Le parole che ricostruiscono

Le parole che ricostruiscono

L’Ufficio Studi Mag vi propone la lettura dell’editoriale di Luigino Bruni apparso su Avvenire del 10 luglio scorso, dal titolo “Le parole che ricostruiscono”.

Questa la sintesi dell’articolo:

“Le religioni che non sono un dono per tutti, non lo sono per nessuno. Le grandi parole profetiche di Isaia sulla pace sono grandissime perché in-finite, sempre incompiute. Quando la politica non ha più risposte né persone, resta il pianto del profeta, che rivive ancora nel canto dei poeti e degli artisti onesti.”

Trovate il link all’intero articolo qui

Buona lettura!

I commenti sono chiusi.