Le News di Mag Verona n.239

Le News di Mag Verona n.239

Se non visualizzi correttamente clicca sotto:

NEWSLETTER SCARICABILE

Notizie dalla Mag di Verona

n. 239 – 13 novembre 2020 / 27 novembre 2020

***

MAG & DINTORNI

***

ULTIMO A&p

Autogestione & Politica Prima

“Le Città Vicine alla luce di questo presente”

N.4/2020 EDIZIONE SPECIALE

E’ uscito un numero speciale di Azione Mag e dell’Economia Sociale dedicato alla rete delle Città Vicine che nel 2020 festeggiano 20 anni.

“Città Vicine è il nome di una politica di vicinanza tra città attraverso le relazioni umane e insieme una rete di città che si è allargata negli anni a cominciare dal 2000…

… Le Città Vicine da vent’anni si mettono in rete non come un’organizzazione macome un muoversi fluido di scambi sempre umani, sempre liberi, sempre in divenire.”

Si tratta di un numero speciale che raccoglie testimonianze e riflessioni sulle trasformazioni e gli accadimenti registrati in questi mesi di emergenza Covid-19 nelle città della rete.

Vi ricordiamo che è possibile sottoscrivere l’abbonamento ad Autogestione & Politica Prima” al costo di € 25 annui cliccando al seguente link: http://magverona.it/partecipa-e-sostieni-la-mag/abbonati-alla-rivista-ap/

Per info: contattateci via mail a info@magverona.it o contattateci al numero telefonico 045-8100279 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30).

La recensione a cura di Mariella Pasinati sul numero speciale di A&P:

http://magverona.it/2020/10/autogestione-politica-prima-recensione-delledizione-speciale-le-citta-vicine-alla-luce-di-questo-presente/

Per qualsiasi indicazione rivolgersi a:

Segreteria CASA COMUNE MAG –Giulia Pravato

Tel. 0458100279;

Mail info@magverona.it

Sito http://www.magverona.it

FB https://www.facebook.com/events/667242984003929/?active_tab=about

***

CONDIVIDETE CON NOI LE VOSTRE

INIZIATIVE!

La newsletter sarà più ricca e arriverà a tante e tanti

Invitiamo tutte e tutti coloro che promuovono iniziative di condividerle non solo attraverso Facebook, ma anche di inviarcele via posta elettronica: le inseriremo volentieri nella newsletter. Questo ci permetterà di arricchirla grazie ai vostri interessanti e coinvolgenti eventi e di poter dare maggior risonanza e spazio alla ricerca diffusa e alle pratiche creative e autorganizzate nei diversi contesti.

Scrivete a: info@magverona.it; tel. 045-8100279 – Giulia Pravato.

***

SEMINARIO

Schemi di bilancio d’esercizio per il Terzo settore

27 novembre 2020, ore 15:00-18:00

Su piattaforma zoom

In primavera sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale gli SCHEMI DEI BILANCI DI ESERCIZIO che dovranno essere adottati dal prossimo esercizio dagli ENTI DEL TERZO SETTORE, ovvero da tutti i soggetti che si iscriveranno al relativo Registro Unico Nazionale (RUNTS).

Dopo l’entrata in piena operatività del RUNTS sara` necessario depositare i bilanci presso il Registro stesso, secondo tali schemi.

Il seminario serve a illustrarne i contenuti e fornire indicazioni e principi il più possibile operativi per non appesantire le attività con nuovi adempimenti.

Argomenti:

– D.Lgs. 117/2017, D.Lgs. 112/2017 e Dec. 05/03/2020: obblighi, principi e entrata in vigore.

– Criteri generali di redazione del Bilancio di Esercizio per gli enti con proventi od entrate superiori a 220.000€: struttura dello stato patrimoniale, del rendiconto gestionale e della relazione di missione.

– Criteri generali di redazione del Rendiconto per Cassa per gli enti con proventi od entrate inferiori a 220.000€: struttura dello schema entrate / uscite.

E` richiesta una quota di partecipazione di €60,00 (iva esente).

Per le iscrizioni compilare il seguente modulo: https://forms.gle/LVQqhifFYAtp9Bbj6

Per info: 0458100279 – formazione.progetti@magverona.it

***

RETE INTEGRATA PER I GIOVANI DEL VERONESE

Capofila del progetto è Lavoro&Società, Mag Servizi è partner di progetto assieme a: Energie Sociali, Hermete, Cosp Verona, Sol.Co, Scaligera Formazione e Fondazione Edulife.

Il progetto prevede interventi di orientamento, sviluppo alla ricerca di lavoro e tirocinio per giovani afferenti a diverse categorie di svantaggio o componenti di nuclei famigliari in situazione di fragilità o marginalità sociale (NEET). L’obiettivo generale del progetto è garantire una rete integrata tra attori pubblici e privati ma anche tra le diverse reti dell’orientamento e dell’inclusione sociale presenti nelle provincia di Verona. Grazie ai numerosi partner operativi di progetto e alla presenza degli enti di riferimento per le diverse tipologie di imprese presenti sul territorio sarà garantito il principio di prossimità con l’utenza nell’erogazione del servizio.

DESTINATARI: giovani di età compresa tra i 16 e 29 anni che non lavorano e non studiano.

I destinatari dovranno inoltre rientrare in uno dei seguenti target:

TARGET A – Giovani appartenenti a nuclei beneficiari Reddito di Inclusione /Reddito di Cittadinanza);

TARGET B – Giovani segnalati dai servizi territoriali (Comuni/Az.Ulss/altri);

TARGET C – Giovani disoccupati da almeno 12 mesi che non sono mai stati destinatari di interventi a valere sul Programma Garanzia Giovani;

TARGET D – Minori che hanno assolto all’obbligo di istruzione, non inseriti in percorsi scolastici/formativi o di apprendistato.

Mag all’interno del progetto svolgerà:

10 orientamenti iniziali (da 3 ore)

7 orientamenti approfonditi (da 5 ore)

4 tirocini della durata di 3 mesi che prevedono un rimborso spese per i/le destinatari/e

Se cerchi lavoro e sei interessato contattaci

Per info: 045573011 – formazione.progetti@magverona.it

***

CONTA SU DI NOI

Corso gratuito online

PER OPERATORI E OPERATRICI SOCIALI

sui temi dell’educazione finanziaria e del bilancio familiare

Il progetto “Conta su di noi” nasce per accompagnare famiglie e singole persone a riflettere sulla propria gestione economica, per migliorare la propria situazione, o anche solo per acquisire un metodo e riuscire a programmare serenamente il futuro. 

