Ha ancora senso dirsi ‘femministe’

Ha ancora senso dirsi ‘femministe’

L’Ufficio Studi Mag vi propone la lettura dell’articolo di Lea Melandri apparso sul sito comune-info.net, che esprime le numerose ragioni per cui ha ancora senso dirsi femministe.

Mentre il femminismo ha prodotto storicamente una consapevolezza rispetto al maschile e al femminile, questa consapevolezza va mantenuta viva, perché ” è come se ognuno/a singolarmente dovesse scoprirl[a], partendo da una domanda che nasce dentro di sé, per rendersi conto che i ruoli e le identità di genere, il rapporto di potere tra i sessi, non appartengono alle leggi immutabili della natura, ma alla storia, alla cultura, alla politica, e come tali possono essere modificate.”

Potete leggere l’intero articolo qui.

Buona lettura!

I commenti sono chiusi.