Le News di Mag Verona n. 208

Le News di Mag Verona n. 208

È on-line la nuova newsletter di Mag Verona

Buona lettura!

Notizie dalla Mag di Verona

208– 28 marzo/ 11 aprile 2019

Se non visualizzi correttamente la Newsletter: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/newsletter-Mag-n.208-pdf.pdf

***

Ultimo A&P

Comunità Cooperanti & Mutualismo dell’oggi

Autogestione & Politica Prima

N.1/2019 Gennaio/Marzo 2019

È uscito il nuovo trimestrale di azione Mag e dell’Economia sociale!

Dal titolo “Comunità Cooperanti e Mutualismo dell’oggi”

Ecco il sommario:

– CONTADINI RESISTENTI. Cà Magre, 30 anni di cooperazione agricola biologica

 a cura di Giada Bosaro

– CAMBIARE L’EGO-SISTEMA IN ECO-SISTEMA partendo dalla consapevolezza

a cura di Fabiana Bussola

– MUTUALISMO. RITORNO AL FUTURO PER LA SINISTRA. Lo studio di Salvatore Cannavò

a cura di Simonetta Patanè

– SOLDI PUBBLICI: DA DOVE VENGONO E DOVE SONO SPESI

a cura di Tommaso Vesentini

ACCORDO DI COOPERAZIONE TERRITORIALE

 

– NOMADELFIA, DOVE SI SPERIMENTA L’ECONOMIA COMUNITARIA DA 70 ANNI

 a cura di Gemma Albanese

– LA CIVILTA’ è NELLE MANI DELLE DONNE. Facciamoci avanti

a cura di Katia Ricci

– FARE UN FIGLIO PER ALTRI

 a cura di Daniela Danna

– DONNE DI IERI DONNE DI OGGI: trasformazione sociale e legislativa

a cura di Sara Calabrò

– MATERNITA’. SURROGATA? Nel bazar della vita il prezzo di un figlio? Trattabile

a cura di Pinella Leocata

Invitiamo tutte e tutti a venirci a trovare alla Casa Comune Mag dove sono disponibili gratuitamente copie del trimestrale anche da regalare ad amiche ed amici. Dopo aver apprezzato la nostra rivista (Autogestione e Politica Prima), è possibile sottoscrivere l’abbonamento al costo di € 25 annui venendo in sede o cliccando al seguente link: http://www.magverona.it/partecipa…/abbonati-alla-rivista-ap/

Per info: contattateci via mail a info@magverona.it o contattateci al numero telefonico 045-8100279.

***

RI-CIAK!

Cinema di Comunità a Veronetta

Il Ciak è stato uno storico cinema di Veronetta, chiuso da una decina d’anni e che diverse generazioni ricordano ancora con affetto.

Un gruppo composto da cittadine e cittadini con diverse esperienze e competenze ha deciso di unirsi per ridargli vita e trasformarlo in un luogo di aggregazione e socialità, svago e offerta culturale.

Il 9/10/2018 il gruppo si è ufficialmente costituito nell’Assoc. ViveVisioni Impresa Sociale, con sede in Verona, Via Cristofoli 31/A c/o Mag.

Negli spazi del cinema si realizzeranno: proiezioni cinematografiche, un social-bar, spazi e laboratori a disposizione delle varie realtà del territorio e una futura Accademia delle arti cinematografiche a respiro internazionale.

Il cinema ha bisogno di essere ammodernato e per questo il gruppo si sta attivando su più fronti per trovare risorse, con una raccolta fondi tra cittadini e cittadine che credono nel progetto, con bandi pubblici per il recupero di sale cinematografiche, con il crowdfunding…

Per raggiungere l’obiettivo è importante che siamo in tante e tanti a sostenerlo!

 E’ partita una campagna di azionariato popolare per raccogliere col contributo della comunità 55.000 euro per dare impulso al progetto ed integrare  il contributo regionale di euro 47.000.

Puoi partecipare anche tu:

  • Donando il tuo tempo e le tue competenze come volontaria/o
  • Con una quota di adesione da 55 euro

Puoi versare la cifra in contanti durante gli eventi di promozione oppure con bonifico sul c/c intestato a:

Ass. ViveVisioni Impresa Sociale c/o Cassa Padana – Fil. Verona IBAN IT87O0834011700000002100875 Causale (da specificare sempre) “Ri-Ciak quota adesione” (contestualmente inviaci la scheda compilata con i tuoi dati a cinemariciak@gmail.com)

Attualmente siamo 174 soci/e, ne mancano 826:

sottoscrivi anche tu la tua quota!

Scarica la scheda di adesione qui:

https://drive.google.com/open?id=1ug6HqfujR34SBkQukBintUVx00HqZGX-

Per maggiori informazioni: http://bit.ly/cinericiak

Sostengono il progetto: Università di Verona – Dipartimento Culture e Civiltà, Accademia di Belle Arti, Mag Verona, Camera di Commercio di Verona e la sua Agenzia t2i, Paolo Valerio e Art&Co.

Contatti:

E-mail: cinemariciak@gmail.com

Cell.: 3479866921

Pagina Facebook:  https://www.facebook.com/riciakverona/

***

Accordo di Cooperazione Territoriale

A seguito del percorso biennale del progetto “Cooperiamo per l’Economia del Buon Vivere Comune” (finanziato dalla Regione del Veneto, POR FSE 14-20) è stato redatto collettivamente un ACCORDO DI COOPERAZIONE TERRITORIALE, documento che si propone di

delineare l’orizzonte politico/simbolico e le strategie di una aggiornata cooperazione, a cui potranno aderire i diversi soggetti del territorio dando vita al Laboratorio permanente dell’Economia del Buon Vivere Comune.

 Testo dell’accordo:

http://magverona.it/wp-content/uploads/2018/11/ACCORDO-DI-COOPERAZIONE-TERRITORIALE.pdf

Per sottoscrivere l’accordo

Organizzazione del territorio: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScNNA10PMzKl6AF9Q1YWqOg15lmBrg9VcaAEDTdRrA7nGpdGQ/viewform

Cittadini/e: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScd7T1o66ppaatIRA5XZ0X7bPavxuQ6mbdR6PGx0myuzi7igw/viewform

***

Condividete con noi le vostre iniziative!

La newsletter sarà più ricca e arriverà a tante e tanti

Invitiamo tutte e tutti coloro che promuovono iniziative di condividerle non solo attraverso Facebook, ma anche di inviarcele via posta elettronica: le inseriremo volentieri nella newsletter. Questo ci permetterà di arricchirla grazie ai vostri interessanti e coinvolgenti eventi e di poter dare maggior risonanza e spazio alla ricerca diffusa e alle pratiche creative e autorganizzate nei diversi contesti.

Ricordiamo che la Newsletter Mag ha cadenza quindicinale: la prossima verrà inviata giovedì 31 gennaio quindi per permetterci l’inserimento delle iniziative è necessario farcene pervenire un breve testo a info@magverona.it entro il 9 aprile.

Scrivete a: info@magverona.it; tel. 045-8100279 – Giulia Pravato

***

MondoMag

***

CASA COMUNE MAG

La campagna mattoni prosegue con i caldi mattoni da 500 euro!