Per generare un impatto positivo più ampio sul territorio, vogliamo coinvolgere operatori ed operatrici che, relazionandosi anche con persone in precarietà economica, vogliono approfondire questi aspetti per sperimentare nuove ed efficaci metodologie di intervento nella loro pratica quotidiana.

Le lezioni si terranno dalle ore 9.00 alle ore 12.00 nelle seguenti date:

– 27 novembre

| Bilancio familiare: come pianificare il futuro |
Lina Ercolini – Fond. Un raggio di luce Pistoia

|Dove vanno a finire i nostri soldi nella gestione quotidiana?|
Mara Favero – Mag Venezia

– 11 dicembre

| Le potenzialità del risparmio. |
Patricia Pulido – Labins

| Denaro e risparmio ci danno davvero sicurezza? |
Francesco Fantuzzi – Mag 6

– 18 dicembre

| Incontrare, ascoltare e accogliere… il difficile mestiere della “Relazione” |
Michele Orlando – Psicologo Omnia I.S.

| Creare relazione con culture altre: l’esperienza dei richiedenti asilo |
Associazione A.CROSS

– 15 gennaio

| Sovraindebitamento e usura |
Roberta Tedeschi – Avvocato Movimento Consumatori

|Riconoscere e affrontare la dipendenza dal gioco d’azzardo|
Ylenia Girardi – Psicologo psicoterapeuta, esperta di dipendenza dal gioco d’azzardo patologico

Gli incontri si svolgeranno Online sulla piattaforma Zoom. Il link per collegarsi sarà comunicato al momento dell’iscrizione.

Per partecipare è necessario iscriversi al link: https://forms.gle/eEtoY1JuLMVubn5k8

Oppure ai seguenti recapiti (anche per informazioni):

Tel: 0458100279 – E-mail: microcredito@magverona.it

Scarica qui la locandina del corso.

***

Questo corso è parte del progetto “Conta su di noi”, con cui Mag si rivolge a tutte quelle persone che desiderano riflettere sulla loro gestione economica e sulla loro situazione lavorativa per migliorarle.

Per questo l’obiettivo del progetto è quello di fornire un supporto concreto in grado di portare ad una maggiore serenità economica e/o lavorativa attraverso l’accompagnamento in due dimensioni:

1.La gestione delle risorse familiari, attraverso percorsi individuali di accompagnamento alla gestione del bilancio familiare. Questi percorsi mirano a far superare positivamente un periodo di difficoltà economica, e/o ad insegnare a progettare serenamente il proprio futuro, anche guidando a ripensare una gestione del denaro e degli acquisti più sana e aderente ai propri bisogni.

Ai percorsi individuali si affiancano corsi di formazione sull’educazione finanziaria rivolti a diverse tipologie di persone: famiglie, giovani coppie, anziani, neo-maggiorenni, studenti, migranti, ma anche ad operatori/trici del sociale e volontari/ie che vogliano approfondire questi aspetti per leggere meglio i bisogni di chi a loro si rivolge.

2.L’orientamento al lavoro, attraverso servizi di formazione e accompagnamento alla ricerca e alla creazione di lavoro.

Il servizio garantisce inoltre un ascolto sincero e non giudicante delle situazioni personali, volto ad una comprensione profonda delle situazioni vissute e a trovare in relazione le soluzioni più adatte.

Il progetto ha preso avvio il 1° ottobre 2020 e ha durata triennale.

Per maggiori informazioni sul progetto scarica la brochure qui.

***

RI-CIAK Cinema di Comunità

PROSEGUE LA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING!

Il Ciak è stato uno storico cinema di Veronetta, chiuso da una decina d’anni e che diverse generazioni ricordano ancora con affetto.

Un gruppo composto da cittadine e cittadini con diverse esperienze e competenze ha deciso di unirsi per ridargli vita e trasformarlo in un luogo di aggregazione e socialità, svago e offerta culturale.

Per poter riaprire il cinema ha bisogno di essere ammodernato. Abbiamo quindi pensato ad una campagna di crowdfunding, ossia una raccolta fondi che si svolge attraverso una piattaforma online.

In pratica, vogliamo raccogliere 30mila euro sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso, cifra che servirà per il primo step dei lavori, cioè per contribuire alla sistemazione degli spazi al piano terra. Questa prima fase di intervento è molto importante in quanto permetterà al Ri-Ciak di tornare a essere visibile nel quartiere, diventando la sede per la gestione delle prime attività.

La campagna sarà online sulla piattaforma produzionidalbasso.com per due mesi, dal 17 settembre al 17 novembre 2020 e permetterà a chiunque di donare facilmente diversi importi a supporto di Ri-Ciak.

Ci sarà la possibilità di donare degli importi fissi (10, 25, 55, 100, 250 euro), o l’importo che si preferisce. Per tutti coloro che doneranno sarà prevista una ricompensa simbolica, come segno di ringraziamento di cuore da parte di Ri-Ciak per il supporto e la fiducia dati.

Qui il link alla pagina per donare:

https://www.produzionidalbasso.com/project/ri-ciak-cinema-di-comunita/

Oltre alla possibilità di donazione, vi ricordiamo che il gruppo Ri-Ciak è sempre alla ricerca di persone che vogliano partecipare attivamente come volontari/ie.

D’altronde, Ri-Ciak vivrà grazie a tutti e tutte noi, grazie anche a voi quindi che avete aderito o che aderirete al progetto! Chi partecipa come volontario/ia infatti potrà anche contribuire, secondo i propri desideri, capacità e competenze, alla vita del cinema di comunità e in futuro anche alla programmazione dei film e degli eventi e alla gestione delle sale. Il nostro intento è anche quello di creare dei posti di lavoro, una volta aperto il cinema.

E’ fondamentale passare parola e diffondere il più possibile questa campagna nei prossimi due mesi, sia online che offline; abbiamo bisogno del vostro supporto!

Potete seguire la nostra campagna di crowdfunding su Facebook e, da adesso, anche su Instagram (www.instagram.com/cinemariciak) e condividerla su tutti i social con l’hashtag #ApriamoIlRiciak

Resta comunque attiva la nostra campagna di azionariato popolare!

Attualmente siamo 279 soci/e, ne mancano 721:

sottoscrivi anche tu la tua quota!

Potete diventare soci/ie di ViveVisioni con una quota di adesione da 55 euro.

