La parte che ci spetta

La parte che ci spetta

L’ Ufficio Studi Mag propone la lettura di un articolo di Luigino Bruni apparso sull’Avvenire.it lo scorso 18 Maggio.

L’articolo pone l’attenzione sul fatto che le tematiche economiche e finanziarie siano sempre più correlate al benessere della società.

Per cui l’autore prosegue con il seguente pensiero: “per troppo tempo abbiamo detto e pensato che i responsabili della crisi finanziaria fossero soltanto le istituzioni e le banche, dimenticando l’altra faccia della verità: che se c’è stata e c’è un’offerta di finanza altamente speculativa e spregiudicata è perché dall’altra parte c’è stata e c’è una domanda di questi prodotti che proviene, in larga parte, dalla famiglie, da noi. (…) Non entreremo in una nuova fase economica e finanziaria senza una nuova cultura individuale, che inizi a guardare con più attenzione critica, e magari un po’ profetica, le scelte finanziarie ed economiche quotidiane. È quindi un invito all’attenzione civile su finanza ed economia, che sono troppo importanti per lasciarle ai soli addetti ai lavori.”

 

Per leggere l’articolo completo clicca Qui

Buona lettura!
Ufficio Studi Mag

 

I commenti sono chiusi.