Noi felici senza un soldo in tasca

Noi felici senza un soldo in tasca

L’Ufficio Studi Mag vi propone la lettura dell’articolo di Nicola Zolin apparso su www.corriere.it.

Esso racconta alcune esperienze di persone che in tutto il mondo hanno deciso di vivere senza denaro.

“Per Raphael Fellmer, «vivere senza soldi non è solamente il sogno di un gruppo di “frik”, ma il progetto di persone responsabili, che credono di cambiare il mondo usando sempre meno risorse, fino a rendere il denaro obsoleto.»”

“Secondo Mark Boyle, è la separazione tra chi consuma e ciò che viene consumato, ad aver generato la crisi ecologica, e umana, con la quale la nostra generazione deve confrontarsi. “Per essere il cambiamento che voglio vedere nel mondo, ho capito che devo fare a meno dei soldi. Ho imparato che l’amicizia è la vera sicurezza. Che la povertà occidentale è di tipo spirituale. Che l’indipendenza è la vera interdipendenza. E che se non hai una TV al plasma la gente ti considera un estremista.””

Potete leggere l’intero articolo qui.

Buona lettura!

I commenti sono chiusi.