Potete versare la cifra in contanti durante gli eventi di promozione oppure con bonifico sul c/c intestato a:

Ass. ViveVisioni Impresa Sociale c/o Cassa Padana – Fil. Verona 

IBAN IT87O0834011700000002100875 

Causale (da specificare sempre) “Ri-Ciak quota adesione”

(contestualmente inviaci la scheda compilata con i tuoi dati a info@riciak.org  Trovi la scheda qui: http://www.riciak.org/wp-content/uploads/2020/07/Scheda-adesione-Riciak-NUOVO-IBAN.pdf)

Sostengono il progetto: Università di Verona – Dipartimento Culture e Civiltà, Accademia di Belle Arti, Mag Verona, Camera di Commercio di Verona e la sua Agenzia t2i, CGIL di Verona, CISL di Verona, CAI di Verona, Fevoss, ANPI Verona, ACLI Provinciali di Verona, Legambiente Verona, Combonifem, Fondo Alto Borago, ARCI Passepartout.

Il 9/10/2018 il gruppo si è ufficialmente costituito nell’Assoc. ViveVisioni Impresa Sociale, con sede in Verona, Via Cristofoli 31-A c/o Mag.

Dopo l’interruzione dovuta a COVID19, siamo in una fase di rilancio, simbolicamente avviata anche con il rinnovo del consiglio direttivo con la partecipata Assemblea del 29 luglio 2020: Franca Rizzi (presidente), Massimo Rimpici, Andrea De Manincor, Rocìo Perotto, Mariangela Castagna, Fabrizio Creston e Loredana Aldegheri saranno il nuovo gruppo guida che porterà alla fase 2 del progetto.

Per maggiori info:

E-mail: cinemariciak@gmail.com

Cell: 3397858979

www.riciak.org

www.facebook.com/riciakverona

www.instagram.com/cinemariciak

***

ABBRACCI

“Abbracci” è un progetto (finanziato da Fondazione Cariverona) che fonda le proprie radici nel rafforzamento di comunità, nella sua attivazione, relazione e protagonismo attraverso la rivitalizzazione di 4 spazi (S.Martino Buon Albergo, Santa Lucia, San Massimo e Dossobuono) come luoghi d’incontro, di scambio e di cura. Qui saranno promosse attività di aggregazione ludico – ricreative, educativo – formative e servizi di sollievo e cura per minori, anziani, persone con disabilità e per le famiglie, integrando figure professionali e risorse del territorio.

Il capofila del progetto è la Coop.Soc. L’Alveare e vede coinvolti 14 partner operativi:

Mag Mutua per l’Autogestione Coop. Soc., Piccola Fraternità Fondazione Onlus, Il Germoglio Onlus, Le Fate Onlus, Agor Onlus, Fondazione La Piletta, Give Me 5, l’Infanzia Coop.Soc., Tangram Onlus Coop.Soc., Ass. Ugualmente Sociale, Ass. la Strada Casa Laboriosa, Miltiforme Coop.Soc. Onlus, Omnia Impresa Sociale, Il Melograno Verona.

I partner fanno parte della Rete Mag, ne condividono i valori e credono nella corresponsabilità e nella valorizzazione del bene comune.

LE ATTIVITÀ DI QUESTI PERIODO:

Associazione Il Melograno

ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA PER GIOVANI DONNE

Il corso si propone di stare accanto alle giovani donne nei primi mille giorni di vita del loro bambino e della loro bambina. Gli incontri sono dedicati alle donne di età inferiore a 24 anni in dolce attesa e neo mamme. I temi affrontati saranno la gravidanza e le trasformazioni che porta con sé, i segnali del travaglio e come affrontarlo, la nascita e la respirazione, l’allattamento, le prime cure del neonato e la neogenitorialità.

Ci saranno momenti informativi molto pratici (cosa dovrò sapere? Come mi posso preparare?) e spazi per la condivisione, ma anche attività e rilassamento.

L’obiettivo è fornire alle giovani donne strumenti pratici e strategie che aiutino ad affrontare questi straordinari periodi: gravidanza, il parto e i primi mesi di vita insieme, in un contesto di socialità e ascolto tra donne nella stessa fase della vita.  Il corso è costituito di 8 incontri che si terranno ogni mercoledì dalle 17.00 alle 19.00 presso il Centro Culturale 6 Maggio 1848, via Mantovana 66 (quartiere Santa Lucia, Verona).

Sono previsti inoltre 2 incontri dopo il parto, che verranno concordati con il gruppo. La partecipazione è gratuita.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’ostetrica che terrà il corso: Elena Turri 3473632183.

PROGRAMMA DEL CORSO

  • MERCOLEDI’ 11 NOVEMBRE ORE 17.00 | Il parto è movimento: strategie utili da portare con noi durante la nascita |
  • MERCOLEDI’ 18 NOVEMBRE ORE 17.00 | L’allattamento: gocce preziose e semplici strategie |
  • MERCOLEDI’ 25 NOVEMBRE ORE 17.00 | Alla scoperta del bambino: i suoi bisogni e le sue competenze |
  • MERCOLEDI’ 2 DICEMBRE ORE 17.00 | Dopo la nascita, dopo il parto..cosa c’è? |
  • MERCOLEDI’ 9 DICEMBRE ORE 17.00 | In cammino verso la nuova vita…buon viaggio! |

Associazione Il Melograno

I PICCOLI/E AL CENTRO

E’ un progetto rivolto alle famiglie con bambini e bambine che non frequentano il nido. Un luogo in cui mamme, papà e altre persone di fiducia, che quotidianamente si occupano dei piccoli/e, condividono il tempo di cura dei primi tre anni di vita dei bambini/e.

È mediante la relazione affettiva, esperienze di movimento e manipolazione che il bambino/a acquisisce una conoscenza di sé e del mondo che lo circonda, costruisce e sviluppa la sua intelligenza e le prime competenze sociali. Nel tempo trascorso assieme osserviamo i momenti in cui ogni bambino/a si concentra spontaneamente, per ampliarli attraverso proposte sensoriali (cestino dei tesori, sacchettini tattili o profumati, cantilene), di coordinazione occhio-mano (travasi, matrioske) e creative (modellare), che rispettano i tempi, gli interessi e il desiderio del bambino di fare da solo. I materiali sensoriali e le attività sono proposti dalle operatrici ma costruiti e gestiti insieme, secondo l’interesse e la partecipazione degli iscritti. Si condividono inoltre informazioni su iniziative e servizi pubblici e privati, che rispondono ai bisogni specifici di questa intensa fase di vita. L’attività si svolgerà lunedì e il mercoledì dalle 10.00 alle 12.00, presso il Centro Culturale 6 Maggio 1848, via Mantovana 66, dal 5 ottobre 2020 a giugno 2021. Gli incontri sono gratuiti su prenotazione, organizzati nel rispetto dei principi di prevenzione specifici per il contesto dei servizi per l’infanzia 0-6 anni, previsti per la Regione Veneto (ordinanza n. 84 del 13 agosto 2020).