La CASA COMUNE MAG per l’Economia Sociale e la Finanza Solidale è all’ultimo step. Molte persone ed enti hanno contribuito alla sua realizzazione con i preziosi mattoni da 500 euro e  siamo  oltre  2/3 dell’obiettivo:  ad oggi la sottoscrizione è di 846 mattoni, per  un  valore  di  euro  423.500,00;    ne   mancano   104.    Ora   si   tratta  di COMPLETARE L’OPERA. Mancano gli ultimi euro che includono un piccolo investimento per il risparmio energetico e alcune spese sopraggiunte anche per migliorie ai bagni e ad altre infrastrutture della CASA.

Aggiungiamo insieme nuova energia relazionale alla CASA COMUNE MAG!

Seguici su facebook

https://www.facebook.com/pages/Mag-Verona/165752456792853?ref=ts&fref=ts

IBAN  IT 88 K 08315 60031 000010005575

c/c intestato : Mag Soc. Mutua per l’Autogestione – Causale: Casa Mag

***

Progetti di Microcredito

e di Bilancio personale e familiare

Vi ricordiamo che presso lo Sportello di Microcredito di Mag sono attivi vari progetti per erogare piccoli prestiti a persone che si trovano in una temporanea difficoltà economica, o che desiderano avviare una loro attività d’impresa. Il Microcredito si rivolge a quanti e quante sono esclusi dal sistema bancario cosiddetto “tradizionale”, perché hanno situazioni lavorative o personali precarie o complesse, che difficilmente sono prese in considerazione dalle banche. Caratteristica fondante del Microcredito è quella di dare ascolto, fiducia e accompagnamento alle persone in stato di necessità.

Per dettagli sul Microcredito alle persone, alle famiglie e all’avvio d’impresa, in convenzione con la Valpolicella Benaco Banca: http://www.magverona.it/wp-content/uploads/2016/03/Brochure-microcredito_NEW.pdf

Per dettagli sul Microcredito in convenzione con Cassa Padana (per chi risiede nella Bassa Veronese): http://www.magverona.it/wp-content/uploads/2016/03/Brochure-microcredito-CASSA-PADANA_DEF.pdf

È attivo il progetto “Microcredito Sociale e Relazionale” per lavoratrici/tori disoccupati, in mobilità, in cassa integrazione, lavoratori/trici autonomi che hanno cessato l’attività, lavoratori/trici sottoccupati, o dipendenti di aziende in stato di crisi, che siano residenti nei Comuni aderenti (Fumane, Grezzana, Legnago, Ronco all’Adige, San Bonifacio, Sant’Ambrogio di Valpolicella, Sona e Valeggio sul Mincio). Il progetto prevede l’erogazione di microcrediti di massimo 3.500 euro, a tasso zero.

Per dettagli: http://www.magverona.it/wp-content/uploads/2016/04/Locandina-Microcredito-Sociale-e-Relazionale-MAG.pdf

Per lavoratori/trici del settore Edile è attivo uno specifico progetto di Microcredito, con condizioni diverse, per poter supportare anche chi è temporaneamente disoccupato, si trova in cassa integrazione, in mobilità, o lavora ad orario ridotto.

Per dettagli: http://www.magverona.it/wp-content/uploads/2016/03/VOLANTINO-MICROCREDITO-LAVORATORI-EDILI.pdf

Altro progetto dello Sportello di Microcredito è “Non di solo pane”, che prevede percorsi di accompagnamento nella gestione del proprio bilancio familiare e nella riflessione sugli stili di vita. Si tratta di percorsi individuali della durata di un anno (7 incontri).

Per maggiori informazioni e per appuntamenti: microcredito@magverona.it; tel. 045-8100279

***

Mag e dintorni

 ***

LIBRERIA DELLE DONNE DI MILANO

 Ecco le prossime iniziative alla Libreria delle Donne di Milano:

Sabato 30 alle ore 18.00, Donne della Rive Gauche.

Donne della Rive Gauche di Shari Benstock,  un’opera che illustra un mondo di donne capaci di stare al mondo con la coscienza della propria differenza. Lo presentano Caroline Patey e Elisa Bolchi, in compagnia di una delle editrici, Emiliana Nardin.

 – Sabato 6 aprile alle ore 18.00, Storia vivente

Ascoltare la voce delle viscere, tradurla in pensiero, narrazione di sé contestualizzata, in storia è un lavoro politico condotto da donne in stretta relazione fra loro, è così che nasce il libro La spirale del tempo. Storia vivente dentro di noi curato dalla Comunità di storia vivente di Milano (Moretti&Vitali, 2018), che verrà presentato da Caterina Diotto e Marirì Martinengo  e le altre autrici del libro.

Domenica 7 aprile dalle ore 10.00 alle 13.30

Si riunisce la redazione allargata della rivista. I temi proposti per la discussione saranno come sempre annunciati qualche giorno prima sul sito della Libreria, dove già trovate il resoconto degli incontri precedenti e i contributi.

Per ulteriori informazioni:

Libreria delle donne di Milano

Via Pietro Calvi 29

20129 Milano

Tel: 0270006265 Fax 0271093653

e-mail: info@libreriadelledonne.it

Sito: http://www.libreriadelledonne.it/contatti/ 

***

INCONTRI DI LIBRE!

 Ecco le prossime iniziative di LIBRE:

–  Giovedì 28 marzo alle ore 18.00, Ho ballato di tutto (Albatros Il Filo 2019) con l’autore Paolo Butturini.

Anacleto è un giornalista romano che viene inviato a Verona per indagare su un possibile scandalo. Un noir padano nell’eldorado del nordest, venato di ironia e di empatia per i perdenti.

http://www.libreverona.it/ho-ballato-di-tutto-con-lautore-paolo-butturini/

Venerdì 29 marzo alle ore 18.00, Corpi impuri. Il tabù delle mestruazioni (Odoya 2017) con l’autrice Marinella Manicardi.

Oggi per molte donne le innominabili mestruazioni sono una scocciatura, se non un’imbarazzante vergogna. Gli uomini non ne vogliono nemmeno sentir parlare. Se il sangue mestruale provenisse da un braccio, forse non sarebbe coperto da censure. Ma quel sangue proviene da dove ha origine la vita. E lì, in quel punto, attorno al sesso femminile, si è scatenata una battaglia esilarante e tragica.

http://www.libreverona.it/corpi-impuri-il-tabu-delle-mestruazioni/

Sabato 30 alle ore 18.30, I nostri corpi come anticorpi (People 2019)
La risposta delle donne alla reazione della destra con le autrici Beatrice Brignone e Francesca Druetti.

Il disegno di legge Pillon nasce da uomini che vedono le donne come nemiche, uomini che odiano le donne. Una retorica tanto falsa quanto studiata che tenta di ridare slancio al negazionismo nato negli anni Novanta.

http://www.libreverona.it/i-nostri-corpi-come-anticorpi/

Sabato 30 alle ore 10.30, Piccolo uovo (Lo Stampatello 2011) con l’autrice Francesca Pardi e con Famiglie Arcobaleno.

In un paese in cui l’omosessualità è ancora “l’offesa peggiore” il senso comune sembra ritenere inopportuno mettere a conoscenza i figli della realtà affettiva e materiale vissuta dai loro genitori. Lo stampatello è nato per colmare un vuoto nell’editoria infantile, quello rappresentato dalle famiglie in cui i genitori sono due donne o due uomini che si amano, ma l’attività della casa editrice non si limita all’omogenitorialità, si propone di allargare il proprio sguardo sui temi della famiglia (e non solo) prendendo in considerazione quelle esperienze che meno trovano posto nella letteratura per bambini.

http://www.libreverona.it/piccolo-uovo/

 Giovedì 4 aprile alle ore 18.00, Il richiamo della fortezza. Spazio, sicurezza, stranieri e stampa (Smart Edizioni 2018), con l’autore Antonio Mazzei.

