Città (vicine)

Città (vicine)

L’Ufficio Studi Mag vi propone la lettura dell’articolo Città (vicine) apparso sul Manifesto, relativo ad alcune riflessioni emerse dal recente convegno alla Casa internazionale delle donne di Roma sul momento che sta attualmente attraversando l’Europa.

Alberto Leiss parte da una citazione di Simone Weil: “Al di sopra delle istituzioni – scriveva — destinate a tutelare il diritto, le persone, le libertà democratiche, bisogna inventarne altre, destinate a discernere e a eliminare tutto ciò che nella vita contemporanea schiaccia le anime sotto il peso dell’ingiustizia, della menzogna, della bassezza. Bisogna inventarle, perché sono sconosciute, ed è impossibile dubitare che siano indispensabili”. [..]

“Non siamo nell’abisso degli anni ’40, ma non mancano orrori, ingiustizie e menzogne nella crisi che forse travolge il progetto dell’Europa unita. E le Città vicine — realtà politica di donne, femministe, e alcuni uomini che «facendo leva su propri desideri aprono spazi di libertà e bellezza nelle loro città» – ripartono da quelle parole per chiedersi come reagire alla crisi attuale.”

Potete leggere l’intero articolo qui.

Buona lettura!

I commenti sono chiusi.