambito del progetto “Il Mondo tra le Mani: spazi di creatività e di responsabilità” (finanziato da PR FSE+ 2021-2027 Regione Veneto, DGR 729/2023, cod. prog. 4367-0001-729-2023) è prevista l’attivazione di 2 borse di animazione territoriale, della durata di 10 mesi (1.200h) ciascuna, a supporto delle attività di progetto.

È possibile candidarsi per una o entrambe le borse entro il 16/03/2024.

Di seguito tutte le informazioni per la partecipazione.

Il progetto

Base del progetto è la consapevolezza che non mancano tra i giovani una generosità fattiva e una grande creatività che faticano, però, a farsi progetto all’interno dei contesti socio-lavorativi.  I partner, partendo da pluriennali osservazioni e sperimentazioni operate, hanno riscontrato che esistono tra i giovani visioni, abilità e risorse che, se accolte e valorizzate, possono essere arricchimento sia per le soggettività personali che per le comunità di riferimento, mondo economico compreso. Ciò che si manifesta come poca partecipazione (almeno nelle forme tradizionali) o inattività deriva spesso da un ritrarsi che nasce dal percepire il lavoro in modi e con priorità che non coincidono con la visione “adulta” più diffusa (cfr. Report FragilItalia “I giovani generazione Z e il lavoro”, Area Studi Legacoop / Ipsos, 04/2023), e questo crea sovente frustrazioni e la rinuncia ad aderire a processi che spingono ad adattarsi piuttosto che a esprimere sé stessi (cfr. inchiesta “Gioventù Bruciata”, Vita, 05/2023).

Da qui l’idea di fondo del progetto: andare oltre i paradigmi mainstream e prospettare percorsi di attivazione e costruzione di nuovo mondo coerenti con le sensibilità dei giovani, ripartendo da luoghi percepiti da essi come vitali. Con il progetto si favoriranno spazi di libera espressione e di decostruzione di miti esausti, senza espungere fragilità e contraddizioni, consentendo ai giovani il passaggio da passivi destinatari a coprotagonisti di nuovi processi socio-lavorativi.

La prima borsa: avvio da aprile 2024

Borsa di animazione territoriale per la mappatura degli spazi giovanili e degli interventi innovativi (cod. BAT-1).

Il progetto prevede, tra altri interventi, l’assegnazione di n. 1 borsa di animazione territoriale dal titolo “Borsa per la mappatura degli spazi giovanili e degli interventi innovativi”.

La borsa di animazione territoriale ha l’obiettivo principale di:

  • facilitare l’emersione degli spazi di incontro, relazione e creatività popolati dai giovani, da intendersi come luoghi in cui entrare in relazione con loro;
  • individuare e catalogare, per mettere a sistema, i servizi e gli interventi esistenti per facilitare l’inclusione dei destinatari.

Questo lavoro di ricerca e sistematizzazione si nutrirà sia della attività di scouting territoriale, sia di quanto emergerà negli interventi di incontro/ascolto dei giovani (come, ad esempio, workshop ed eventi). La definizione dei luoghi maggiormente rappresentativi e fecondi per l’incontro con i giovani permetterà anche di scegliere su quali spazi puntare, attraverso una presenza e un ruolo animativo dell’assegnatario, per favorire il coinvolgimento dei giovani. La borsa permetterà anche di delineare e caratterizzare un modello di intervento che, facendo tesoro di quanto raccolto e degli esiti delle sperimentazioni di progetto, possa fungere da linea guida per percorsi di accompagnamento dei giovani basati sulla valorizzazione dei loro talenti in coerenza con le loro aspettative, anche di vita. Questa linea guida sarà utilizzabile sia per consolidare le nuove acquisizione nell’operatività dei partner e nelle politiche locali, sia per replicare il modello di intervento in altri contesti.

La borsa è in stretta connessione con quella prevista dall’intervento “A4 ECOSISTEMA – Sostenere il consolidamento della rete territoriale”, che mira al rafforzamento della rete di servizi ed iniziative, agendo però più sul lato dei giovani, contribuendo cioè alla comprensione del fenomeno della presunta inattività degli stessi e delle modalità più facilitanti una loro integrazione valorizzante.

Sono previsti come output della borsa:

  • 1 report sull’attività svolta, corredato da un abstract, che connetta la narrazione delle azioni con l’individuazione di un modello di pratica da capitalizzare per sviluppi futuri;
  • 1 portfolio di servizi e interventi, sia già presenti nel territorio che realizzati grazie al progetto, inseriti in un modello di intervento.