Un testo sulle “sicurezze” che non si rivolge esclusivamente agli studiosi della materia, ma anche a quanti abbiano il desiderio di orientarsi nella complessità degli scenari sui quali si muovono questi temi.

http://www.libreverona.it/il-richiamo-della-fortezza-spazio-sicurezza-stranieri-e-stampa/

Venerdì 5 aprile alle ore 18.00194. Diciannove modi per dirlo (Giraldi 2018) con l’autrice Camilla Endrici.

Diciannove storie, diciannove testimonianze, per cercare di comprendere la complessità dell’esperienza dell’aborto che non è mai senza ambivalenza; per dare voce finalmente alle donne, astenendosi dal giudizio.

http://www.libreverona.it/194-diciannove-modi-per-dirlo/

–  Sabato 6 aprile si svolgerà per tutto il giorno il mercatone nostalgico vintage di libri usati.

http://www.libreverona.it/mercatone-nostalgico-vintage-di-libri-usati/

Libre! Società Cooperativa

Orari: dal martedì al sabato 10 – 13 e 16 – 20

Via Interrato dell’Acqua Morta 38, 37129 Verona tel: 0458033983

www.libreverona.itwww.facebook.com/LibreVerona

 

***

LìBRATI

Libreria delle donne di Padova

 Ecco le prossime iniziative alla Libreria delle Donne di Padova:

– Venerdì 29 marzo alle ore 18.00: Mettendo in guardia le stelle. Vita e poesia di Anne Sexton.

Una serata dedicata alla poeta americana Anne Sexton. A partire dalle sue poesie e dal romanzo di Irene Caccamo, Dio nella macchina da scrivere (La Nave di Teseo), che si ispira alla sua vita, una delle voci più ispirate e originali della poesia del Novecento.

http://www.libreriadelledonnepadova.it/evento/mettendo-in-guardia-le-stelle-omaggio-ad-anne-sexton/?instance_id=1804

Venerdì 5 aprile alle ore 18.00: L’ultima ragazza. Storia della mia prigionia e della mia battaglia contro l’Isis di Nadia Murad.

La presentazione del volume è a cura di Donne in nero Padova. Viene raccontata la storia di Nadia, miracolosamente sfuggita agli artigli dei suoi aguzzini e la prigionia con parole semplici e dirette. Le tremende sevizie le hanno lasciato cicatrici indelebili, ma anziché ridurla al silenzio l’hanno spinta a farsi portavoce della sua gente e di tutte le vittime dell’odio bestiale dell’ISIS.

http://www.libreriadelledonnepadova.it/evento/6650/?instance_id=1808

Martedì 9 aprile dalle ore 17.00 alle 18.00: Thè letterario, i grandi capolavori delle donne.

Margaret Mitchell “Via col vento”.

Via col vento è un romanzo del 1936 scritto da Margaret Mitchell, fu un vero caso editoriale senza precedenti, che lo ha portato a vendere milioni di copie, con continue ristampe che proseguono ancora oggi. Ambientato nel Sud degli Stati Uniti durante la Guerra di Secessione, il romanzo è un potente affresco storico-melodrammatico.

Ingresso 5 euro.

http://www.libreriadelledonnepadova.it/evento/margaret-mitchell-via-col-vento/?instance_id=1810

Mercoledì 10 aprile alle ore 18.00: Parole armate. Le grandi scrittrici del Novecento tra Resistenza ed emancipazione.

La guerra di Liberazione, ha aperto la speranza di un futuro migliore, tutto da costruire. In quella stagione dell’Italia, anche le donne hanno partecipato alla Resistenza, combattendo nei modi più diversi. Pur essendo attive non tutte hanno imbracciato le armi, alcune di loro hanno scritto, parlato alla radio, istigato al sabotaggio, alla rivolta contro il nazifascismo: hanno usato le parole come armi. Parole armate di Valeria Paola Babini ricostruisce questa pagina della storia d’Italia ancora poco nota.

http://www.libreriadelledonnepadova.it/evento/parole-armate-di-valeria-paola-babini/?instance_id=1807

– Giovedì 11 aprile alle ore 20.30: Colette, gruppo di lettura di Lìbrati.

Durante l’incontro si discuterà del libro La straniera di Claudia Durastanti, pubblicata da La Nave di Teseo. E’ il racconto di un’educazione sentimentale contemporanea, un passato magnetico e incontenibile, dalla cognizione della diversità̀ fisica e di distinzioni sociali irriducibili.

http://www.libreriadelledonnepadova.it/evento/colette-incontro-di-aprile-2/?instance_id=1817

Per maggiori informazioni sui vari eventi:

http://www.libreriadelledonnepadova.it/eventi/

via San Gregorio Barbarigo 91 35141 – Padova

Tel. 049 8766239

E-mail: libreriadelledonnepadova@gmail.com

***

CIRCOLO DELLA ROSA

 Ecco le prossime iniziative del Circolo della Rosa:

Venerdì 5 aprile alle ore 18.30, Quattro movimenti elettrici per Janet Frame.

Isabella Dilavello presenta per la prima volta in pubblico, in anteprima per il Circolo della Rosa,  il monologo ispirato alla vita e alle opere dell’autrice Neo Zelandese  Janet Frame. Considerata diversa, una malata da curare e riportare alla normalità con 400 elettroshock .

Per visualizzare la locandina: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/Quattro-movimenti-elettrici-per-Janet-Frame.pdf

Giovedì 11 aprile alle ore 17.30, spettacolo Kore e Ade, ovvero d’acqua e di fuoco, d’amore e di morte.

L’evento a cura del gruppo di ricerca TrizziRiDonna presenta un insolito spettacolo di narrazione a due voci, tra chi sta sul ‘palco’ e il pubblico: corifea e coro/pubblico in dialogo.

L’iniziativa si svolge all’interno del convegno Allargare il cerchio – L’apprendimento e la cura come pratiche politiche, organizzato dal Laboratorio  Saperi Situati e il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Verona.

Per visualizzare la locandina: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/Kore-e-Ade-ovvero-d%E2%80%99acqua-e-di-fuoco-d%E2%80%99amore-e-di-morte..pdf

Per maggiori informazioni:

Via S.Felicita, 13 – 37121 VR

045 8010275

circolodellarosavr@libero.it

***

Ma che genere di linguaggio!

 Venerdì 5 aprile alle ore 17.30 alla biblioteca civica di Verona, Isolina…e in collaborazione con CGIL organizza in seguito al primo convegno “Ma che genere di  linguaggio!” nel quale si è  iniziato ad approfondire i casi e le situazioni  da dove nascono le discriminazioni contro le donne nella grammatica e nei libri di testo. In questo secondo appuntamento verrà fatta un’analisi dell’immagine delle donne nei libri di storia: per lo più  assenti o invisibili. Interverrà  Elisabetta Serafini,  storica e autrice del libro “Preistoria.  Nuovi sguardi, altri racconti” per uno sguardo critico sui testi di storia e per una proposta positiva per bambine e bambini, ragazze e ragazzi.

