Anna. Una differente trinità

Anna. Una differente trinità

L’Ufficio Studi Mag vi propone la lettura del testo di Alessandra De Perini “Anna. Una differente trinità”, commento all’omomonimo libro di Nadia Lucchesi sulla figura di Sant’Anna, madre di Maria.

Si tratta di una figura molto importante da riscoprire, di una figura grande, “che viene prima di Maria non solo in senso temporale, ma anche simbolico e che, insieme alla figlia, sua erede e come lei “immacolata”, può ritornare ad essere un precedente di forza, un esempio a cui ispirarsi per dare vita a un nuovo ordine di rapporti tra donne e tra donne e uomini nella libertà e nella riconoscenza per la vita ricevuta in dono insieme all’insegnamento di una pratica che ci consente di “superare la logica mortifera del sacrificio e varcare da subito, nella gioia, le porte del regno dei cieli”.

Trovate l’intero testo qui.

Buona lettura!

I commenti sono chiusi.