Stato e Mercato: vecchi tic, nuove sfide

Stato e Mercato: vecchi tic, nuove sfide

L’Ufficio Studi Mag vi propone la lettura di un articolo di Luigino Bruni apparso sul sito avvenire.it il 12 dicembre scorso, sul tema Stato & Mercato.

Secondo l’economista il ciclo economico e quello politico non sono altro che “due facce della stessa medaglia” e dunque le democrazie funzionano in modo efficiente se c’è collaborazione tra Istituzioni, imprese, banche, ‘mercati’, politica e società civile.

“I mercati e le democrazie che funzionano sono il frutto di cooperazioni e alleanze tra istituzioni politiche, sociali, culturali, economiche, universitarie. L’insieme che emerge da queste alleanze è troppo complesso per spiegarlo con i soli due assi Stato/ Mercato. Se amiamo e vogliamo i buoni frutti di civiltà dei mercati civili, di quella che Carlo Cattaneo chiamava la «civil concorrenza», dobbiamo semplicemente immaginare e realizzare buone ed efficienti istituzioni pubbliche che funzionino e che servano i mercati, e che si occupano dei beni comuni che il mercato non sa produrre.”

Qui è possibile consultare l’intero articolo.

Buona lettura!

Ufficio Studi Mag

I commenti sono chiusi.