Per visualizzare la locandina: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/Ma-che-genere-di-linguaggio.pdf

Contatti: http://www.isolinae.it/contatti/

***

Memorie del corpo, della voce e del ritmo

Mercoledì 10 aprile alle ore 17.00 presso Laboratorio Autogestito Paratod@s (Corso Venezia 51 Verona) si terrà il laboratorio intitolato Memorie del corpo, della voce e del ritmo. Laboratorio di danza, giochi vocali e tecniche percussive a cura di TrizziRiDonna, progetto Ninfe di Sicilia, organizzato da Saperi Situati, Circolo della Rosa, Teatro Popolare di Verona.

L’evento è gratuito con tessera associativa Paratod@s Uisp (5€)

Info e iscrizioni:

marialivia.alga@univr.it

https://www.facebook.com/events/670359106734665/?active_tab=about

Per visualizzare la locandina: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/Memorie-del-corpo-della-voce-e-del-ritmo.pdf

***

AIUTARE AD ESSERE D’AIUTO

con l’Associazione INDIPENDENZE

 LE DIPENDENZE: VIVERCI ACCANTO…

perché ANCHE I FAMIGLIARI HANNO BISOGNO D’AIUTO!

 È difficile stare vicino a chi ha un problema di dipendenza, sia che si tratti di gioco d’azzardo, internet, alcol o droghe. Come partner, genitori e amici si cerca di essere d’aiuto ma spesso ci si accorge di non avere gli strumenti, di non sapere in che direzione andare, cosa fare, a chi rivolgersi. Si sente crescere la sensazione di impotenza e frustrazione quando, pur dandosi tanto da fare, sembra di non ottenere risultati. Crescono la rabbia e il senso di colpa quando, nonostante gli sforzi, sembra che non cambi nulla.

Indipendenze ha pensato al progetto AIUTARE AD ESSERE D’AIUTO proprio per offrire sostegno psicologico a famigliari ed amici di persone con problemi di dipendenza, per aiutarli ad essere a loro volta efficacemente d’aiuto.

Le attività:

1 sportello mensile per informarsi sui migliori percorsi di cura per il proprio famigliare.

8 colloqui di supporto individuali per parlarne, diminuire lo stress legato al problema, migliorare la comunicazione, agevolare il percorso di cura del famigliare con dipendenza.

3 serate informative per approfondire il tema e per presentare il progetto (date in via di definizione)

Tutti gli incontri sono gratuiti grazie al supporto di Fondazione Just Italia Onlus.

Per info e partecipazione contattare:

http://www.indipendenze.com/eventi/le-dipendenze-viverci-accanto

***

MODUS

Programma spettacoli

 Ecco i prossimi eventi teatrali, ma non solo, previsti:

Giovedì 28 marzo alle ore 21.00, presso il Teatro Impiria, Bon Mariage.

Commedia illuministica sul matrimonio. Un classico vaudeville in costume basato sul pensiero dei più grandi filosofi, per sorridere su uno dei comportamenti più farseschi dell’uomo. Regia di Laura Murari e Andrea Castelletti. Ingresso: € 12,00.

Lo spettacolo sarà riprodotto anche nei seguenti giorni:

  • 29 venerdì ore 15
  • 30 sabato ore 15
  • 31 domenica ore 00

https://modusverona.it/evento/la-commedia-del-matrimonio-2-2-3/?wcs_timestamp=1553806800

–  Giovedì 4 aprile dalle ore 21.00 alle 22.45, Preghiere del Mare.

Un concerto dell’Orchestra MOSAIKA con la voce narrante di Margherita Sciarretta organizzato dall’Associazione Culturale Mosaika al fine di testimoniare la propria esperienza di un possibile dialogo interculturale fra musicisti provenienti dai cinque continenti del nostro pianeta. Ingresso: € 10,00.

https://modusverona.it/evento/preghiere-del-mare/?wcs_timestamp=1554411600

Sabato 6 aprile dalle ore 21.15 alle 22.15, presso il Teatro Impiria, Ali.

Una ragazzina dimenticata a scuola dai genitori ed un bidello si trovano soli nella scuola, un po’ per gioco un po’ per avventura, sulle ali della fantasia faranno vivere le pagine più belle di Antoine De Saint-Exupery. Scritto e diretto da Andrea Castelletti. Ingresso: € 12,00.

Lo spettacolo sarà riprodotto anche domenica 7 alle ore 18.00.

https://modusverona.it/evento/ali/?wcs_timestamp=1554585300

Per info e prenotazioni:

MODUS Piazza Orti di Spagna, 37123 Verona

www.modusverona.it

***

COLTIVARE UNA ROSA BIANCA

Ciclo di incontri culturali/musicali ad ingresso gratuito, a cura di Enrico de Angelis in collaborazione con spazio Modus e Movimento Nonviolento, su antimilitarismo e nonviolenza attraverso sei grandi cantautori italiani.

Programma incontri:

mercoledì 10 aprile ore 21.00 Edoardo Bennato

mercoledì 24 aprile ore 21.00 Caparezza

L’ingresso è gratuito ma è necessario prenotarsi:

info@modusverona.it

https://modusverona.it/

tel. 392 3294967

***

TEATRO SCIENTIFICO-TEATRO LABORATORIO

 Ecco i prossimi eventi teatrali previsti:

Domenica 31marzo alle ore 16.30, Cuor di favola.

La favola classica di Esopo e Fedro raccontata ai più piccoli, con maschere e musica. Progetto e regia a cura di Isabella Caserta.

Martedì 9 aprile alle ore 17.30, Italo Calvino.

Secondo congedo: Lezioni americane (1988). A cura di Mario Allegri.

– Mercoledì 10 alle ore 21.00, Senza pudore

Rassegna cinematografica: 5° appuntamento.

Per maggiori informazioni:

https://www.teatroscientifico.com/

info@teatroscientifico.com

0458031321– 3466319280

***

Minori e giovani stranieri non accompagnati:

azioni di inclusione e autonomia

 Venerdì 29 marzo a pertire dalle ore 18.30 nella Sala Combonifem(via Cesiolo 48 VR), l’ Ass.ne Agevolando e la Comunità San Benedetto Don Calabria organizzano l’incontro “Minori e giovani stranieri non accompagnati:azioni di inclusione e autonomia”.  In tale occasione ci sarà la presentazione del libro di Luca Attasio “Il Bagaglio” inerente al tema dei MSNA; interverranno la referente dell’ufficio Accoglienza del Comune di Verona, Valentina Maraia, Silvio Masin e Federico Zullo per raccontare le varie progettualità a favore dell’accoglienza e dell’inclusione dei giovani stranieri, Padre Tacchella (missionario comboniano) per raccontare la sua esperienza di 30 anni in Congo e la sua attività di sensibilizzazione nelle scuole veronesi e inoltre si presenterà il giovane Ausmana, un ragazzo senegalese.

Per visualizzare il programma e la locandina: http://www.agevolando.org/un-bagaglio-di-storie-una-serata-dedicata-allaccoglienza-venerdi-29-marzo-a-verona/

Contatti:

via Scipione dal Ferro, 4 Bologna
info@agevolando.org

tel. 392 9807078

http://www.agevolando.org/

***

Ci prenderemmo cura di noi.

