Le News di Mag Verona n. 237

Le News di Mag Verona n. 237

Se non visualizzi correttamente clicca sotto:

NEWSLETTER SCARICABILE


237 – 16 ottobre 2020 / 30 ottobre 2020Notizie dalla Mag di Verona

***

MAG & DINTORNI

La vita sociale riprende con misura

***

ULTIMO A&p

Autogestione & Politica Prima

“Le Città Vicine alla luce di questo presente”

N.4/2020 EDIZIONE SPECIALE

 

E’ uscito un numero speciale di Azione Mag e dell’Economia Sociale dedicato alla rete delle Città Vicine che nel 2020 festeggiano 20 anni.

 

“Città Vicine è il nome di una politica di vicinanza tra città attraverso le relazioni umane e insieme una rete di città che si è allargata negli anni a cominciare dal 2000…

… Le Città Vicine da vent’anni si mettono in rete non come un’organizzazione macome un muoversi fluido di scambi sempre umani, sempre liberi, sempre in divenire.”

 

Si tratta di un numero speciale che raccoglie testimonianze e riflessioni sulle trasformazioni e gli accadimenti registrati in questi mesi di emergenza Covid-19 nelle città della rete.

 

Vi ricordiamo che è possibile sottoscrivere l’abbonamento ad Autogestione & Politica Prima” al costo di 25 annui cliccando al seguente link: http://magverona.it/partecipa-e-sostieni-la-mag/abbonati-alla-rivista-ap/

Per info: contattateci via mail a info@magverona.it o contattateci al numero telefonico 045-8100279 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30).

 

Per qualsiasi indicazione rivolgersi a:

Segreteria CASA COMUNE MAG –Giulia Pravato

Tel. 0458100279;

Mail info@magverona.it

Sito http://www.magverona.it

FB https://www.facebook.com/events/667242984003929/?active_tab=about

 

***

IL 5X1000 AL MICROCREDITO

Comitato Mag per la Solidarietà Sociale Onlus

 

In un momento di difficoltà economica per tante donne e uomini vicini a noi, è ancora più importante ricordarvi che basta poco per dare un aiuto!

 

Con il 5×1000 al COMITATO MAG PER LA SOLIDARIETÀ SOCIALE ONLUS potete aiutarci a supportare uomini e donne in situazione di svantaggio economico, personale o sociale.

 

Col fondo raccolto grazie a voi erogheremo microcrediti, piccoli contributi e borse lavoro per dare un sostegno economico nell’affrontare spese di necessità (es. per problemi abitativi, cure mediche), di formazione, o per avviare progetti di autoimpiego.

 

Per farlo, al momento della dichiarazione dei redditi, firma nel riquadro per il “sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative e di utilità sociale” indicando il codice fiscale del Comitato Mag:

 

93211120238

 

Per informazioni e per scoprire cosa abbiamo fatto finora grazie all’aiuto di chi ci ha destinato il 5×1000:

www.comitatomag.org/sostieni-il-comitato/con-il-5×1000/

 

Grazie di cuore!

 

***

CONDIVIDETE CON NOI LE VOSTRE

INIZIATIVE!

La newsletter sarà più ricca e arriverà a tante e tanti

 

Dopo questo particolare momento le attività riprendono piano e con coscienza e come queste anche la newsletter di Mag riparte. Invitiamo tutte e tutti coloro che promuovono iniziative di condividerle non solo attraverso Facebook, ma anche di inviarcele via posta elettronica: le inseriremo volentieri nella newsletter. Questo ci permetterà di arricchirla grazie ai vostri interessanti e coinvolgenti eventi e di poter dare maggior risonanza e spazio alla ricerca diffusa e alle pratiche creative e autorganizzate nei diversi contesti.

 

Scrivete a: info@magverona.it; tel. 045-8100279 – Giulia Pravato.

 

***

RI-CIAK Cinema di Comunità

I prossimi eventi

 

Per far conoscere sempre di più il progetto e la campagna di crowdfunding sarenno presenti ad alcuni eventi:

 

 

– Martedì 20 OTTOBRE – APERI-CIAK ALLO SPEZIALE

Ore 18:30-20:30 oppure 20:30-22:30

 

Aperitivo informale per scoprire tutto sul progetto di apertura del cinema Ri-Ciak a Veronetta (cinefili siete avvertiti!).

Vi aspettiamo presso Lo Speziale in via XX Settembre, 7 …E l’aperitivo ve lo offre Ri-Ciak!

 

Vista l’attuale situazione Covid, per venire a fare due chiacchiere con loro sarà obbligatorio iscriversi scegliendo una delle 2 fasce orarie previste: 18:30-20:30 oppure 20:30-22:30.

Potrete iscrivervi mandando un messaggio whatsapp oppure chiamando al 349 506 24 58 indicando nome, cognome e fascia oraria scelta.

Non dimenticare di portare la mascherina!

 

Evento facebook:

https://www.facebook.com/events/262088705142901

 

 

– Domenica 25 OTTOBRE – RI-CIAK VA NEL BOSCO

Una giornata tra natura e cultura in Val Borago, organizzata con FAB

 

Vi rilanciano questo evento, previsto per l’11 ottobre e rimandato causa maltempo.

Si tratta di un evento organizzato con FAB-Fondo Alto Borago, partner Ri-Ciak, in virtù delle similitudini e radici comuni fra i due progetti: entrambe si basano sulla cittadinanza attiva, perché nascono da un gruppo di cittadini e cittadine che si adoperano per restituire alla comunità un bene comune, in due ambiti diversi ma che si intrecciano sempre, FAB in campo naturalistico e Ri-Ciak in campo culturale.

Per conoscere meglio il progetto del Fondo Alto Borago: www.fondoaltoborago.it

 

 

PROGRAMMA

h 9.45 – raduno nella piazza della Chiesa di Montecchio, ove si può parcheggiare, e registrazione dei partecipanti.

 

h 10.00 – Dopo una breve introduzione da parte di FAB, ci si incamminerà lungo il sentiero del CAI che porta alla Croce del Maso. Si farà una deviazione percorrendo lo storico Sentiero del Cargador che permetterà di costeggiare l’affascinante ambiente dell’Alta Val Borago. La passeggiata non presenta difficoltà ed ha una durata di 20’ al netto di soste per osservazione, spiegazioni, domande.

Qui la mappa del percorso:

https://drive.google.com/file/d/1yoIQQgUgZQX47GKsea2EtuAHZk8ureZU/view?usp=sharing

 

h 11.00 – Sul prato adiacente al Capitello della Croce del Maso Andrea de Manincor (attore, regista, drammaturgo, consigliere Ri-Ciak) con un monologo, darà voce ad un luogo abbandonato: il cinema Ciak. Verranno poi presentati i due progetti: Riciak e Fondo Alto Borago. Sarà utile portarsi un plaid o dei cuscini per stare comodi sull’erba.

 

h 12.00 – Chi lo desidera potrà restare per un picnic in compagnia (la normativa Covid impone che ognuno porti il proprio cibo e bevande); sarà un’occasione per chiacchierare, conoscerci, approfondire. Chi invece vuole rientrare a Montecchio non ha che da seguire l’ampio, segnalato e diritto sentiero che vi conduce in 20’.

