BASTA MORTI IN MARE – il 3 ottobre scendiamo in piazza!

BASTA MORTI IN MARE – il 3 ottobre scendiamo in piazza!

Il 3 ottobre 2013, 368 persone muoiono al largo delle coste di Lampedusa. Sono passati dieci anni e le morti in mare secondo l’OIM sono salite ad oggi a più di 25000.

Numeri assurdi e vergognosi, che ci mettono di fronte al fatto che dopo aver gridato “mai più morti”, la politica ha di fatto riproposto lo stesso approccio. Si sono susseguiti molti governi e decreti sicurezza: i cosiddetti Minniti Orlando, Salvini, Cutro. Nessuno di questi è intervenuto in chiave risolutiva e tutelante per i diritti fondamentali cristallizzati all’interno di convenzioni internazionali e di normative comunitarie.

Nessuno si è occupato di persone. Anzi, appare piuttosto evidente come a suon di decreti si sia continuamente erosa la libertà di movimento il diritto a richiedere protezione internazionale.

Scendiamo in Piazza Brà il 3 ottobre, alle 18:30, per ribadire la nostra forte contrarietà alle leggi segregazioniste che governano l’immigrazione e per promuovere una cultura dell’accoglienza che si sappia schierare a fianco dei diritti e delle libertà di movimento.

Invitiamo tutto la cittadinanza a partecipare e portare con sè qualcosa di arancione e/o una coperta termica perchè la nostra umanità non può essere sepolta o annegare nell’assuefazione o indifferenza.

Promotori: Afroveronesi – Amnesty Verona – Associazione tunisini di Verona – CGIL Verona – Fridays for Future – Infospazio 161 – Nigrizia – One Bridge to Idomeni – Osservatorio Migranti – Progettomondo – Rete degli studenti medi Veronese – Refuges Welcome Verona – Sportello sociale per i diritti Verona – Udu – Unione degli Universitari di Verona – Yanez Verona

Per visualizzare la locandina CLICCA QUI.

I commenti sono chiusi.