SCARICA IL BANDO DELLA PRIMA BORSA

La seconda borsa: avvio da giugno 2024

Borsa di animazione territoriale per sostenere il consolidamento della rete territoriale (cod. BAT-2).

Il progetto prevede, tra altri interventi, l’assegnazione di n. 1 borsa di animazione territoriale dal titolo “Sostenere il consolidamento della rete territoriale”.

La presente borsa avrà il compito di agire sul lato dei soggetti che operano nel territorio di Verona offrendo servizi rivolti ai giovani, sia nell’ambito dell’accompagnamento al lavoro che in tutti quelli che hanno a che fare con il supporto nei percorsi di vita e in particolare nell’individuare modalità di libera espressione e di realizzazione.

Obiettivi di questa borsa sono:

  • coinvolgere questi soggetti, strutturare una rete operativa nell’ambito del progetto, gettando le basi per un suo radicamento, in modo che resti attiva anche dopo la fine dello stesso;
  • definire modelli di relazione, comunità di pratiche, processi condivisi e linguaggi comuni per far cooperare sinergicamente i diversi soggetti coinvolti e coinvolgibili;
  • fornire una linea guida utile sia internamente che per future gemmazioni ed eventuali esportazioni in differenti contesti.

Il/la borsista, quindi, agirà in stretta connessione con operatori/trici di progetto e di soggetti anche esterni in modo da supportare una reciproca integrazione e contaminazione che sostenga una riconversione del sistema territoriale a supporto dei giovani in una chiave di ascolto, accompagnamento e valorizzazione, creando così un contesto accogliente e una opera di mediazione reciproca.

La borsa verrà attivata in stretta connessione con quella di cui all’intervento “A1 EMERSIONE – Borsa per la mappatura degli spazi giovanili e degli interventi innovativi”, rispetto alla quale agirà maggiormente sul lato di chi opera nell’ambito.

Sono previsti come output della borsa:

  • 1 report sull’attività svolta, corredato da un abstract, che connetta la narrazione delle azioni con l’individuazione di un modello di pratica da capitalizzare per sviluppi futuri;
  • 1 mappa delle risorse territoriali sostenibili, dei soggetti pubblici e privati coinvolti, e delle modalità di interazione tra questi.

SCARICA IL BANDO DELLA SECONDA BORSA

Chi può candidarsi

La borsa di animazione potrà essere destinata a persone sia disoccupate che occupate. In quest’ultimo caso l’attività lavorativa svolta dal/la destinatario/a della borsa deve essere compatibile con l’attività da svolgere nell’ambito del progetto. È richiesta esperienza nell’ambito specifico di ciascuna borsa.

I criteri preferenziali sono indicati all’interno di ciascun bando per la relativa borsa.

Benefit

L’attività è finanziata dal Fondo Sociale Europeo Plus (Pr Veneto 2021-2027) e quindi non comporta costi di iscrizione a carico dell’utente. Per il/la destinatario/a dell’iniziativa è prevista l’erogazione di una borsa mensile il cui importo sarà di 2.170,00 (duemilacentosettanta/00) euro/mese lordi (21.700,00 euro totali).

L’erogazione della borsa di animazione è subordinata alla presentazione dei seguenti output previsti dalla normativa:

  • Timesheet e Diario di bordo delle attività svolte, da compilarsi giornalmente;
  • Report conclusivo dell’attività svolta, che ne evidenzi i risultati conseguiti;
  • Abstract di ricerca in un formato idoneo alla disseminazione. L’abstract deve essere realizzato per la diffusione e la capitalizzazione dei risultati, il formato e le modalità potrebbero essere anche oggetto di successive disposizioni regionali.

L’assegnatario della borsa opererà in stretta collaborazione con gli/le operatori/trici di Nissa e degli altri partner di progetto, in coordinamento con gli stessi.

Come partecipare e inviare la candidatura ENTRO IL 16/03/2024

Dopo aver scaricato e letto il bando o i bandi di interesse, è necessario:

  • compilare il modulo all’indirizzo (clicca sul link per accedere): https://forms.gle/4eRAQex956JTraWX8
  • allegare, al modulo stesso, un proprio Curriculum Vitae aggiornato (possibilmente in pdf, con “cognome nome CV” come nome del file).

NB: Per la compilazione è necessario un account Google, in caso di difficoltà è possibile ricevere indicazioni ai contatti sottoindicati.

Il/La candidato/a sarà contattato/a dall’ente a conferma di avvenuta ricezione della domanda e riceverà indicazioni per presentarsi al colloquio di selezione, che avverrà indicativamente nella settimana dal 18 al 22 marzo 2024.

Contatti per info e supporto

formazione.progetti@magverona.it – 0458100279


I commenti sono chiusi.