Per informazioni telefonare a:

– Federica 349 3136106 – educatrice, Associazione Il Melograno

– Cecilia 3470689385 – operatrice sociale, Associazione Le Fate

Per maggiori info:

Sito: http://abbracciverona.org/

Facebook: https://www.facebook.com/abbracciVr/

Mail: info@abbracciverona.org

***

FONDO ALTO BORAGO

Dona! Insieme compriamo un Bosco!

Si è tenuta Giovedì 29 ottobre alle ore 11:00 la conferenza stampa alla presenza del Sindaco di Verona Federico Sboarina, del Sindaco di Negrar di Valpolicella Roberto Grison, dell’Assessore all’Ambiente Ilaria Segala, e del Presidente dell’Associazione “Il Carpino” Mario Spezia durante la quale è stato annunciato l’esito dell’asta giudiziaria per i 38 ettari di terreno dell’Alto Borago che FAB intendeva acquisire attraverso un’iniziativa di raccolta fondi e proprietà pubblica. L’intervento ed il lavoro di squadra dei due Comuni, del Prefetto di Verona dott. Donato Giovanni Cafagna, del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa assieme ai vertici di Banca Intesa hanno reso possibile l’assegnazione dei terreni alle due comunità di Verona e Negrar, nell’ottica della difesa dell’Alto Borago, scongiurando quindi il rischio di trasformazione in monocoltura di un territorio ricco di biodiversità a cavallo del Comune di Verona e del Comune di Negrar di Valpolicella. Fondo Alto Borago non può che unirci alle parole del Presidente de “Il Carpino” Mario Spezia e ringraziare tutte le Istituzioni, locali e nazionali, i vertici di Banca Intesa, le associazioni partners, i molti artisti che con la loro sensibilità ed il loro talento hanno animato molti degli eventi di raccolta fondi, il Prof. Vittorino Andreoli, che nella sua bellissima lettera ci ha dato il suo appoggio e incoraggiato a continuare sulla giusta strada, e le oltre 1000 persone che hanno fatto una donazione a sostegno del progetto, dimostrando il coinvolgimento e la partecipazione di una grande, generosa comunità. Le prospettive per la gestione sono ora tutte in divenire, ma ora è il momento di festeggiare questo primo importante traguardo raggiunto tutti insieme!

***

EX-CAVA DELLO SPEZIALA

Il BOSCO di Verona può diventare una discarica

L’ex-cava Speziala di S. Massimo, oggi bosco e riserva di biodiversità, è in pericolo perché vi sono dei progetti, presentati da privati, per farla diventare una discarica. Il Comitato “Un Parco per la Città” propone una raccolta firme per segnalare al sindaco il desiderio dei cittadini e delle cittadine che questo luogo resti come parco urbano.

I politici locali sono entusiasti: “finalmente sarà sanificata l’area”, che non sarebbe altro che un covo di ratti. Per loro è un bene il taglio del più grande bosco spontaneo del Comune di Verona.

In realtà, quel bosco, nelle condizioni attuali:

– aiuta a mitigare i cambiamenti climatici

– riduce l’inquinamento atmosferico

– riduce la temperatura atmosferica

– è scrigno di biodiversità

– produce benessere.

Insomma, anche lasciando le cose come stanno adesso quel bosco è fondamentale per il territorio. Ma poi, una volta acquisito dal Comune, potrà diventare un parco pubblico di grande importanza non solo per i cittadini tutti ma anche per il sistema scolastico: il parco nel bosco permetterebbe agli alunni delle scuole del territorio, che lo potrebbero raggiungere a piedi o con i mezzi pubblici, di svolgere attività educative in modo continuativo nella natura. Il parco sarebbe, insomma, un innovativo centro di cultura ed educazione ambientale.

Per fortuna il consiglio comunale di Verona ha messo una pezza, decretando che il terreno ritorni a verde urbano nel piano di assetto del territorio.

Ma la proprietà non demorde, e insiste con la circoscrizione, evidentemente più malleabile e disponibile: il 17 settembre 2020 il consiglio, convocato online e senza accessibilità ai cittadini, ha espresso nuovamente parere favorevole al progetto di Area S.R.L.

Il comitato si è già attivato lanciando una petizione, in calce alla quale hanno raccolto ad oggi 3300 firme. Chiedono al sindaco del Comune di Verona di decidere da che parte stare: se starà da quella dei tanti cittadini che vogliono che quel bosco non sia tagliato e che divenga un eccezionale parco pubblico, la città farà un significativo passo in avanti nella tutela ambientale e nella mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici, di cui sono stati visti gli effetti proprio nel territorio Veronese.

Data l’impossibilità ad effettuare incontri pubblici informativi hanno affiancato alla “tradizionale” raccolta di firme, su modulo cartaceo, la stessa petizione online.

È possibile firmare a questo link: https://www.change.org/bosco-cavaspeziala

Per maggiori informazioni e notizie si può visitare:

il sito https://www.unparcoperlacitta.it/

la pagina facebook https://www.facebook.com/unparcoperlacitta

e il canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UClb6Zk7edUQhBfqjTzfTnJw?view_as=subscriber

***

HERMETE COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

Crowdfunding per GABANEL

Hermete è impegnata fino al 30 novembre in una nuova grande sfida: aprire un bike Hostel nel territorio di Bussolengo per riattivare i ragazzi oggi più che mai ai margini della comunità. Con corsi personalizzati e progetti di formazione professionale, tirocini e accompagnamento, possiamo fare la nostra parte perché i giovani riacquistino fiducia in se stessi, nella scuola, nel mondo degli adulti.

La sfida è affascinante e urgentissima, ma da soli non possono farcela. Come cooperativa hanno acceso un mutuo ma servono ancora 30 mila euro per completare i lavori di ristrutturazione.

IO STO CON GABANEL, E TU?

“Gabanel, il bike hostel a gestione sociale è quasi pronto. Molte famiglie contano sui suoi progetti educativi, corsi, tirocini per avere risposte immediate e competenti per i loro ragazzi, anche minorenni, che, sempre più disorientati, faticano a trovare una strada, una passione, l’occasione concreta per provarsi, mettersi in gioco e per tornare a vivere la quotidianità, la scuola, la vita.”