Voci sul mutuo soccorso femminile

 Sabato 30 marzo dalle ore 9.00 presso il Collegio Artigianale Salotto delle idee Torino in Corso Palestro 14, si terrà un incontro organizzato dalla Regione Piemonte, CRPO che partendo da quello che è stato il ruolo delle donne nel mutualismo delle origini e nella creazione del welfare, vuole portare a immaginare una serie di proposte su  possibili nuove forme di solidarietà a favore del mondo  al femminile.

Per visualizzare l’intero programma:

http://magverona.it/wpcontent/uploads/2019/03/ci-prenderemmo-cura-di-noi.jpg

***

Non una di meno a Verona

contro il Congresso mondiale delle famiglie

In occasione del Congresso Mondiale delle Famiglie (World Congress of Families, WCF) che si terrà a Verona il 29-30-31 marzo, Non Una di Meno, rete femminista estesa su tutto il territorio italiano, convoca un corteo e tre giorni di mobilitazioni per parlare di diritti delle donne e delle persone LGBTQI. La tre giorni, chiamata “Verona Città Transfemminista” sarà contestuale a quella del WCF: il calendario degli eventi, il documento politico e molto altro ancora è disponibile sul sito https://nonunadimenoverona.com/.

E’ stata anche lanciata una campagna di accoglienza valida sia per chi cerca ospitalità sia per chi abita a Verona e ha uno spazio in più che potrebbe o vorrebbe condividere. (https://nonunadimenoverona.com/accoglienza/)

Sabato 30 marzo NUDM ha lanciato un corteo a cui parteciperanno altri movimenti italiani e internazionali, e per domenica ha organizzato un’assemblea femminista internazionale a cui saranno presenti Marta Dillon (Ni Una Menos Argentina), attiviste dall’Irlanda, dalla Polonia, dalla Francia e dai Paesi Bassi, tra le altre.

https://www.facebook.com/nonunadimeno/

***

Prospettive femminili

Zona XX

 Mercoledì 3 aprile a partire dalle ore 20.00 presso la Fucina Culturale Machiavelli (Via Madonna del Terraglio 10), Interzona e Fucina Culturale Machiavelli presentano una nuova mini rassegna cinematografica di documentari che indagano diversi punti di vista femminili.

Dopo aver esplorato il mondo di Yayoi Kusama con “Kusama Infinity”, la seconda prospettiva è un viaggio alla scoperta di una delle intellettuali più influenti del 20° secolo con “Regarding Susan Sontag” della regista Nancy D. Kates (2014).

Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/events/1067252850065347/?active_tab=about

Contatti:

-Fucina Culturale Machiavelli

Via Madonna del Terraglio 10 VR

https://www.fucinaculturalemachiavelli.com/

-Interzona Via Fleming 17 VR

info@izona.it; https://www.izona.it/

***

Allargare il cerchio

L’apprendimento e la cura come pratiche politiche

Giovedì 11 aprile dalle ore 9.30 alle 19.00 e venerdì 12 dalle ore 9.45 alle 16.30 aprile, presso il Polo Zanotto aula T1 dell’Università di Verona, si terrà una conferenza per condividere modalità d’incontro e di convivenza che risultano generatrici di legami comunitari, organizzato da Laboratorio Saperi Situati.

All’interno del dibattito attuale sulla migrazione, sui limiti e le forme di accoglienza, si gioca un conflitto politico tra paesi europei e, in Italia, il discorso pubblico è manipolato da una contrapposizione artificiale tra ‘buonisti’ e securitari che acuisce il senso sociale di insicurezza e diffidenza, autorizzando l’espressione di sentimenti razzisti.

In questo scenario fa la differenza ascoltare le voci che prendono forza dai luoghi di incontro e di mediazione vivente, spazi abitati politicamente dalle donne che trasformano in sapere, saper-vivere, le contraddizioni e le esperienze che toccano l’esistenza di ciascuna. Lì si generano pratiche che ancorano alla comune umanità.

Questi luoghi hanno accompagnato molte nell’elaborazione di passaggi di vita, vissuti di crisi, violenze e momenti di vulnerabilità. Quali forze a favore della collettività vi possono essere rintracciate? Come tenere in conto le voci di donne esperte d’esperienza può rinnovare il tessuto sociale?

In che modo questi saperi possono dialogare con il mondo professionale della cura e trasformare le pratiche educative?

Riconoscere valore alle modalità relazionali inventate negli spazi abitati politicamente dalle donne propone pratiche non violente e femministe per orientarsi nei conflitti sociali.

Questi spazi sono scuole di confronto, spesso laceranti, espressione della vitalità della ricerca che fa pulsare il possibile del femminile quando la parola circola libera da un dover essere e un dover fare. Per quanto le differenze possano renderci distanti, la forma del cerchio – di parola, di canto e di cura – permette di riconoscere la convergenza verso un centro in comune. Grazie a questa forma si posso trovare parole per venire a capo dell’intreccio inestricabile di esigenze materiali e bisogni dell’anima, per fare fronte alle tendenze individualiste.

Abitano questi spazi adulte, ragazze e ragazzi, neonati e bambini che si rivolgono alla parte migliore di noi e incoraggiano a riflettere su cosa significhi prendersi cura del presente di cui siamo parte.

Allargare il cerchio è il titolo di un libro che raccoglie testi di Nora Giacobini, fondatrice del movimento di cooperazione educativa.

Per visualizzare l’intero programma di entrambe le giornate: https://www.facebook.com/saperisituati/photos/gm.614634112320914/2248898292092035/?type=3&theater

Contatti:

marialivia.alga@univr.it

rosanna.cima@univr.it

***

I territori della sostenibilità

Quali sono i territori dove nasce, cresce, si sviluppa la sostenibilità?
Questo è la domanda che si pone il Giro d’Italia del Salone della CSR e Innovazione Sociale per la prima volta a Padova.

La tappa patavina, organizzata da Veneto Responsabile e il Centro Studi Regionali “Giorgio Lago” di UNIPD affronterà i contesti territoriali in cui si realizzano e si diffondono esperienze innovative di CSR, a partire dal Nordest.

Il Salone è un appuntamento atteso da chi si occupa di sostenibilità e innovazione sociale ed è considerato il più importante evento in Italia su questi temi.

In seguito a diverse tappe nel principali città il 12 Aprile dalle ore 9:00 alle 13:00  si terrà presso l’Università degli Studi di Padova, Aula Nievo (Via 8 Febbraio, 2) e il 14 maggio a Verona (ma il programma di questa tappa è in fase di definizione. Le informazioni saranno presto disponibili). .

Protagonisti dell’evento saranno le  imprese del territorio, Università di Padova e le Istituzioni locali, con il coinvolgimento dei suoi docenti.

L’evento è gratuito, ma  gradita l’iscrizione.

Per maggiori informazioni e iscrizioni: http://www.csreinnovazionesociale.it/tappa/padova2019/

Per visualizzare la locandina: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/I-territori-della-sostenibilit%C3%A0.jpg

***

Workshop

Nuove sinergie per il social housing

L’Università di Verona – Dipartimento di Scienze Giuridiche – e la Cooperativa Sociale Sos Casa/Emmaus, nell’ambito del joint project omonimo, organizzano per venerdì 12 aprile alle ore 14.30, presso il Polo Santa Marta, un workshop dal titolo “Nuove sinergie per il social housing”. Interverranno come relatori il Dipartimento Scienze Giuridiche (con un focus sul principio di sussidiarietà nella relazione tra Enti Pubblici e privati), la Regione Veneto – Edilizia Residenziale Pubblica, il Tribunale di Verona – Ufficio Esecuzioni. A seguire una tavola rotonda dal titolo “La questione abitativa a Verona: esperienze a confronto”, con la presenza dei sindacati dei proprietari e degli inquilini, il Comune di San Bonifacio e la Cooperativa Sos Casa come esponente del Terzo Settore.