 

In caso di maltempo l’evento verrà rinviato a data da destinarsi

 

Nel rispetto delle norme Anticovid è NECESSARIA l’iscrizione fornendo Cognome, Nome e Numero di telefono. Nel caso in cui si venga accompagnati fornire anche gli altri nominativi (è sufficiente il solo telefono della persona che effettua l’iscrizione).

 

Per iscriversi necessaria prenotazione via tel a 3280293008 o via mail all’indirizzo germana.bagattini@gmail.com

 

Evento facebook:

https://www.facebook.com/events/805667936866149

 

PROSEGUE LA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING!

 

Il Ciak è stato uno storico cinema di Veronetta, chiuso da una decina d’anni e che diverse generazioni ricordano ancora con affetto.

Un gruppo composto da cittadine e cittadini con diverse esperienze e competenze ha deciso di unirsi per ridargli vita e trasformarlo in un luogo di aggregazione e socialità, svago e offerta culturale.

 

Per poter riaprire il cinema ha bisogno di essere ammodernato. Abbiamo quindi pensato ad una campagna di crowdfunding, ossia una raccolta fondi che si svolge attraverso una piattaforma online.

 

In pratica, vogliamo raccogliere 30mila euro sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso, cifra che servirà per il primo step dei lavori, cioè per contribuire alla sistemazione degli spazi al piano terra. Questa prima fase di intervento è molto importante in quanto permetterà al Ri-Ciak di tornare a essere visibile nel quartiere, diventando la sede per la gestione delle prime attività.

 

La campagna sarà online sulla piattaforma produzionidalbasso.com per due mesi, dal 17 settembre al 17 novembre 2020 e permetterà a chiunque di donare facilmente diversi importi a supporto di Ri-Ciak.

 

Ci sarà la possibilità di donare degli importi fissi (10, 25, 55, 100, 250 euro), o l’importo che si preferisce. Per tutti coloro che doneranno sarà prevista una ricompensa simbolica, come segno di ringraziamento di cuore da parte di Ri-Ciak per il supporto e la fiducia dati.

 

Qui il link alla pagina per donare:

https://www.produzionidalbasso.com/project/ri-ciak-cinema-di-comunita/

 

Oltre alla possibilità di donazione, vi ricordiamo che il gruppo Ri-Ciak è sempre alla ricerca di persone che vogliano partecipare attivamente come volontari/ie.

D’altronde, Ri-Ciak vivrà grazie a tutti e tutte noi, grazie anche a voi quindi che avete aderito o che aderirete al progetto! Chi partecipa come volontario/ia infatti potrà anche contribuire, secondo i propri desideri, capacità e competenze, alla vita del cinema di comunità e in futuro anche alla programmazione dei film e degli eventi e alla gestione delle sale. Il nostro intento è anche quello di creare dei posti di lavoro, una volta aperto il cinema.

 

E’ fondamentale passare parola e diffondere il più possibile questa campagna nei prossimi due mesi, sia online che offline; abbiamo bisogno del vostro supporto!

 

Potete seguire la nostra campagna di crowdfunding su Facebook e, da adesso, anche su Instagram (www.instagram.com/cinemariciak) e condividerla su tutti i social con l’hashtag #ApriamoIlRiciak

 

Resta comunque attiva la nostra campagna di azionariato popolare!

 

Attualmente siamo 271 soci/e, ne mancano 729:

sottoscrivi anche tu la tua quota!

 

Potete diventare soci/ie di ViveVisioni con una quota di adesione da 55 euro.

 

Potete versare la cifra in contanti durante gli eventi di promozione oppure con bonifico sul c/c intestato a:

 

Ass. ViveVisioni Impresa Sociale c/o Cassa Padana – Fil. Verona 

IBAN IT87O0834011700000002100875 

Causale (da specificare sempre) “Ri-Ciak quota adesione”

(contestualmente inviaci la scheda compilata con i tuoi dati a info@riciak.org  Trovi la scheda qui: http://www.riciak.org/wp-content/uploads/2020/07/Scheda-adesione-Riciak-NUOVO-IBAN.pdf)

 

Sostengono il progetto: Università di Verona – Dipartimento Culture e Civiltà, Accademia di Belle Arti, Mag Verona, Camera di Commercio di Verona e la sua Agenzia t2i, CGIL di Verona, CISL di Verona, CAI di Verona, Fevoss, ANPI Verona, ACLI Provinciali di Verona, Legambiente Verona, Combonifem, Fondo Alto Borago, ARCI Passepartout.

 

Il 9/10/2018 il gruppo si è ufficialmente costituito nell’Assoc. ViveVisioni Impresa Sociale, con sede in Verona, Via Cristofoli 31-A c/o Mag.

Dopo l’interruzione dovuta a COVID19, siamo in una fase di rilancio, simbolicamente avviata anche con il rinnovo del consiglio direttivo con la partecipata Assemblea del 29 luglio 2020: Franca Rizzi (presidente), Massimo Rimpici, Andrea De Manincor, Rocìo Perotto, Mariangela Castagna, Fabrizio Creston e Loredana Aldegheri saranno il nuovo gruppo guida che porterà alla fase 2 del progetto.

 

 

Per maggiori info:

 

E-mail: cinemariciak@gmail.com

Cell: 3397858979

www.riciak.org

www.facebook.com/riciakverona

www.instagram.com/cinemariciak

 

***

FONDO ALTO BORAGO

Dona! Insieme compriamo un Bosco!

Ampie aree delle colline veronesi negli ultimi anni sono state oggetto di significative trasformazioni a favore della coltivazione di vigneti su larga scala, anche in deroga alle norme comunitarie di tutela del territorio. L’area della Val Galina e del Progno Borago è una di queste. È ritenuta strategica sia per motivi faunistici e ambientali che paesaggistici ed è protetta. Pur formalmente preservata, essendo inserita nell’elenco delle Zsp – Zone speciale di conservazione – negli ultimi 15 anni è stata al centro di svariati tentativi di trasformazione fondiaria.

 

Fondo Alto Borago è un progetto di azione collettiva promosso da “Il Carpino”, associazione di promozione sociale, per l’acquisizione e la futura gestione di un’area in Zona Speciale di Conservazione di oltre 38 ettari situata tra i comuni di Verona e Negrar di Valpolicella. Dopo diversi tentativi di trasformazione in vigneto, fino ad ora falliti, l’area sarà oggetto di Asta Giudiziaria in autunno 2020 al prezzo di 360.000.00 €, con offerta minima di 270.000,00 €.

 

Obiettivi del progetto

Raccogliere i fondi necessari per presentare l’offerta di acquisto attraverso il contributo di privati cittadini, associazioni, industrie, fondazioni.

Assicurare, guidati da un Comitato Scientifico e supportati da un Comitato di Gestione, la futura gestione dell’area, garantendo gli interventi necessari per la conservazione degli habitat e delle specie presenti.

Mantenere l’area pubblica, a disposizione di tutti i cittadini e dei turisti

 

Come aiutare il progetto

Con una donazione: ci sono diverse possibilità, trovi tutte le informazioni al LINK. Resta poco tempo e c’è bisogno di tutti.

 

Sei azienda, fondazione o associazione contatta direttamente seguendo il LINK.

 

Verona è una città davvero fortunata. I segni di un passato ricco di storia, di architettura e di arte si intrecciano con un ambiente naturale fra i più ricchi del paesaggio italiano. Le colline moreniche ad ovest raccordano il lago di Garda e il Monte Baldo con la pianura veronese, mentre i Monti Lessini e il Carega degradano dolcemente verso il piano con una complessa rete di dorsali e di vallate piacevolmente ricche di ambienti naturali (habitat) e di biodiversità.