Gabanel sarà un centro di molte attività, aperto a tutti, con proposte di ospitalità, escursionismo e turismo lento legate alla bicicletta. Ci saranno 17 posti letto, una grande cucina, una piscina, tanto spazio per incontrarsi, lavorare, crescere, divertirsi.

Ecco il breve video e per scoprire cosa stanno realizzando:

https://www.youtube.com/watch?v=2zUBc59WPyM&t=44s

Per coprire gli ultimi costi di ristrutturazione servono 30 mila euro e la campagna di crowdfunding “Io sto con Gabanel” punta a raccoglierli per partire con Gabanel a gennaio 2021!

Fai sentire che ci sei, anche con un piccolo contributo, stai con Gabanel:

https://www.produzionidalbasso.com/project/da-bene-confiscato-a-bike-hostel-io-sto-con-gabanel/

Per maggiori info:

Hermete Soc. Coop. Sociale  – Fumane (Vr)

Servizi socio-educativi e culturali per la comunità

0456895148 – 3486950987

www.hermete.it

***

FEVOSS

Raccolta fondi

Fondazione FEVOSS Santa Toscana promuove una raccolta fondi per un progetto di accoglienza temporanea a famiglie in difficoltà.

Ecco di seguito la lettera del Presidente:

“Agli inizi della “Fondazione Fevoss Santa Toscana” avevo fretta di raggiungere in breve tempo il nostro sogno di bene. Ma, come avviene nella vita di ogni essere umano, così nelle opere c’è bisogno di rispettare il tempo di ogni conquista. La crescita richiede pazienza, amorevolezza e determinazione. In tal modo abbiamo percorso i primi tre anni: 2017, 2018, 2019. E i bilanci di questo periodo ci indicano un progresso lento ma costante, con un utile di esercizio che oggi registra un segno positivo e un patrimonio netto cresciuto in tre anni di oltre 20mila euro. Tutto ciò grazie anche al Suo aiuto.

Al bando, dunque, la fretta iniziale, per avanzare con fiducia, nonostante la pandemia, nella progettualità di cui stiamo diventando sempre più esperti.

Un nuovo progetto si sta avviando in convenzione con il comune di Verona, che ci ha affidato un alloggio confiscato alle attività malavitose. Si tratta di dare accoglienza temporanea, ossia un tetto, a famiglie di esecutati: persone e famiglie che hanno perso tutto dopo aver subito un’ordinanza di sfratto o il pignoramento della casa e che dunque rischierebbero di finire sotto i ponti, perché privati delle loro abitazioni. Un progetto condiviso, peraltro, con AvEs (Associazione di Avvocati per gli Esecutati) di Verona e con Risco Studio Architetti di Verona. Professionisti generosi ed affidabili, a garanzia della valenza sociale della nostra iniziativa.

L’appartamento necessita urgentemente di alcuni interventi di ristrutturazione e adeguamento per renderlo più accogliente e dignitoso, per un totale di circa 30mila euro. Ora confido che anche Lei, caro Amico, possa partecipare al nostro impegno e contribuire con una libera offerta o una donazione di beni. Aiutando le famiglie in difficoltà consentiamo anche a piccole realtà economiche locali, in crisi a causa della pandemia, di rimettersi in carreggiata. Il nostro obiettivo è partire quanto prima con i lavori per poter accogliere le prime famiglie entro la fine dell’anno. È la speranza cristiana a sorreggerci nella difficile impresa; ma sentiamo anche quanto sia importante il Suo concreto contributo.  Grazie di cuore.

Le giunga la mia cordiale gratitudine.”

Alfredo Dal Corso

3358386707

Per contribuire alla missione di Fondazione Fevoss Santa Toscana: donazioni con bonifico bancario:

IT 18 L 05034 11711 0000 0000 7425

con conto corrente postale:

IT 17 Y 07601 11700 0010 4167 0140

Lasciti Testamenti Solidali; Beni mobili e Mobili.

Per destinare il 5 per mille alla Fondazione Fevoss Santa Toscana:

C.F.: 93271890233.

Info: www.fondazionefevoss.org.

***

MULTTIFORMA

Raccolta fondi Natalizia

Quest’anno la cooperativa Multiforme ha messo una cura particolare nella preparazione delle loro idee regalo in modo da poter permettere di conciliare il gusto di accogliere, tipico del clima di Natale, con prodotti di alta qualità. I loro prodotti, così come tutte le loro attività, servono a sostenere i nostri progetti di accoglienza per persone che vivono un momento di difficoltà sia dal punto di economico, che sociale che psicologico e che in molti casi hanno vissuto l’esperienza della “strada”.

Ecco alcune delle nostre proposte:

#BUONAPPETITO cesto contenente una confezione di pasta Bio Caresà da 500 g, una bottiglia di Olio di Letizia EVO da 250 ml e una bottiglia di passata di pomodoro Bio da 500 g. 13.00€

#COLAZIONE cesto contenente un vasetto di Cuor di Frutta di vari gusti da 310 g e una confezione di biscotti a scelta tra cioccolato, baci di dama, damotti e frollini ai cereali. 14.00€

#BUONGIORNO cesto contenente un vaserro di Cuor di Frutta di vari gusti da 310 g e un vasetto di miele millefiori Bio della Coop. Il Pungiglione da 250g. 14.00€

Se vuoi vedere il nostro catalogo completo puoi collegarti al seguente link:

https://multiforme.adunmetro.it

***

LE RONDINI

RACCONTARE LA PROPRIA

RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA?

Con i doni Altromercato si può

PER NOI NATALE E’ BUONO SOLO SE LO È PER TUTTI

Organizzati a livello nazionale attraverso una rete di botteghe sul territorio, credono in un modello di lavoro etico e innovativo basato su equità e sostenibilità sociale ed ambientale.

Propongono eccellenze alimentari italiane e del mondo, frutto di filiere realizzate nel rispetto delle persone e del pianeta.
In ogni loro confezione c’è molto di più di buoni prodotti da gustare!

Le loro proposte sono detraibili e rendicontabili (garanzia WFTO).

Sostenendoli avrai un’occasione unica per dare risalto alla scelta responsabile della tua azienda, favorendo la crescita di fiducia nei confronti della Tua impresa.

Sfoglia il loro catalogo che trovi sul nostro sito!