Sono invitati quanti si interessano a questo importante comparto e in generale al “diritto alla casa”, purtroppo assente ormai da anni dall’agenda politica e amministrativa italiana.

Per visualizzare la locandina e l’intero programma: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/Nuove-sinergie-per-il-social-housing.pdf

***

Venerdì d’autore

“I fratelli Michelangelo” di Vanni Santoni

Venerdì 12 aprile alle ore 20:45, in Villa Bassani a Sant’Ambrogio di Valpolicella, sarà ospite del Venerdì d’Autore Vanni Santoni, che presenterà il romanzo “I fratelli michelangelo“, edito da Mondadori. Dialogherà con l’autore Roberta Cattano, Presidente dell’Associazione Botta&Risposta e del Club delle Accanite Lettrici e Accaniti Lettori. Il romanzo narra la storia di Antonio Michelangelo che, dopo anni di silenzio, invita i figli a raggiungerlo in Toscana, i quali si troveranno per la prima volta sotto lo stesso tetto. Sarà presente inoltre anche la Libreria Jolly, grazie alla quale sarà possibile acquistare il libro. Al termine della presentazione, infine, è prevista una degustazione di vini a cura dell’Azienda Agricola Meroni, e un buffet dolce e salato a cura de Le Furezze e La Pasticceria La Dolce Linea.

L’ingresso è libero e accessibile fino ad esaurimento posti. È consigliata la prenotazione su Eventbrite a questo link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-venerdi-dautore-con-vanni-santoni-59520151375

Per visualizzare la locandina: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/Venerd%C3%AC-d%E2%80%99autore.png

***

Ildegarda Di Bingen

Un ciclo unico sviluppato con tre incontri organizzati dall’Associazione GiardinOfficinale Di Sprea che mirano a presentare in modo sintetico ma con una panoramica completa, i vari aspetti della vita di una donna vissuta nel XII secolo, ILDEGARDA DI BINGEN (Hildegard von Bingen) che è stata definita da taluni “la più importante figura femminile del Medioevo Europeo”.

Gli incontri svilupperanno un percorso prendendo avvio dalla biografia della religiosa, canonizzata nel 2012 da Papa Benedetto XVI ed elevata al rango di Dottore della Chiesa, per poi passare in maniera sintetica alle tematiche espresse nelle sue opere spirituali, la cosmologia e la filosofia hildegardina, e sfociare sul tema delle sue metodiche terapeutiche, oggi rivisitate e talvolta praticate soprattutto nel mondo tedesco.

Conduce gli incontri la dott.ssa Brugnoli Serena, fondatrice di Erbecedario – Le Erbe di Sprea e studiosa di terapeutica popolare.

Tutti gli incontri si terranno dalle ore 20.30 alle 22.30, presso la Sala Civica di via Brunelleschi 12Verona (Quartiere Stadio), nei seguenti giorni:

lunedì 1 aprile: I Incontro “ILDEGARDA DI BINGEN: cenni biografici, il contesto storico, le opere principali, il pensiero filosofico e cosmologico. Le “visioni”.

 lunedì 8 aprile : II Incontro “ILDEGARDA DI BINGEN : le sei regole d’oro della vita. La metodica terapeutica “olistica” hildegardiana: cristalli e minerali, Ordnungstherapie, alimentazione, salasso, incisioni.

giovedì 18 aprile: III Incontro “ILDEGARDA DI BINGEN : la terapeutica a base di erbe officinali e le preparazioni di Ildegarda.

Per maggiori info e iscrizioni:

Segreteria Giardino di Don Zocca: +39 3387234482 (dalle 13 alle 14.30 e dalle 18 alle 19.30)

E-mail: giardinodonzocca@erbecedario.it

https://blog.erbecedario.it/eventi/ildegarda-di-bingen-incontri-di-approfondimento/

***

Festa di Primavera e Campus di Pasqua

alla Fattoria Didattica La Genovesa

 Domenica 14 aprile dalle ore 10.00 alle 18.00 torna la Festa di Primavera alla Fattoria didattica La Genovesa in Strada della Genovesa 31/A 37135  ,  giunta alla quattordicesima  edizione. Una giornata per festeggiare insieme l’arrivo della bella stagione ed il risveglio della Fattoria. Una domenica da trascorrere insieme nella magia della Oasi Verde.

Inoltre sono aperte le iscrizioni al Camp di Pasqua, rivolto ai bambini 6-11 anni.

Si terranno dal 18 al 26 Aprile dalle ore 8.30 alle 16.30, ed è possibile scegliere i giorni che vi interessano. Come sempre i bambini faranno parte della Fattoria con lavori, laboratori e giochi.

COSTI: 5 giorni 90€ – 2 giorni appaiati 50€ – 1 giorno 30€

Per informazioni e iscrizioni:

info@fattorialagenovesa.it

3485503315

http://www.fattorialagenovesa.it/ 

https://www.facebook.com/fattorialagenovesa/

***

ARTE DELL’IO E UMANITA’

Il 27 e il 28 aprile presso il Centro studi educativi Kéleuthos a Parona (VR) in Via dei Reti 18 l’associazione Arte dell’Io e Umanità organizza un seminario che offre la possibilità di soffermarsi sui due settenni di vita, dai 28 ai 35 anni e dai 35 ai 42 anni, per riconoscere le esperienze interiori ed esteriori in cui si celano indicazioni. Questa conoscenza aiuta  a guardare da nuove prospettive ciò che è stato vissuto ,a destarsi al presente e a procedere con più saldezza e sicurezza nell’esistenza. I temi verranno interrogati e conosciuti con l’apporto di Paola Forasacco e Silvia Brandolin. Verranno integrati da Angelo Antonio Fierro con il tema relativo al triplice uomo spaziale e alla legge di metamorfosi nell’essere umano.

Sabato 27 dalle ore 8.30 alle 19.30: Qual è il mio compito di vita? di che cosa ha bisogno il mondo? Uno sguardo ai settenni tra i 28 e i 42 anni. A cura di Paola Forasacco e Silvia Brandolin.

Domenica 28 dalle ore 8.30 alle 17.00: Il triplice uomo spaziale, dono del passato: la figura umana e la legge della metamorfosi. A cura di Angelo Antonio Fierro.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni: http://www.artedellio.it/wp-content/uploads/2019/03/aprile-27-28-Il-mio-compito-con-Angelo-Antonio-Ferro.pdf

Contatti:

Associazione Arte dell’Io e Umanità

Via Rotaldo, 11 – 37123 Verona
info@artedellio.it  /  artedellio@legalmail.it

Cell. 328 55 78 313

www.artedellio.it

www.facebook.com/artedellioassociazione/home

***

Sostieni progetto

“Napenda Kukua…vorrei studiare”

Assoc. Voci e Volti Onlus

Sabato 25 maggio dalle ore 21.00 si terra a Verona presso il Teatro Romano rigaste Redentore 2 un concerto della tribute band BIG ONE – The European Pink Floyd Show, organizzato dall’Associazione Voci e Volti a favore della raccolta fondi per il progetto “Napenda Kukua…vorrei studiare”. E’ possibile acquistare le prevendite presso il circuito Unicredit- box office Verona.

