Condividere e collaborare a Roma

Condividere e collaborare a Roma

L’ufficio studi MAG vi propone la lettura dell’articolo Condividere e collaborare a Roma” di Stefano Simoncini, che parla della nascita del “Coordinamento di realtà collaborative“, che collega numerose e diverse esperienze nell’ambito cittadino,che vanno dal coworking, al fablab, al riciclo, all’agricoltura urbana e sociale, al welfare comunitario e alla digital social innovation.

Tale coordinamento punta a mettere in rete “le strutture che praticano questa nuova economia del fare collaborativo producendo commons e relazioni paritarie, cioè il variegato popolo della collaborazione e della condivisione.(..)

Il primo obiettivo è condividere saperi e pratiche tra le diverse esperienze collaborative e i diversi mondi della cooperazione, nei terreni più diversi. Dal coworking ai fablab, dal mutualismo alla cittadinanza attiva, dalla filiera corta all’open source. (..)

Prese singolarmente queste realtà sembrano solo piccoli “semi di futuro”, ma tenuti insieme a tanti altri nel neonato coordinamento possono aspirare a quello che Alberto Magnaghi definirebbe “progetto locale”.

Potete leggere l’intero articolo qui.

Buona lettura!

I commenti sono chiusi.