Gli sconti che volentieri possiamo applicare alle confezioni del catalogo stesso sono i seguenti:

5% per ordini oltre 300 euro

10% per ordini oltre 1000 euro

14% per ordini oltre 3000 euro

17% per ordini oltre 5000 euro

Si possono anche richiedere dei preventivi personalizzati: sarà nostra cura rispondere nel miglior modo alle Tue esigenze.

Oltre ai pacchi aziendali offrono anche la possibilità di regalare MY FAIR GIFT, il buono regalo spendibile in tutte le loro botteghe di Verona e provincia, che lascia al destinatario del dono la libertà di scegliere in autonomia tra categorie di prodotti molto varie ed ampie.

Scegliendo una delle confezioni o la gift card, pianterai anche Tu un seme di responsabilità, prezioso per la realizzazione di un mondo più giusto.

Le Rondini Soc. Coop.
Sede legale: Via Pallone, 2/b – 37121 Verona (VR)

Uffici e magazzino: Via Villafontana 239 – 37050 Villafontana di Oppeano (VR)

tel. 045/7145945

https://www.rondini.org/

***

Banca Etica

Un Festival da tenerci caro

Il Festival veronese del Cinema Africano ci aspetta, quest’anno, a casa nostra.

Il 2020 doveva festeggiare il Festival per la 40esima edizione, ma la pandemia Covid-19 lo ha ridimensionato, rimandando al 2021 i festeggiamenti.

Quest’anno tutti potremo usufruire gratuitamente di una sala virtuale da casa.

Tutti i giorni online, dal 6 novembre, nella sala virtuale di Eventi Cinema, 10 puntate con 10 cortometraggi della miglior cinematografia africana degli ultimi anni. Per saperne di più vedi qui.

È partita una campagna RACCOLTA FONDI per non fermare il Festival e poter condividere anche le edizioni future. Per donare vai a http://sostieni.link/26373

Tanti possono dare una mano. E il Festival sopravviverà, a servizio dei veronesi.

Banca Etica filiale di Verona

Piazza San Zeno 1, 37123 Verona

www.bancaetica.it/git/

***

LE DONNE DELLA LIBRERIA DI MILANO

Raccolta fondi

In questi mesi la Libreria come luogo fisico è rimasta chiusa e ha dovuto sospendere gli incontri politici e quelli con le autrici, oltre che la normale vendita di libri. Ma non si sono fermate: hanno continuato a incontrarsi a distanza per mantenere vivo il dibattito con la pubblicazione di contributi originali o scelti dalla stampa perché ritenuti efficaci e propositivi.
Dopo questo lungo periodo di chiusura forzata, vogliono rilanciare la Libreria.

Ci sono diversi modi per sostenere le donne che tengono aperto questo spazio:
Diventare socie (o soci) versando 250 €. Ricorda di inviare una mail a amministrazione@libreriadelledonne.it con il tuo nome, data di nascita e un recapito telefonico.

  • Versamento volontario.
  • Lacquisto di libri. (Puoi ordinarli come sempre a info@libreriadelledonne.it senza costi di spedizione aggiuntivi per acquisti superiori a 40,00 €.)

Gli estremi per il versamento per diventare socia (o socio) o per un contributo volontario:

BONIFICO BANCARIO A CIRCOLO COOPERATIVO DELLE DONNE SIBILLA ALERAMO

MONTE PASCHI SIENA – AG 60 – MILANO P.za Fontana 4

IBAN IT 90N 01030 01654 0000 6123 4962
BIC/SWIFT: PASCITM 1639

Le Donne della Libreria di Milano

Via Pietro Calvi 29, 20129 Milano

Tel.  0270006265

info@libreriadelledonne.it

***

LIBRERIA DELLE DONNE DI PADOVA

Appuntamenti

– 13 novembre ore 18:00 alle 19:30

| PREMIAZIONE CONCORSO “UNA GIORNATA PERFETTA” |

indetto da Lìbrati, la libreria delle donne di Padova e Cleup edizioni

L’associazione Virginia Woolf organizza con Lìbrati e Cleup edizioni la premiazione del concorso di racconti di donne “Una giornata perfetta” che si terrà presso la Sala grande del Centro Universitario Padovano.

I dodici racconti che verranno pubblicati nell’agenda 2021 di Lìbrati sono:

Con menzione della giuria e premio di pubblicazione:

Lisci Barbara, Pedru Mascu

Pisapia Giovanna, Cimiteri

Rodighiero Laura, La bimba bianca

con premio di pubblicazione:

Cazzorla Elianda, Preghiera

Donadel Giovannina, Cecilia ricama

Fabbris Simona, Bambino

Gusmeroli Michela, Una sfida davvero grande

Poletti Anna, Legno

Palumbi Silvana, Il cortile

Rosadi Elisabetta, Una giornata perfetta

Zancanella Michela, La Lollo

Zilio Elena, Gelsomino e caffè

– domenica 15 novembre ore 16:00

| DAR CORPO ALLE PAROLE |

con da Carla Stella

Lìbrati, in collaborazione con l’associazione Virginia Woolf, organizza un training intensivo di lettura ad alta voce, espressiva ed interpretativa.

Lo scopo è migliorare nella propria capacità di rendere vivo un testo in modo che sia davvero comprensibile a chi ascolta, saper creare emozioni, immagini, riflessioni. Il lettore ad alta voce deve essere non solo curioso, ma sensibile alle suggestioni fornite dai testi, lasciare riaffiorare i ricordi e le sensazioni per entrare in empatia con le parole dette.

Costo 40,00 euro

Una volta ricevuta la conferma dell’iscrizione da parte della libreria è richiesto il pagamento anticipato con bonifico intestato a ASSOCIAZIONE VIRGINIA WOOLF, IBAN:

IT54U0604512101000005000394.

– 17 novembre ore 20:30 alle 22:00

| COLETTE – GRUPPO DI LETTURA |

Nel nuovo incontro del gruppo di lettura di Lìbrati che si terrà su zoom si discuterà del libro di Mercè Rodereda, La piazza del diamante (La nuova frontiera).

Quarta di copertina:

Quella sera, quando Quimet l’aveva invitata a ballare, in piazza del Diamante c’era la musica e tutto il quartiere danzava. Natàlia prima esita, ma poi, visto che lui è affascinante e deciso, gli prende la mano. Inizia così la loro storia d’amore, a cui seguirà il matrimonio e la nascita dei figli.

Una mattina, Quimet trova un colombo ferito sul davanzale. Ha un’idea, vuole allevarli per rivenderli e inizia a riempire il solaio di uccelli. I bambini li amano, Natàlia li detesta.