 

Il progetto:

https://www.fondoaltoborago.it/pdf/DOC1_PROGETTO.pdf

 

– 17 ottobre ore 20:00

| CENA SOLIDALE FONDO ALTO BORAGO|

 

Al “Lo Speziale locanda Verona”

via xx settembre 7 /ABC, Verona.

 

MENÚ d’ AUTUNNO (disponibile anche in versione vegetariana):

– Baccalà Mantecato con Polenta

– Pasticcio con Zucca e Tastasal

– Spezzatino di Manzo con funghi e Patate al forno

– Frolla casereccia con frutta secca

– Caffè e Acqua

Bevande altre escluse, 20€ a persona

 

Il 20% dell’incasso della serata sarà devoluto al progetto FAB!!

 

PRENOTAZIONE NECESSARIA (349/5062458 oppure 045/2211399)

 

Per maggiori info:

Fondo Alto Borago

Mail: fondoaltoborago@gmail.com

Sito: https://www.fondoaltoborago.it/

 

***

EX-CAVA DELLO SPEZIALE

Il BOSCO di Verona può diventare una discarica

 

L’ex-cava Speziala di S. Massimo, oggi bosco e riserva di biodiversità, è in pericolo perché vi sono dei progetti, presentati da privati, per farla diventare una discarica. Il Comitato “Un Parco per la Città” propone una raccolta firme per segnalare al sindaco il desiderio dei cittadini e delle cittadine che questo luogo resti come parco urbano.

 

I politici locali sono entusiasti: “finalmente sarà sanificata l’area”, che non sarebbe altro che un covo di ratti. Per loro è un bene il taglio del più grande bosco spontaneo del Comune di Verona.

In realtà, quel bosco, nelle condizioni attuali:

– aiuta a mitigare i cambiamenti climatici

– riduce l’inquinamento atmosferico

– riduce la temperatura atmosferica

– è scrigno di biodiversità

– produce benessere.

Insomma, anche lasciando le cose come stanno adesso quel bosco è fondamentale per il territorio. Ma poi, una volta acquisito dal Comune, potrà diventare un parco pubblico di grande importanza non solo per i cittadini tutti ma anche per il sistema scolastico: il parco nel bosco permetterebbe agli alunni delle scuole del territorio, che lo potrebbero raggiungere a piedi o con i mezzi pubblici, di svolgere attività educative in modo continuativo nella natura. Il parco sarebbe, insomma, un innovativo centro di cultura ed educazione ambientale.

Per fortuna il consiglio comunale di Verona ha messo una pezza, decretando che il terreno ritorni a verde urbano nel piano di assetto del territorio.

Ma la proprietà non demorde, e insiste con la circoscrizione, evidentemente più malleabile e disponibile: il 17 settembre 2020 il consiglio, convocato online e senza accessibilità ai cittadini, ha espresso nuovamente parere favorevole al progetto di Area S.R.L.

Il comitato si è già attivato lanciando una petizione, in calce alla quale hanno raccolto ad oggi 3300 firme. Chiedono al sindaco del Comune di Verona di decidere da che parte stare: se starà da quella dei tanti cittadini che vogliono che quel bosco non sia tagliato e che divenga un eccezionale parco pubblico, la città farà un significativo passo in avanti nella tutela ambientale e nella mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici, di cui sono stati visti gli effetti proprio nel territorio Veronese.

Data l’impossibilità ad effettuare incontri pubblici informativi hanno affiancato alla “tradizionale” raccolta di firme, su modulo cartaceo, la stessa petizione online.

 

È possibile firmare a questo link: https://www.change.org/bosco-cavaspeziala

 

Per maggiori informazioni e notizie si può visitare:

il sito https://www.unparcoperlacitta.it/

la pagina facebook https://www.facebook.com/unparcoperlacitta

e il canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UClb6Zk7edUQhBfqjTzfTnJw?view_as=subscriber

 

***

ABBRACCI

“Abbracci” è un progetto (finanziato da Fondazione Cariverona) che fonda le proprie radici nel rafforzamento di comunità, nella sua attivazione, relazione e protagonismo attraverso la rivitalizzazione di 4 spazi (S.Martino Buon Albergo, Santa Lucia, San Massimo e Dossobuono) come luoghi d’incontro, di scambio e di cura. Qui saranno promosse attività di aggregazione ludico – ricreative, educativo – formative e servizi di sollievo e cura per minori, anziani, persone con disabilità e per le famiglie, integrando figure professionali e risorse del territorio.

Il capofila del progetto è la Coop.Soc. L’Alveare e vede coinvolti 14 partner operativi:

Mag Mutua per l’Autogestione Coop. Soc., Piccola Fraternità Fondazione Onlus, Il Germoglio Onlus, Le Fate Onlus, Agor Onlus, Fondazione La Piletta, Give Me 5, l’Infanzia Coop.Soc., Tangram Onlus Coop.Soc., Ass. Ugualmente Sociale, Ass. la Strada Casa Laboriosa, Miltiforme Coop.Soc. Onlus, Omnia Impresa Sociale, Il Melograno Verona.

I partner fanno parte della Rete Mag, ne condividono i valori e credono nella corresponsabilità e nella valorizzazione del bene comune.

 

 

LE ATTIVITÀ DI QUESTI PERIODO:

 

Associazione Il Melograno

ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA PER GIOVANI DONNE

 

Il corso si propone di stare accanto alle giovani donne nei primi mille giorni di vita del loro bambino e della loro bambina. Gli incontri sono dedicati alle donne di età inferiore a 24 anni in dolce attesa e neo mamme. I temi affrontati saranno la gravidanza e le trasformazioni che porta con sé, i segnali del travaglio e come affrontarlo, la nascita e la respirazione, l’allattamento, le prime cure del neonato e la neogenitorialità.

Ci saranno momenti informativi molto pratici (cosa dovrò sapere? Come mi posso preparare?) e spazi per la condivisione, ma anche attività e rilassamento.

L’obiettivo è fornire alle giovani donne strumenti pratici e strategie che aiutino ad affrontare questi straordinari periodi: gravidanza, il parto e i primi mesi di vita insieme, in un contesto di socialità e ascolto tra donne nella stessa fase della vita.  Il corso è costituito di 8 incontri che si terranno ogni mercoledì dalle 17.00 alle 19.00 presso il Centro Culturale 6 Maggio 1848, via Mantovana 66 (quartiere Santa Lucia, Verona).

Sono previsti inoltre 2 incontri dopo il parto, che verranno concordati con il gruppo. La partecipazione è gratuita.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’ostetrica che terrà il corso: Elena Turri 3473632183.

