Il Villaggio solidale dove si ricuce la vita

Il Villaggio solidale dove si ricuce la vita

L’Ufficio Studi Mag vi propone la lettura dell’articolo di Luca Bonzanni apparso su Avvenire.it il 22 dicembre scorso.

Racconta l’esperienza di “Villaggio Solidale“, un vero e proprio villaggio nato a Lurano, in provincia di Bergamo, in cui si fa dell’accoglienza e della prossimità un vero e proprio stile di vita.

Si tratta di “un esperimento pressoché unico in Italia di “incubatore sociale”: diciotto appartamenti, una comunità alloggio, un “servizio formazione autonomia” per ragazzi disabili, poi altri spazi comuni e commerciali. 
Nel Villaggio di Lurano vivono quattro famiglie volontarie che hanno scelto di mettersi al servizio degli “altri”, i loro appartamenti hanno sempre le porte aperte per i vicini. Vicini speciali: il Villaggio accoglie ragazze madri, persone uscite da comunità, donne vittime di violenza con i piccoli figli, giovani provenienti da situazioni di fragilità, disabili. Sono trenta gli ospiti degli appartamenti, da tutta la Lombardia, metà italiani e metà stranieri, due terzi sono i bambini. Da quegli appartamenti provano a trovare autonomia […]”.

Potete leggere l’intero articolo qui.

Buona lettura!

I commenti sono chiusi.