Poi arriva la guerra che distrugge la città e spazza via le loro semplici vite. Natàlia rimane a Barcellona e lotta per sfamare la famiglia, Quimet parte per il fronte per combattere i fascisti e, uno a uno, i colombi volano via.

Con una toccante intensità, Rodoreda più che raccontare suggerisce con la sua voce delicata i sentimenti, la sensibilità, la complessità dell’animo femminile.

La piazza del Diamante è uno dei più bei romanzi su Barcellona e sulla guerra civile spagnola, una pietra miliare della letteratura europea del Novecento.

– giovedì 26 novembre, 3 e 10 dicembre ore 18:00

| MATERIALE ONIRICO: LABORATORIO DI SCRITTURA SUI SOGNI |

Laboratorio di scrittura sui sogni

su zoom

Durata complessiva: 6 ore

Contenuti: il percorso che affronteremo vuole essere uno spunto, una riflessione intorno alla potenza creativa ed espressiva del materiale onirico che fa parte della nostra storia personale, affinché questo possa diventare un serbatoio da cui attingere nuovi modi di raccontare storie e tra queste anche la propria.

Se si considera che un terzo della nostra vita la trascorriamo nel sonno e nel sonno con i nostri sogni, l’importanza di quello che ci accade di notte diventa significativa ed essenziale per il nostro racconto, alla stregua di quanto ci accade di giorno. Nel sogno, attraverso un linguaggio simbolico e metaforico liberiamo pulsioni, desideri, costruiamo mondi e parliamo di noi a noi stessi. Lasciare dunque traccia di quanto in esso viviamo può essere strumento per aprire varchi inediti sulle nostre possibilità espressive e creative.

Costo: 90 euro

Per iscrizioni: scrivere a libreriadelledonnepadova@gmail.com

Il pagamento è da effettuare tramite bonifico bancario intestato all’Associazione Virginia Woolf, una volta ricevuta la conferma dell’avvio del corso.

Iban: IT54 U060 4512 1010 0000 5000 394

ISCRIZIONI OBBLIGATORIE

inviare mail a libreriadelledonnepadova@gmail.com con oggetto “Conferma iscrizione [NOME DELL’INCONTRO]” indicando poi nome, cognome e numero di telefono di ogni partecipante.

LIBRERIA DELLE DONNE

via San Gregorio Barbarigo 91, 35141 – Padova

Sito: http://www.libreriadelledonnepadova.it

Mail: libreriadelledonnepadova@gmail.com

Tel.: 049 8766239

***

AMENTELIBERA

Verona Anche Mia

Percorsi guidati sensoriali accessibili a Verona – Urbs picta

Domenica 15 novembre 2020 dalle ore 14:30 alle 17:30

Urbs picta: affreschi nel centro città

Si percorrerà il centro storico alzando lo sguardo per scoprire affreschi sottogronda, colori sbiaditi e altri ancora vividi. Le facciate dipinte parlano di storia, mitologia, commerci e fede.

Ogni visita prevede esperienze tattili e traduzione in LIS.

Le visite sono aperte a tutti.

Quota di adesione per singola visita: 18 € iva inclusa (comprende guida turistica specializzata in percorsi tattili e sensoriali, interprete LIS, organizzazione, assicurazione)

Per maggiori info:

Tel./Fax +39 (0)45 7600128

Cell. (+39) 345 1780368 / 340 7739525

E-mail: info@viaggiamentelibera.it

FB: associazione amentelibera

Youtube: Viaggiamentelibera

blog: http://viaggiamentelibera.blogspot.com/

***

PROGETTO YEAH!

Academy Yeah: in partenza una serie di webinar gratuiti per approfondire le grandi opportunità del digitale a misura di tutti

Quali sono i benefici e i vantaggi economici di avere un sito accessibile a tutti? Come utilizzare al meglio i canali social per una comunicazione davvero inclusiva? Come sfruttare le opportunità della SEO per farsi trovare da tutti? Cosa prevedono le ultime normative italiane, europee e internazionali in materia di accessibilità? Chi sono gli utenti del web con bisogni speciali e come fare per raggiungerli?

A partire da novembre la cooperativa inaugura la nuova Academy Yeah e per l’occasione hanno deciso di lanciare una serie di webinar mensili, gratuiti e aperti a tutti, sul tema del web e dell’accessibilità, per rispondere a queste e altre domande che stanno diventando sempre più importanti per operatori economici, liberi professionisti e amministrazioni pubbliche.

Il primo webinar, dedicato a una panoramica generale sull’accessibilità web, è in programma venerdì 20 novembre dalle 17 alle 18 su Zoom.

Webinar gratuito “Il tuo sito web è accessibile alle persone con disabilità? Vantaggi e benefici di un sito web accessibile a tutti”.

Di cosa si parlerà:

– Cosa si intende per accessibilità web?

– Normativa

– I beneficiari dell’accessibilità: persone con disabilità e non solo

– I vantaggi dell’accessibilità web

– Come realizzare un sito web accessibile a tutti

– Piattaforme di booking ed e-commerce: i vantaggi economici dell’accessibilità digitale

Per partecipare è necessario registrarsi compilando il form d’iscrizione:

https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZYsd-itpzgsH9ecLPbCeFZqG614PJcZHb8D

In caso di difficoltà con l’accesso chiama il numero 3409007443 per ricevere assistenza guidata.

***

ARTE DELL’IO E DELL’UMANITÀ

– domenica 22 novembre ore 15.00

| FORMAZIONE QUADRIENNALE DI COUNSELLING IN BIOGRAFIA SULLA BASE DELL’ANTROPOSOFIA |

Presentazione online del nuovo corso di formazione quadriennale in Counselling in biografia sulla base dell’Antroposofia, che inizierà a marzo 2021.

L’incontro sarà condotto da Paola Forasacco, direttrice dell’Ente Formativo e da alcune neodiplomate, che condivideranno con i partecipanti la loro esperienza.

Se sei interessato/a a partecipare? a conoscerci e a sapere quali possibilità ti apre il percorso formativo? Manda una mail a info@artedellio.it. Il giorno prima della presentazione ti manderemo il link per il collegamento.

La futura Formazione prenderà l’avvio nel mese di marzo 2021.

Consulta la brochure della formazione

– E la Terra chiede all’Uomo: fatti vivo!

| L’UOMO E LA TERRA, UN DESTINO COMUNE |

È un progetto dell’Associazione Arte dell’Io e Umanità. È un viaggio dove abbiamo deciso di approfondire i temi che legano l’Uomo e la Terra, lavorando per dar luce a questioni che riguardano la crisi climatica e ambientale, ciò che l’Uomo può fare per il risanamento della Terra, l’entusiasmo per l’iniziativa, la collaborazione sociale.