 

PROGRAMMA DEL CORSO

 

  • MERCOLEDI’ 21 OTTOBRE ORE 17.00 | Da figlie a madri: come si trasforma il corpo e la mente |
  • MERCOLEDI’ 28 OTTOBRE ORE 17.00 | Impariamo a rilassarci, cuore e perineo |
  • MERCOLEDI’ 4 NOVEMBRE ORE 17.00| Il travaglio: che cosa può accadere e cosa possiamo fare? |
  • MERCOLEDI’ 11 NOVEMBRE ORE 17.00 | Il parto è movimento: strategie utili da portare con noi durante la nascita |
  • MERCOLEDI’ 18 NOVEMBRE ORE 17.00 | L’allattamento: gocce preziose e semplici strategie |
  • MERCOLEDI’ 25 NOVEMBRE ORE 17.00 | Alla scoperta del bambino: i suoi bisogni e le sue competenze |
  • MERCOLEDI’ 2 DICEMBRE ORE 17.00 | Dopo la nascita, dopo il parto..cosa c’è? |
  • MERCOLEDI’ 9 DICEMBRE ORE 17.00 | In cammino verso la nuova vita…buon viaggio! |

 

 

Associazione Il Melograno

I PICCOLI/E AL CENTRO

 

E’ un progetto rivolto alle famiglie con bambini e bambine che non frequentano il nido. Un luogo in cui mamme, papà e altre persone di fiducia, che quotidianamente si occupano dei piccoli/e, condividono il tempo di cura dei primi tre anni di vita dei bambini/e.

È mediante la relazione affettiva, esperienze di movimento e manipolazione che il bambino/a acquisisce una conoscenza di sé e del mondo che lo circonda, costruisce e sviluppa la sua intelligenza e le prime competenze sociali. Nel tempo trascorso assieme osserviamo i momenti in cui ogni bambino/a si concentra spontaneamente, per ampliarli attraverso proposte sensoriali (cestino dei tesori, sacchettini tattili o profumati, cantilene), di coordinazione occhio-mano (travasi, matrioske) e creative (modellare), che rispettano i tempi, gli interessi e il desiderio del bambino di fare da solo. I materiali sensoriali e le attività sono proposti dalle operatrici ma costruiti e gestiti insieme, secondo l’interesse e la partecipazione degli iscritti. Si condividono inoltre informazioni su iniziative e servizi pubblici e privati, che rispondono ai bisogni specifici di questa intensa fase di vita. L’attività si svolgerà lunedì e il mercoledì dalle 10.00 alle 12.00, presso il Centro Culturale 6 Maggio 1848, via Mantovana 66, dal 5 ottobre 2020 a giugno 2021. Gli incontri sono gratuiti su prenotazione, organizzati nel rispetto dei principi di prevenzione specifici per il contesto dei servizi per l’infanzia 0-6 anni, previsti per la Regione Veneto (ordinanza n. 84 del 13 agosto 2020).

Per informazioni telefonare a:

– Federica 349 3136106 – educatrice, Associazione Il Melograno

– Cecilia 3470689385 – operatrice sociale, Associazione Le Fate

 

Per maggiori info:

Sito: http://abbracciverona.org/

Facebook: https://www.facebook.com/abbracciVr/

Mail: info@abbracciverona.org

 

***

FEVOSS

Raccolta fondi

 

Fondazione FEVOSS Santa Toscana promuove una raccolta fondi per un progetto di accoglienza temporanea a famiglie in difficoltà.

Ecco di seguito la lettera del Presidente:

 

“Agli inizi della “Fondazione Fevoss Santa Toscana” avevo fretta di raggiungere in breve tempo il nostro sogno di bene. Ma, come avviene nella vita di ogni essere umano, così nelle opere c’è bisogno di rispettare il tempo di ogni conquista. La crescita richiede pazienza, amorevolezza e determinazione. In tal modo abbiamo percorso i primi tre anni: 2017, 2018, 2019. E i bilanci di questo periodo ci indicano un progresso lento ma costante, con un utile di esercizio che oggi registra un segno positivo e un patrimonio netto cresciuto in tre anni di oltre 20mila euro. Tutto ciò grazie anche al Suo aiuto.

Al bando, dunque, la fretta iniziale, per avanzare con fiducia, nonostante la pandemia, nella progettualità di cui stiamo diventando sempre più esperti.

Un nuovo progetto si sta avviando in convenzione con il comune di Verona, che ci ha affidato un alloggio confiscato alle attività malavitose. Si tratta di dare accoglienza temporanea, ossia un tetto, a famiglie di esecutati: persone e famiglie che hanno perso tutto dopo aver subito un’ordinanza di sfratto o il pignoramento della casa e che dunque rischierebbero di finire sotto i ponti, perché privati delle loro abitazioni. Un progetto condiviso, peraltro, con AvEs (Associazione di Avvocati per gli Esecutati) di Verona e con Risco Studio Architetti di Verona. Professionisti generosi ed affidabili, a garanzia della valenza sociale della nostra iniziativa.

L’appartamento necessita urgentemente di alcuni interventi di ristrutturazione e adeguamento per renderlo più accogliente e dignitoso, per un totale di circa 30mila euro. Ora confido che anche Lei, caro Amico, possa partecipare al nostro impegno e contribuire con una libera offerta o una donazione di beni. Aiutando le famiglie in difficoltà consentiamo anche a piccole realtà economiche locali, in crisi a causa della pandemia, di rimettersi in carreggiata. Il nostro obiettivo è partire quanto prima con i lavori per poter accogliere le prime famiglie entro la fine dell’anno. È la speranza cristiana a sorreggerci nella difficile impresa; ma sentiamo anche quanto sia importante il Suo concreto contributo.  Grazie di cuore.

Le giunga la mia cordiale gratitudine.”

 

Alfredo Dal Corso

3358386707

 

Per contribuire alla missione di Fondazione Fevoss Santa Toscana: donazioni con bonifico bancario:

IT 18 L 05034 11711 0000 0000 7425

con conto corrente postale:

IT 17 Y 07601 11700 0010 4167 0140

Lasciti Testamenti Solidali; Beni mobili e Mobili.

Per destinare il 5 per mille alla Fondazione Fevoss Santa Toscana:

C.F.: 93271890233.

Info: www.fondazionefevoss.org.

 

***

LE DONNE DELLA LIBRERIA DI MILANO

Raccolta fondi

 

In questi mesi la Libreria come luogo fisico è rimasta chiusa e ha dovuto sospendere gli incontri politici e quelli con le autrici, oltre che la normale vendita di libri. Ma non si sono fermate: hanno continuato a incontrarsi a distanza per mantenere vivo il dibattito con la pubblicazione di contributi originali o scelti dalla stampa perché ritenuti efficaci e propositivi.
Dopo questo lungo periodo di chiusura forzata, vogliono rilanciare la Libreria.

Ci sono diversi modi per sostenere le donne che tengono aperto questo spazio:
Diventare socie (o soci) versando 250 €. Ricorda di inviare una mail a amministrazione@libreriadelledonne.it con il tuo nome, data di nascita e un recapito telefonico.

  • Versamento volontario.
  • Lacquisto di libri. (Puoi ordinarli come sempre a info@libreriadelledonne.it senza costi di spedizione aggiuntivi per acquisti superiori a 40,00 €.)

Gli estremi per il versamento per diventare socia (o socio) o per un contributo volontario:

BONIFICO BANCARIO A CIRCOLO COOPERATIVO DELLE DONNE SIBILLA ALERAMO

MONTE PASCHI SIENA – AG 60 – MILANO P.za Fontana 4

IBAN IT 90N 01030 01654 0000 6123 4962
BIC/SWIFT: PASCITM 1639

 

Gli appuntamenti

 

– 24 ottobre ore 18:00

| QUEL CHE DI BUONO DI FRANCESCA AVANZI |

 

Quel che di buono di Francesca Avanzini (Consulta, librieprogetti, 2020). Un libro sulla gratitudine, sulla restituzione simbolica di un debito: il dono della nascita, la crescita, gli insegnamenti. Scegliendo la forma del memoir l’autrice riattraversa i suoi ricordi, le sue emozioni e con tocco leggero e accattivante anche il nodo della relazione con la madre. Uno scrigno di tesori scrive nella prefazione Laura Lepetit, in dialogo con l’autrice insieme a Rosaria Guacci, Daniela Rossi e Laura Minguzzi.