Il progetto in fase di progettazione e raccolta fondi, realizzato in collaborazione con Holy Spirit Sisters (Rauja, Tanzania), si pone l’obbiettivo di  donare la Scuola Primaria ai bambini di Usa River, Nord Tanzania.

Per visualizzare il progetto nel dettaglio: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/PRESENTAZIONE-BIG-ONE-250519-TEATRO-ROMANO.pdfNapenda-Kukua…vorrei-studiare.pdf

Per visualizzare la locandina del concerto: http://magverona.it/wp-content/uploads/2019/03/Napenda-Kukua…vorrei-studiare.pdf

A sostegno del progetto è possibile anche acquistare delle Uova di Pasqua Solidali, disponibili sia al cioccolato al latte che fondente. Per comprarle è possibile rivolgersi presso la segreteria dell’Associazione oppure Sabato 6 e Domenica 7 Aprile presso la Parrocchia di Santa Croce (Via Giuseppe Verdi, 20) o presso il mercatino di EmmausVillafranca (Localita’ Emmaus, 1, 37069 Villafranca VR) (solo sabato).

http://www.vocievolti.it/eventi/giornate-missionarie-pasqua-per-tutti-2019-2/

contatti:

via Campania, 25 – 37138 Verona

0458102159

info@vocievolti.it

http://www.vocievolti.it/service/napenda-kukua-vorrei-studiare-tanzania/

***

TAM TAM PER GLI ARTIGIANI

 Manufatto organizza in via G.Oberdan 14 VR nelle giornate del 11, 12, 13 maggio un mini festival dell’artigianato, in cui si potranno acquistare e ammirare splendidi oggetti realizzati a mano.

Se sei un artigiano/a e vuoi esporre le tue opere e avere maggiori informazioni è necessario contattare le organizzatrici a questi numeri: 045 222331 / 340 2483491

 Per visualizzare la locandina: https://artigianato-artistico-manufatto.business.site/posts/2312810392498399933?hl=it

Contatti:

m.me/manufattoverona

hello@manufattoverona.it

http://artigianato-artistico-manufatto.business.site

***

Comitato “E’ STATO IL VENTO”

RACCOLTA FONDI PRO-RIACE

Il Comitato per la Costituzione della futura Fondazione di Partecipazione può contare finalmente su un sito www.estatoilvento.it/ ; un codice fiscale, un iban IT48P0501801000000016787921 intestato a Comitato “E’ Stato il vento”.

Il Comitato si propone di svolgere un ruolo di impulso e mediazione con le associazioni presenti nel territorio di Riace e con chiunque in Italia e in Europa abbia a cuore questa straordinaria esperienza per riprendere e strutturare le attività solidali che hanno reso il modello Riace famoso a livello internazionale attraverso una Fondazione di partecipazione. La scommessa è impegnativa: far ripartire l’accoglienza dei rifugiati, riaprire le botteghe, il ristorante, la fattoria didattica, il turismo solidale.

www.comunisolidali.org coordinamento@comunisolidali.org

sede legale Recosol -Comune di Carmagnola – piazza Manzoni 10-10022 Carmagnola TO segreteria 012248934-011 9724236 -Cod Fis.94048430014 – Partita Iva 08764760016

***

Emporio fai da noi

L’ Emporio fai da noi è servizio a favore della comunità elaborato da Leroy Merlin e gestito dalla Cooperativa Sociale Azalea presso lo Spazio di Piazza Brodolini (Piazza Giacomo Brodolini, dietro al Discount Di-più).

L’Emporio fai da noi è una biblioteca di prestito e di donazione di utensili e materiali per piccole ristrutturazioni, decorazioni e manutenzioni. L’altro più grande (dove sono disponibili anche attrezzature come levigatrici e un grande spazio di lavoro) è gestito invece dalla Cooperativa Sociale Gramigna presso il Giarol Grande in Via Belluno 26 a Verona.

L’Emporio è aperto a tutti e tutte gli e le abitanti del quartiere/della città nonché alle scuole alle associazioni.

La comunità può a sua volta donare agli empori (es. Vernici o materiali di costruzione).

Inoltre presso lo Spazio è presente anche il Servizio SOS fai da noi, sempre di Leroy Merlin, che mette a disposizione una serie di “Portieri di quartiere” e, per lavori più complessi, il personale di Leroy Merlin.

Locandina dell’iniziativa: http://magverona.it/wp-content/uploads/2018/11/orari-apertura-emporio-fai-da-noi-.pdf

***

UNA BORSA DI STUDIO PER MATEO

Promossa da PONTI ONLUS

 L’associazione PONTI ONLUS in vista delle prossime festività natalizie vorrebbe assegnare  una BORSA DI STUDIO a Mateo il protagonista di CHICO MIGUEL il cortometraggio prodotto e diretto dal socio dell’associazione Maximiliano Subiela  per l’impegno e il talento espresso nel cortometraggio.

Lo scorso ottobre, Mateo, ha vinto il primo premio come miglior attore protagonista di Chico Miguel al 6° Festival de Cine Esteban Echeverria Buenos Aires. Nello stesso Festival il cortometraggio ha vinto il premio del pubblico e al Festival CINE VALOR in Perù il premio come Miglior Cortometraggio Latinoamericano, inoltre è stato selezionato in altri 20 festival nel mondo facendo conoscere anche la vocazione artistica di Ponti.

La situazione economica familiare di Mateo, orfano del padre, è difficile e problematica e PONTI onlus da il via ad una campagna di raccolti fondi con una vostra anche piccola donazione (fiscalmente detraibile) tramite un bonifico bancario:

UNICREDIT BANCA- IBAN: IT88X 02008 11705 000040523496

o tramite Paypal: paypal.me/pontionlus

Causale: BORSA DI STUDIO PER MATEO

Per maggiori info:

http://magverona.it/wp-content/uploads/2018/11/UNA-BORSA-DI-STUDIO-PER-MATEO.pdf

***

“R.accolti”

Verdure Bio a San Massimo

ALLA RICERCA DI VOLONTARI

R.ACCOLTI è un progetto di Agricoltura Sociale che nasce dalla collaborazione tra la Cooperativa Sociale “Il Samaritano” onlus, espressione della Caritas Diocesana e l’Associazione Onlus “Gli Orti di san Giuseppe” con l’obiettivo di associare l’aspetto produttivo proprio di un’azienda agricola con la ricerca di percorsi nuovi a sostegno di “misure di inclusione sociale attiva e partecipata” a favore di persone vulnerabili.

Il progetto, partito a fine 2015, si sviluppa su un ampio appezzamento ricevuto in concessione dal Comune di Verona e sito nel cuore del quartiere di San Massimo. Qui, guidate da un agronomo volontario e sostenute da un educatore, un gruppo di persone in svantaggio sociale coltivano verdura di stagione in pieno campo con metodi naturali cioè senza l’uso di macchinari agricoli e con l’impiego solamente di prodotti autorizzati per le colture biologiche. La produzione viene venduta direttamente sul campo, tutte le mattine, mentre si lavora e sono già disponibili le insalate, fagiolini, zucchine, pomodori oltre a cumarazzi e barattieri. Queste ultime sono due verdure pugliesi poco note a Verona; in pratica sono cetrioli digeribili…

Venite a trovarci per acquistare i nostri prodotti o anche solo per conoscerci, ogni mattina, dal lunedì al venerdì: dalle ore 8.30 alle ore 13.00.

