Il controcanto dei profeti

Il controcanto dei profeti

L’ufficio studi MAG vi propone la lettura dell’articolo di Luigino Bruni, apparso domenica scorsa su Avvenire, che tratta il tema del destino dei profeti, come custodi della parola.

“La condizione naturale del profeta è l’insuccesso. Sono i falsi profeti a essere ascoltati e seguiti, a rispondere perfettamente alle aspettative del loro tempo.  [..]

I profeti veri non amano la loro condizione di profeta. Non la scelgono, e se potessero farebbero altro. Però – e qui sta l’essenza di questa specifica vocazione – non possono scegliere.”

Trovate l’intero articolo qui.

Buona lettura!

I commenti sono chiusi.