 

– 28 ottobre ore 18:30

| ANTONELLA DORIA: LA LINGUA È L’UNICA TERRA CHE TI PORTI DIETRO DENTRO |

Introduce Maria Castiglioni.

 

La lingua è l’unica terra che ti porti dietro dentro. Antonella Doria gioca con il corpo delle parole, materia viva come le pennellate nella pittura impressionista e ci porta in situazioni che prendono forma insieme alle emozioni. Millantanni (il verri edizioni) una Trilogia che raccoglie – “medi terraneo”, “Metro Pòlis” e “Millantanni”- tre libri scritti in quasi 20 anni. Parleranno con l’autrice, Giulia Niccolai, poeta, che ha scritto l’introduzione, e Barbara Anceschi, editrice delle “edizioni del verri”.

 

 

Con mascherina e prenotazione obbligatoria a:

prenotazione@libreriadelledonne.it

(da disdire allo stesso indirizzo mail)

 

Le Donne della Libreria di Milano

Via Pietro Calvi 29, 20129 Milano

Tel.  0270006265

info@libreriadelledonne.it

 

***

LIBRERIA DELLE DONNE DI PADOVA

Appuntamenti

 

– 02, 09, 16 e 23 ottobre ore 18:00 alle 20:00

| PENSARE: UN LABORATORIO TEORICO-PRATICO |

Introduzione al pensiero critico.

 

su Zoom con Valentina Ricci

 

Capita spesso, in un mondo invaso da informazioni e opinioni, di sentirsi disorientati: come valutare le informazioni che riceviamo? Come capire se un’opinione è ben fondata o se dovremmo lasciarla da parte? Il pensiero critico è la capacità di pensare in modo chiaro, ordinato e razionale, e si riflette sulla nostra capacità di prendere decisioni razionali e consapevoli. Non si tratta di un talento che solo alcuni fortunati possiedono, ma di una capacità: si può dunque imparare a pensare in modo critico e si può (sempre) migliorare la propria capacità di pensare in modo critico. Questo corso si propone di offrire alcuni strumenti e risorse che aiutino a sviluppare questa capacità.

 

Durata del corso: 8 ore

 

Costo: 120,00 euro.

Da pagarsi anticipatamente con bonifico intestato a ASSOCIAZIONE VIRGINIA WOOLF, IBAN IT54U0604512101000005000394.

 

 

– 05, 09, 12, 16, 19, 23, 26 e 30 ottobre ore 17:00 alle 18:00

| THÈ LETTERARIO: VIRGINIA WOOLF, LA VITA, I DIARI |

 

Riprendono gli incontri del thè letterario, lasciati in sospeso dal mese di marzo.

 

Questo ciclo è dedicato alla vita di Virginia Woolf, attraverso un percorso che va dalle biografie alle lettere ai diari.

 

Costo complessivo 40,00 euro (con tessera Virginia Woolf 2020, costo 10,00 euro).

 

– 18 ottobre ore 16:00 | DAR CORPO ALLE PAROLE |

con da Carla Stella

 

Lìbrati, in collaborazione con l’associazione Virginia Woolf, organizza  un training intensivo di lettura ad alta voce, espressiva ed interpretativa.

 

Costo 50,00 euro (con tessera Virginia Woolf valida per tutto il 2020, costo per la fine dell’anno ridotto a 10,00 euro).

 

 

– 20 ottobre ore 20:30 | COLETTE: INCONTRO DI OTTOBRE |

gruppo di lettura di Lìbrati

 

si incontra SU ZOOM

per discutere di “L’estate che sciolse ogni cosa”

di Tiffany McDaniels (Edizioni Atlantide)

 

“Ci sono estati che ti entrano sotto la pelle come ricordi eterni. Per il giovane Fielding Bliss quell’estate è il 1984, l’estate che cambierà per sempre la sua esistenza e quella di tutti gli abitanti di Breathed, Ohio…”

 

 

– 25 ottobre ore 10:00 | POESIA – LABORATORIO DI SCRITTURA POETICA |

con Laura Liberale

 

Una giornata di attività laboratoriale ideata attorno alla comprensione, lettura e scrittura degli archetipi applicati alla poesia. La giornata si svolgerà analizzando prima con la docente le carte archetipali e successivamente verranno dati degli esercizi per applicare il loro significato alla propria lingua poetica.

 

Costo 90,00 euro (ingresso riservato ai soci, costo della tessera dell’associazione 2020 10,00 euro)

 

 

ISCRIZIONI OBBLIGATORIE

inviare mail a libreriadelledonnepadova@gmail.com con oggetto “Conferma iscrizione [NOME DELL’INCONTRO]” indicando poi nome, cognome e numero di telefono di ogni partecipante.

 

LIBRERIA DELLE DONNE

via San Gregorio Barbarigo 91, 35141 – Padova

Sito: http://www.libreriadelledonnepadova.it

Mail: libreriadelledonnepadova@gmail.com

Tel.: 049 8766239

 

***

LIBRE!

Appuntamenti

 

| I CORSI DI YOGA | a debita distanza

 

Tutti i lunedì – corsi di Hatha Yoga, con l’insegnante Maria Elena de Ceglia.

Per informazioni e iscrizioni contattate Maria Elena 3355647629

 

Tutti i martedì – a partire da ottobre – corsi di Ashtanga Yoga, con gli insegnanti Anna Stella e Frans Rozestraten.

Per informazioni e iscrizioni contattate Anna 3474296453

 

Tutti i giovedì – corsi di Yoga e meditazione, con l’insegnante Lisa Perlini.

Per informazioni e iscrizioni contattate Lisa 3471059995

 

Per maggiori info:

dal martedì al sabato ore 10:00-13:00 e 16:00-20:00

Interrato Acqua Morta 38 37129 Verona

Tel 045803398

Sito http://www.libreverona.it/

***

APS VOCI DI CARTA

Appuntamenti

 

16 e 23 ottobre ore 18:30

| AD ALTA VOCE – RACCONTI DI PAROLE E DI CHI LE HA SCRITTE |

 

“Ad alta voce” perché vogliono far sentire le parole delle scrittrici e degli scrittori che li hanno colpito. Perché, come diceva Nanni Moretti, le parole sono importanti. Perché chi le ha scritte abbia la possibilità di incontrare chi le ha lette.

 

16 ottobre: “Ancora un domani. Racconti in 3D” di Guido Vianello (Mazzanti Libri, 2020)

 

23 ottobre: “Alle origini della civiltà veneta” di Gina Pigozzo Bernardi (Piazza editore, 2020)

 

Tutte le presentazioni sono organizzate con il Centro Culturale Candiani e Voci di Carta. Gli eventi si tengono presso la sala seminariale al 1° piano.