L’indirizzo è via Brigata Aosta, 8/B – S. Massimo (Verona).

R.Accolti è un progetto sperimentale di Agricoltura Biologica Sociale che nasce

dalla collaborazione tra la Cooperativa Sociale “Il Samaritano” e l’Associazione “Gli Orti di san Giuseppe” onlus.

L’obiettivo è di associare l’aspetto produttivo con la ricerca di percorsi di inclusione sociale

attiva a favore di persone vulnerabili e “differentemente” svantaggiate.

SI RICERCANO VOLONTARI PER LE SEGUENTI POSIZIONI :

Accoglienza operai agricoli

Addetti al punto vendita

Promotori di gruppi di acquisto

Per informazioni contattare :

Adriano Merlini 348 247 3134

Per info: http://magverona.it/wp-content/uploads/2018/11/CERCHIAMO-VOLONTARI.pdf

***

Mercato della Terra di Slow Food Sommacampagna

ogni prima domenica del mese

stato inaugurato il 1° luglio 2018 il Mercato della Terra di Sommacampagna (VR). Si svolgerà ogni prima domenica del mese in Piazza della Repubblica, cuore della città, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Si tratta di un progetto dell’Associazione Slow Food per promuovere la cultura del cibo “buono, pulito e giusto” e la tutela della biodiversità. Un luogo di scambio che difende un’agricoltura basata sulla sostenibilità, salvaguarda la biodiversità, sostiene l’economia locale, crea consapevolezza in chi acquista e punta ad una migliore educazione alimentare dei consumatori.

Saranno presenti piccoli agricoltori, produttori e artigiani del cibo selezionati in base ai principi di slow food, che venderanno i loro prodotti, tutti provenienti da un raggio massimo di 40 chilometri, quindi da un’area che comprende la provincia di Verona e le provincie limitrofe.

Saranno integrati da ospiti di altri territori, di volta in volta, sempre e comunque selezionati in base con gli stessi criteri e alla stagionalità dei loro prodotti: quindi non tutti i produttori potranno essere sempre presenti.

Per ulteriori informazioni:

Email gardaveronese@slowfoodveneto.it

https://slowfood.metooo.io/e/mercato-della-terra-di-sommacampagna

https://www.fondazioneslowfood.com/it/cosa-facciamo/mercati-della-terra-slow-food/

***

Parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice

Apertura Ufficio Immigrati

La Parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice (Via Pieve di Cadore 12,  Zona Borgo Trento -Verona) ha attivato un Ufficio Immigrati per aiutare gli immigrati a trovare lavoro e nello stesso tempo soddisfare le esigenze delle famiglie.

Potete contattarci per servizi di:  badante, babysitter,  lavapiatti,  pulizie,  lavori       pesanti e preparazione pasti.

Per info: Tel. 329 2037268

***

“Lampemusa”

canzoni e racconti

sull’isola di Lampedusa

Lampemusa nasce dalla ricerca di Giacomo Sferlazzo sulla storia dell’isola di Lampedusa e dall’esperienza diretta del cantautore che dal 2009, insieme al Collettivo Askavusa, è stato attivo sull’isola occupandosi di temi come le migrazioni, la militarizzazione del territorio, i disastri provocati dal turismo di massa e la gestione di servizi di base.

Dopo anni di ricerca indipendente, di rappresentazioni teatrali e di attivismo politico, l’intenzione è quella di realizzare un libro con allegato un DVD. Chi sosterrà il progetto avrà una copia del libro/DVD e sarà citato nei ringraziamenti.

Per maggiori info: http://www.magverona.it/wp-content/uploads/2017/05/LAMPEMUSA-libro-+-DVD-PRESENTAZIONE-mini.pdf

***

Piccola Biblioteca del Bosco

con Motus Mundi

E’ nata la Piccola Biblioteca del Bosco, in collaborazione con Motus Mundi Associazione Sportiva Dilettantistica, uno spazio che ha come temi fondamentali la Natura e il Movimento.

Attraverso l’esperienza della biblioteca si vuole ridare una voce a questi libri, in un’ottica di condivisione di un bene comune di valore, che riguarda essenzialmente i due temi di Natura e Movimento.

Per poter prendere in prestito o consultare un libro della Piccola Biblioteca del Bosco è necessario prendere un appuntamento scrivendo a info@ginnasticanaturale.it oppure chiamare Elena (3400703008). I libri possono essere presi in prestito per 30 giorni e solo in alcuni casi (libri fuori edizione, edizioni rare…) il prestito durerà 10 giorni.

Per consultare il catalogo dei libri:

https://ginnasticanaturale.files.wordpress.com/2017/03/catalogo3.pdf

Per maggiori informazioni in merito alla Piccola Biblioteca del Bosco:

https://ginnasticanaturale.wordpress.com/2017/03/26/piccola-biblioteca-del-bosco/

***

Arbes Associazione per

la Ricerca del benessere

Arbes Associazione per la Ricerca del Benessere – propone nella sede staccata di Grezzano di

Mozzecane alcuni corsi:

-Gruppo rivolto a soli adolescenti: per ragazzi e ragazze che hanno voglia di confrontarsi e condividere argomenti legati alla propria crescita, alla scuola e alle difficoltà che a volte si affrontano con gli amici o con i grandi;

-Gruppo aperto ai Genitori di bambini e adolescenti: essere genitori è un “mestiere” molto difficile e diventa più facile se ci si confronta con altri genitori e si impara e si cresce INSIEME

-Prendersi Cura di Sé: allenarsi in gruppo all’ascolto interiore e coltivare i propri talenti per

conoscere il Potere Personale è un invito a conoscere ed amare noi stessi facendo emergere le nostre potenzialità più autentiche.

-Gruppo di auto mutuo aiuto: rivolto a persone che stanno vivendo un lutto in famiglia. Il percorso di elaborazione del lutto può essere molto difficile e doloroso, per attraversarlo nel modo meno soli si è aperta questa opportunità. Condividere è cominciare a guarire.

-Danza Araba: sentimenti in forma di Movimento. Conoscere e ri-conoscere il nostro potenziale femminile dando ascolto e movimento alle nostre forze interiori. Danzatrice: Claudia Leyes

-Corso di cucina Naturale: imparare a cucinare con ingredienti sani e saporiti è la base della prevenzione e il mantenimento della salute. Sapore, salute, colore e compagnia sono gli ingredienti di questo percorso verso la salute e il benessere proposto da Diego Bertoncelli cuoco e appassionato di prevenzione in cucina.

Per info:

Dott.ssa Alessandra Pezzutti 3455926194 Dott.ssa Giorgia Montorio 342 6778021 http://www.arbes.it/Home.aspx

***

Biosol

frutta e verdura biologica

BioSol è un progetto della Rete di Economia Solidale Naturalmente Verona – Arcipelago SCEC che si concretizza attraverso l’operatività di una rete di imprenditori, aziende agricole, realtà della Società Civile, volontari, semplici cittadini riuniti in Gruppi di Acquisto.

BioSol propone la distribuzione di Frutta e Verdura Biologica a km zero per tutti. Sono previste consegne a domicilio per incontrare le esigenze di piccoli gruppi organizzati che volessero aderire al progetto.

Per informazioni e per gli ordini:

Sito www.biosol.it

Cell. Andrea Tronchin 3240565739 – Francesco Badalini 3404915732