 

Per info: lettorivocidicarta@gmail.com

 

***

TEATRO LABORATORIO SCIENTIFICO

Appuntamenti

 

– 18 ottobre ore 17:30 | DELITTI |

Lo spettacolo nasce da un’esperienza cominciata dal vivo, proseguita in camere virtuali e poi ritornata dal vivo. Il progetto è un ulteriore tassello del nostro percorso di esamina dei lati oscuri della mente umana. Delitti scaturiti nella quotidianità, che potrebbero essere compiuti da chiunque in un impeto di fastidio. I personaggi sono uomini e donne che si possono incontrare sul pianerottolo, in famiglia, al supermercato, nel luogo di lavoro…Abbiamo indagato l’anima nera di ognuno di noi e il quotidiano inferno del nostro scontento. Ne è scaturito uno spettacolo di drammaturgia collettiva. E tu, spettatore, sei sicuro di non essere potenzialmente una di queste anime dannate? Lo spettacolo sarà in scena in un suggestivo percorso lungo il torrente Chiesa nel rispetto delle normative vigenti per lo spettacolo dal vivo. Si consiglia abbigliamento comodo e giaccone pesante. Prenotazione obbligatoria inviando una mail a segreteria.tl.ts@gmail.com

 

– 24 ottobre ore 21:00 | PALE BLUE DOT |

Progetto e regia di Isabella Caserta

 

Una storia di speranza, meraviglia, bellezza e disperazione. Il destino della sonda Voyager 1 si mescola con quella del suo creatore dalle tendenze suicide, quelle di suo figlio sognatore e quelle del Pianeta Terra. Mentre il satellite artificiale si allontana dal sistema solare tutto cade in prospettiva, diventa dolorosamente chiaro che il nostro Pallido Pallino Blu, la Terra, è l’astronave più preziosa e va protetta senza esitazione e senza compromessi. Perché non riusciamo a farlo? Forse non siamo “ingegnerizzati” per farlo? Forse non siamo così intelligenti? Ma quando tutto sembra perduto avviene la più incredibile delle rivoluzioni. È draconiana e necessaria. Il senso fatalistico di inevitabilità è sollevato dalle nostre anime e la struttura sociale cambia per sempre e per il meglio. Ma è successo veramente? Può succedere veramente? Oppure è solo utopia, una storia di speranza che deve essere raccontata e poi inviata al Voyager 1 così che almeno lui possa tenere un’ultima finale reliquia della nostra civilizzazione che potrebbe essere giunta al termine del suo viaggio?

Il clima. Il Voyager. Il nostro Pianeta. Una rivoluzione ci salverà. Vero?

 

Biglietteria aperta un’ora prima dello spettacolo.

– Ingresso € 10,00

– persona con disabilità ingresso gratuito

– accompagnatore € 5,00

 

Posti contingentati saranno rispettate le regole anti-covid.

 

info e prenotazione

Tel. 0458031321 – 3466319280

Mail info@teatroscientifico.com

Sito www.teatroscientifico.com

 

***

MONASTERO DEL BENE COMUNE

Appuntamenti

 

– 17 ottobre ore 16:00 | ECCOMI, MANDA ME |

cammino di lectio divina sul libro di Isaia (1-39) per diventare “non credenti di idoli” (Luigino Bruni) – con p. Stefano Senaldi (biblista stimmatino)

 

– 24 ottobre ore 17:30

| MEDITAZIONE TRA ORIENTE E OCCIDENTE |

con Maciej Bielawski (8,5€)

PER PARTECIPARE ALL’INCONTRO E’ NECESSARIO PRENOTARE.

 

IMPORTANTE:

– Per evitare lo scambio di moneta, vi chiediamo la cortesia di portare con voi la quota esatta di partecipazione senza bisogno di resto.

– La partecipazione alle altre iniziative di Sezano è limitata ad un massimo di 40 persone; gli incontri si terranno nella Cappella.

 

Altre iniziative a Sezano:

– 15 ottobre | LETTURA POPOLARE DELLA BIBBIA |

– 17, 18 ottobre | PARLARE L’UMANO |

– 17 ottobre | LA CRISALIDE |

– 18 ottobre | AUTOBIOGRAFIA CON ANTONIO ZULATO |

– 23, 25 ottobre | SPIRITUALITÀ DEL CREATO |

– 31 ottobre | LETTURA POPOLARE DELLA BIBBIA |

 

Ogni settimana

Venerdì ore 18:30 – 19:30

| LECTIO DIVINA SUL VANGELO DELLA DOMENICA SUCCESSIVA |

Gli incontri si terranno presso la Cappella di Sezano

 

STIAMO ORGANIZZANDO LA RIPRESA GRADUALE DI ALTRI PROGRAMMI

 

Per maggiori info e prenotazioni:

http://monasterodelbenecomune.blogspot.it/

http://stimmatinisezano.blogspot.it/

Prenotazioni: monasterodelbenecomune@gmail.com

Tel 3472256997

Per accoglienza scrivere a: carlettocss@gmail.com

 

***

VERONAUTOCTONA

 

Tornano le visite guidate a Soave!

 

5 date per tutti i weekend di ottobre con gli animatori di Veronautoctona!

 

Due visite alla scoperta della storia del borgo e ben tre dedicate alla sacralità e ai simboli del mistero.

 

– 5 euro per l’11 e il 18 ottobre

– 10 euro per il 24, 25 e 31 ottobre

– gratis per bambini sotto i 10 anni

 

Per altre informazioni e prenotare:

Segreteria 366.1646266 (anche con Whatsapp)

Mail veronautoctona@gmail.com

 

***

A MENTE LIBERA

Appuntamenti

 

– 25 ottobre ore 15:30

| VERONA ANCHE MIA: PERCORSI GUIDATI, SENSORIALI ACCESSIBILI A VERONA – CHIOSTRI E GIARDINI |

 

Spiritualità e natura: chiostri di San Bernardino e giardini

 

Ritrovo: davanti al Convento di San Bernardino

 

Entreremo in un luogo  ricco di storia religiosa che si intreccia con le        vicende delle famiglie veronesi. Le colonne del chiostro, così come un giardino di alberi sono lo spunto per ritrovare un contatto tattile e visivo con l’architettura e l’ambiente che ci circonda.

 

Ogni visita prevede esperienze tattili e traduzione in LIS.

Le visite sono aperte a tutti.

Quota di adesione per singola visita: 18 € iva inclusa (comprende guida turistica specializzata in percorsi tattili e sensoriali, interprete LIS, organizzazione, assicurazione)

 

– 15 novembre ore 15:30

| VERONA ANCHE MIA: PERCORSI GUIDATI, SENSORIALI ACCESSIBILI A VERONA – URBS PICTA |

 

 

Urbs picta: affreschi nel centro città

 

Percorreremo il centro storico alzando lo sguardo per scoprire affreschi sottogronda, colori sbiaditi e altri ancora vividi. Le facciate dipinte parlano di storia, mitologia, commerci e fede.

 

Ogni visita prevede esperienze tattili e traduzione in LIS.

Le visite sono aperte a tutti.

Quota di adesione per singola visita: 18 € iva inclusa (comprende guida turistica specializzata in percorsi tattili e sensoriali, interprete LIS, organizzazione, assicurazione)

 

Per maggiori info:

Tel./Fax 045 7600128

Cell: 340 7739525 (Anna), 347 4717404 (Manuela) e 338 9406920 (Ornella)

E-mail: info@viaggiamentelibera.it

FB: associazione amentelibera

Youtube: Viaggiamentelibera

blog: http://viaggiamentelibera.blogspot.com/

 

***

GRANDE SEMINARIO DI DIOTIMA

Contaminazioni e contagi

 

La politica delle donne a confronto con il reale

 

Inizia il seminario annuale di Diotima a partire da venerdì 9 ottobre 2020, alle 17,20 per poi continuare con il seguente calendario fino a venerdì 30 ottobre.

 

– 16 ottobre ore 17:20

| DA CUORE A CUORE. INVENZIONI PER SOPPRAVVIVERE ALL’ECLISSI DEL CORPO |

con Delfina Lusiardi

 

– 23 ottobre ore 17:20 | L’AZIONE NELL’INVISIBILE |

con Margherita Morgantin

 

– 30 ottobre ore 17:20

| LA LONTANANZA È COME IL VENTO. DIALOGO SUGLI SPAZI DELL’IMPARARE |

con Rosanna Cima e Maria Livia Alga

 

Gli incontri si terranno in aula 2.2, nel palazzo dei dipartimenti umanistici, Università di Verona, via San Francesco 22.

Per avere molto spazio sicuro nell’aula, il numero delle e dei partecipanti è fissato a 45.

Per ogni incontro singolo occorre iscriversi.

Chi è nell’indirizzario di Diotima riceverà un link una settimana prima. Altrimenti si trova il link ogni settimana su Facebook (Diotima Vr) e sul sito www.diotimafilosofe.it. Cliccando sul link, è da indicare nome cognome, numero di telefono, indirizzo mail.

Si darà dopo qualche giorno la possibilità di seguire la registrazione dell’incontro su Youtube.

 

Il seminario vale come crediti liberi per gli/le studenti/esse di filosofia sia della triennale sia della magistrale.

 

Per maggiori info:

Sito: www.diotimafilosofe.it

 

***

PLANET VIAGGI RESPONSABILI

Viaggi

Planet Viaggi ha ripreso l’attività dopo il lockdown proponendo queste attività:

 

– dal 15 al 18 ottobre Veneto | RECOARO E DINTORNI |

Grandi alberi e cime impetuose

 

Camminare a piedi tra alberi maestosi, vecchie malghe e baite, pascoli, laghetti e scorci di guglie, pareti e vaji tra i più caratteristici della zona dell’alto vicentino. Un itinerario di interesse naturalistico e storico da fare a piedi, per un minimo di due persone, anche su date a richiesta.

 

– dal 12 al 15 novembre | VENETO – ALTOPIANO DI ASIAGO |

La Grande Guerra

 

Quattro giorni dedicati alla scoperta dell’Altopiano di Asiago con trekking nei luoghi famosi per gli avvenimenti accaduti durante la Prima Guerra Mondiale: Monte Zovetto, Monte Ortigara, Monte Cengio, Monte Zebio. Un percorso a piedi, per minimo due persone, anche su date a richiesta.

 

– dal 5 al 9 dicembre | POLONIA – CRACOVIA |

Antica capitale

 

Cracovia è stata a lungo la capitale del Paese e rappresenta tutt’ora il suo principale centro culturale, artistico e universitario: il castello del Wawel, luogo di incoronazione dei sovrani polacchi, l’Università Jagellonica, la Stare Miasto, la stupenda piazza del mercato… Con questo itinerario di viaggio, faremo l’esperienza imprescindibile del campo di concentramento più tristemente famoso, quello di Auschwitz-Birkenau, ed andremo sottoterra per esplorare Wieliczka, la miniera di sale più grande del mondo. Un viaggio per un minimo di due persone, anche su date a richiesta.

 

– dal 5 al 12 dicembre | PORTOGALLO |

da Lisbona a Nazarè

 

Un itinerario che da Lisbona conduce alla scoperta dei panorami e degli scorci più suggestivi del Portogallo, dai centri storici dell’entroterra all’oceano, fino a Nazaré, mitico villaggio di pescatori da cui è possibile ammirare la spettacolarità delle onde più alte al mondo. Un viaggio per un minimo di due persone, anche su date a richiesta.

 

– partenze su richiesta ogni sabato

| VENETO – IL DELTA DEL PO |

 

Il Delta del Po, oggi importante Riserva di Biosfera MAB Unesco, è uno dei più recenti territori d’Italia dove i confini tra terra e acqua danno origine ad ambienti unici di straordinaria importanza naturalistica e paesaggistica. Un meraviglioso puzzle costituito da rami fluviali, lagune, canneti, campagne sapientemente coltivate dove l’uomo, che ne è stato artefice, oggi ne è consapevolmente custode.

Un territorio tutto da scoprire, lentamente e… da gustare!!

 

VAI AL VIAGGIO

 

– partenze su richiesta ogni giovedì

| VENETO PASUBIO |

 

Camminare sul massiccio del Pasubio significa camminare sulla storia. Questi luoghi da percorrere a piedi tra le montagne delle Piccole Dolomiti portano ancora visibili i segni e le testimonianze di tragiche battaglie che qui si consumarono durante la Prima Guerra Mondiale tra le trincee di schieramenti opposti. I percorsi che si snodano tra contrade, malghe, boschi, ponti tibetani e corsi d’acqua portano il viaggiatore a immergersi completamente nella ricchezza ambientale e storica delle Prealpi venete.

 

VAI AL VIAGGIO

 

– partenze su richiesta ogni venerdì

| PIEMONTE – VALLE GRANA |

 

La valle Grana è la più piccola tra le valli del cuneese, incastonata tra le Alpi Cozie e le Marittime.

Nicchia ecologica, ricca di eccellenze gastronomiche, tra cui spicca sicuramente il famoso Castelmagno D.O.P. custode della cultura occitana-provenzale. La valle offre anche numerose testimonianze storiche con antichi edifici, tradizioni e produzioni biologiche locali che ne fanno una terra tutta da scoprire.

 

VAI AL VIAGGIO

 

Ed ecco qui le altre proposte per viaggiare in Italia  LINK

 

Qui il calendario di tutte le prossime partenze programmate LINK

 

Per maggiori info:

PLANET VIAGGI RESPONSABILI

Via Vasco de Gama 12/A, 37138 VERONA.

Tel.: 045 8948363

Mail: viaggiresponsabili@planetviaggi.it

Sito: https://www.planetviaggi.it/

Twitter LINK

Facebook LINK

 

***

LE CAPRIOLE

Dalla voce alla lingua

SABATO 24 OTTOBRE

 

Viaggio tra le parlate d’Europa

 

Laboratorio voce e suoni, giochi e storie sul Tauc (cimbro dei XIII comuni) nella grotta del monte Capriolo e dintorni!

 

La Lessinia suona! La Lessinia parla!

 

Nella “Grotta di Monte Capriolo – Roverè Mille” un pomeriggio all’avventura tra scoperte, letture, strumenti della natura e la nostra voce… in mezzo a tante lingue diverse!

 

Per bambini/e e ragazzi/e dai 6 ai 13 anni.

 

Rinfresco a seguire e in caso di mal tempo l’evento si svolgerà al chiuso.

 

L’evento è gratuito ed è obbligatoria la prenotazione.

Tel. 351 8536247

Mail info@lecapriole.it

***

STAGIONE MODUS 20/21

A teatro sicuramente

 

SPETTACOLI IN SICUREZZA DA OTTOBRE A MAGGIO

https://modusverona.it/calendario/

 

Si apre il 1 ottobre con “Rivalsalieri”, lo spettacolo prodotto da Modus per l’Estate Teatrale Veronese

Repliche 1, 2, 2, 3, 4, 7, 8, 9 OTTOBRE: orari e calendario completo su modusverona.it.

 

Dopo un fermo che perdurava dal 22 febbraio riprendono finalmente le attività di Modus, il teatro diretto da Andrea Castelletti agli Orti di Spagna, a S.Zeno ossia nel cuore di Verona, che rinnova l’incontro col suo pubblico e la città presentando la sua quarta Stagione Culturale con lo slogan A TEATRO SICURAMENTE che sta per A teatro di sicuro!” ma anche e soprattutto “A teatro in sicurezza…”.

MODUS ha infatti adottato una serie di misure anticovid, come potete vedere qui:
https://modusverona.it/a-teatro-sicuramente/

 

Siamo quindi sicuri di poter rinnovare insieme al nostro pubblico la gioia di vivere l’arte del palcoscenico, arte viva tra i vivi.

 

Si comincia giovedì 1 ottobre con l’ultimo spettacolo prodotto da MODUS, dopo il grande successo estivo:

 

RIVALSALIERI
La verità è nella musica

di e con Andrea Castelletti

regia di Laura Murari

 

…Uno spettacolo grandioso per partire alla grande!

Repliche: 1, 2, 3, 4, 7, 8, 9 OTTOBRE

orari e calendario completo qui;

https://modusverona.it/spettacolo/rivalsalieri/

 

Sebbene le spese dettate dai protocolli Covid-19 aumentino i costi di gestione del Teatro e nonostante l’ammanco di incassi dovuto al dimezzamento della platea, Modus conferma i prezzi dello scorso anno (intero 12€, ridotto 10 € riservato alle moltissime associazioni e enti convenzionati elencati sul sito di modus, extra ridotto agli under 20) così come rimangono valide le Fideliscard che offrono spettacoli in omaggio agli spettatori abitudinali. E la novità per quest’anno è l’abbonamento a 5 spettacoli a soli 50€.

 

Per maggiori info:

Sito: modusverona.it

Tel: 392 3294967,

Mail: info@modusverona.it

***

MOTUS MUNDI – GINNASTICA NATURALE

Aggiornamento attività

 

È importante sapere che, con l’emergenza sanitaria COVID 2019,  l’iscrizione alla stagione 2019/20 terminerà a fine ottobre 2020 anziché a fine agosto, come ogni stagione.

 

I nuovi iscritti dovranno invece pagare la quota di adesione di € 15,00 per l’annualità da settembre 2020 a fine agosto 2021, compilando il modulo di adesione.

Oltre a questo a causa dell’incertezza dell’emergenza sanitaria, la programmazione sarà di breve termine secondo il seguente calendario:

 

I gruppi di Ginnastica Naturale all’aperto riprenderanno a metà settembre.

I giorni di attività saranno sempre il mercoledì in Valpolicella e il giovedì a Montorio, entrambi dalle ore 18,00 alle ore 19,00.

 

Al momento non è possibile fare una programmazione degli incontri di Riequilibrio Stagionale che per adesso sono quindi sospesi.

 

Per prendere parte alle attività è necessario un certificato medico per attività sportiva non agonistica in corso di validità.

 

Per iscrizioni e informazioni è necessario inviare una mail a info@ginnasticanaturale.it oppure un messaggio al 347 0769393.

 

sito web: www.ginnasticanaturale.it

facebook: facebook.com/ginnasticanaturale

e-mail: info@ginnasticanaturale.it

 

***

“R.ACCOLTI”

a San Massimo verdure fresche condite con la SOLIDARIETÀ

 

L’orto di S. MASSIMO sede del Progetto R.ACCOLTI si regge sull’impegno dei soci-volontari della ns. Associazione GLI ORTI DI S. GIUSEPPE OdV in perfetta sintonia con persone che, per i più svariati motivi sono in una fase di vulnerabilità e sono sostenuti dai Servizi Sociali comunali.

Nonostante le giuste precauzioni imposte dal COVID, tutti gli operatori sul campo hanno svolto un lavoro encomiabile.

Segnaliamo che nel piccolo vigneto dell’Orto di San Massimo, l’UVA BIANCA è giunta a maturazione e sarà disponibile da lunedì 31 agosto.  Le prime due varietà SUPERIOR e REGAL sono ambedue seedless (tecnicamente definite “apirene” cioè senza semini, i vinaccioli).

 

Vi invitiamo all’Orto non solo per l’uva, ma per tutte le orticole in pieno rigoglio vegetativo.

 

RACCOLTI oggi disponibili sono i seguenti:

Da domani 16 ottobre, fino a venerdì 23 ottobre

 

le VERDURE disponibili sono queste

  • INSALATA gentile verde, sempre croccante anche dopo alcuni giorni in frigo.
  • MELANZANEdi diverse varietà, Black Beauty tonde e Perlina, allungata e saporita.
  • CAVOLI cappucci, saporiti e ricchi in vitamina C.
  • PORRI, squisiti gratinati al forno.

 

le VERDURE a disponibilità limitata sono queste

  • BROCCOLI romaneschi, peccato non averne prodotti di più…
  • PEPERONI rossi, per una pietanza estiva.

 

E vi ricordo che c’è UVA in abbondanza.

  • UVA NERAcon i grappoloni della cv. Michele Palieri, quest’anno riuscita benissimo con acini grandi e dolci.
  • UVA ROSATA varietà Crimson. Una cultivar senza semini, dal colore accattivante e dalle eccellenti qualità gustative.

 

………..

 

R.ACCOLTI è un progetto di Agricoltura Sociale partecipativa che è nato per opera, ed è oggi interamente gestito, dall’Associazione “Gli Orti di san Giuseppe OdV”.

L’obiettivo è quello di associare l’aspetto produttivo proprio di un’azienda agricola – i RACCOLTI – con la ricerca di percorsi nuovi a sostegno di “misure di inclusione sociale attiva e partecipata” a favore di persone vulnerabili che, sull’orto, sono ACCOLTE in coerenza con lo spirito e lo statuto associativi.

Il progetto, partito avviato nel 2015, si sviluppa su un ampio appezzamento ricevuto in concessione dal Comune di Verona e sito nel cuore del quartiere di San Massimo. Il campo, incolto da anni, è stato dissodato, arato, fresato, letamato e reso in condizioni di produrre.

Dal 2016, un gruppo di persone in svantaggio sociale coltivano verdura di stagione in pieno campo con metodi naturali, guidate da un agronomo volontario e sostenute da un educatore.

In questa attività agricola sono presenti diversi aspetti adatti a supportare un percorso di fattivo inserimento.

  • Responsabilizzazione individuale con compiti non gravosi da svolgere unita alla richiesta d’impegno continuativo.
  • Lavoro di gruppo in ambiente gradevolmente positivo.
  • Risultati tangibili in poche settimane che procurano soddisfazione personale e accresciuta autostima.

Sul campo vi è minimo uso di macchinari agricoli e, solo quando strettamente necessario, l’impiego unicamente di prodotti di difesa autorizzati per le colture a “Difesa Integrata” come da Disciplinare Regionale.

Per ogni richiesta di ulteriori informazioni, contattate  Adriano Merlini 348 247 3134