Abbiamo immaginato di intraprendere un cammino di ricerca che si svolge insieme a tutti coloro che si sentono mossi da questi temi: sarà una strada viva e attiva, cosciente.

Vi proporremo un percorso fatto di incontri, attività, scoperte, dialoghi, esercizi che ci possano risvegliare all’entusiasmo di essere vivi e presenti nelle nostre comunità, che ci possano legare consapevolmente al tema del destino comune che unisce la Terra e l’Uomo.

Seguiteci in questo viaggio!

Per informazioni e iscrizioni:

Sito: www.artedellio.it

Mail: info@artedellio.it

Tel: 328 55 78 313

***

VERONETTA 129

Indovina chi… incontriamo in cucina?

Al via anche quest’anno, per la settima volta a Verona, il progetto “Indovina chi viene a cena?” trasformato per l’occasione in un’ edizione online, ovvero in “Indovina chi…incontriamo in cucina?”.

Grazie a Cookpad Italia, che dialogherà e cucinerà via Zoom con le famiglie ospitanti, l’associazione culturale veronetta129 continuerà a coordinare con l’entusiasmo di sempre l’incontro tra le persone. Sulla pagina FB “Indovina chi viene a cena?_Verona” troverete informazioni e aggiornamenti.

Il prossimo incontro online, durante il quale si potranno cucinare ricette di diversi paesi raccontate da persone straniere ma residenti a Verona, sarà il 30 novembre alle 17.30.

Vuoi partecipare?
– Iscriviti scrivendo una mail a info@veronetta129.it (l’iscrizione prevede anche la tessera dell’associazione che ha la durata di una intera edizione di Indovina chi viene a cena e che quindi varrà per i prossimi incontri proposti e il costo di 5 euro)
– Due giorni prima dell’incontro riceverai un link-zoom e “la lista della spesa”
– Durante l’incontro chiacchiera con il/la protagonista dell’incontro e, se vuoi, cucina anche tu il piatto proposto
– Aspettiamo le foto del piatto che hai preparato e/o un commento sull’esperienza

Come da progetto, la famiglia ospitante riceverà un contributo libero per coprire le spese quindi, se volete e ne avete la possibilità, puoi sostenere il progetto con una “donazione libera a indovina” a questo IBAN: IT08J0503411711000000000477.

Da marzo 2014 a gennaio 2020 a Verona si sono organizzate 81 cene con 372 ospiti accolti, 33 famiglie coinvolte e 31 nazionalità rappresentate. Sono questi i numeri del progetto di relazione per mezzo del cibo, che sta diventando anche a Verona una piccola ma grande modalità per conoscere da vicino la cultura e le tradizioni del paese d’origine di tante persone ospitanti di origine straniera che vivono nel territorio già da tanti anni.

Il link all’evento FB:

https://www.facebook.com/IndovinaChiVieneACenaVerona

PER MAGGIORI INFO:

Tel: 334 529 1538

Mail: info@veronetta129.it

***

PLANET VIAGGI RESPONSABILI

Viaggi

– dal 5 al 9 dicembre | POLONIA – CRACOVIA |

Antica capitale

Cracovia è stata a lungo la capitale del Paese e rappresenta tutt’ora il suo principale centro culturale, artistico e universitario: il castello del Wawel, luogo di incoronazione dei sovrani polacchi, l’Università Jagellonica, la Stare Miasto, la stupenda piazza del mercato… Con questo itinerario di viaggio, faremo l’esperienza imprescindibile del campo di concentramento più tristemente famoso, quello di Auschwitz-Birkenau, ed andremo sottoterra per esplorare Wieliczka, la miniera di sale più grande del mondo. Un viaggio per un minimo di due persone, anche su date a richiesta.

– dal 5 al 12 dicembre | PORTOGALLO |

da Lisbona a Nazarè

Un itinerario che da Lisbona conduce alla scoperta dei panorami e degli scorci più suggestivi del Portogallo, dai centri storici dell’entroterra all’oceano, fino a Nazaré, mitico villaggio di pescatori da cui è possibile ammirare la spettacolarità delle onde più alte al mondo. Un viaggio per un minimo di due persone, anche su date a richiesta.

– partenze su richiesta ogni sabato

| VENETO – IL DELTA DEL PO |

Il Delta del Po, oggi importante Riserva di Biosfera MAB Unesco, è uno dei più recenti territori d’Italia dove i confini tra terra e acqua danno origine ad ambienti unici di straordinaria importanza naturalistica e paesaggistica. Un meraviglioso puzzle costituito da rami fluviali, lagune, canneti, campagne sapientemente coltivate dove l’uomo, che ne è stato artefice, oggi ne è consapevolmente custode.

Un territorio tutto da scoprire, lentamente e… da gustare!!

VAI AL VIAGGIO

– partenze su richiesta ogni giovedì

| VENETO PASUBIO |

Camminare sul massiccio del Pasubio significa camminare sulla storia. Questi luoghi da percorrere a piedi tra le montagne delle Piccole Dolomiti portano ancora visibili i segni e le testimonianze di tragiche battaglie che qui si consumarono durante la Prima Guerra Mondiale tra le trincee di schieramenti opposti. I percorsi che si snodano tra contrade, malghe, boschi, ponti tibetani e corsi d’acqua portano il viaggiatore a immergersi completamente nella ricchezza ambientale e storica delle Prealpi venete.

VAI AL VIAGGIO

– partenze su richiesta ogni venerdì

| PIEMONTE – VALLE GRANA |

La valle Grana è la più piccola tra le valli del cuneese, incastonata tra le Alpi Cozie e le Marittime.

Nicchia ecologica, ricca di eccellenze gastronomiche, tra cui spicca sicuramente il famoso Castelmagno D.O.P. custode della cultura occitana-provenzale. La valle offre anche numerose testimonianze storiche con antichi edifici, tradizioni e produzioni biologiche locali che ne fanno una terra tutta da scoprire.

VAI AL VIAGGIO

Ed ecco qui le altre proposte per viaggiare in Italia  LINK

Qui il calendario di tutte le prossime partenze programmate LINK

Per maggiori info:

PLANET VIAGGI RESPONSABILI

Via Vasco de Gama 12/A, 37138 VERONA.

Tel.: 045 8948363

Mail: viaggiresponsabili@planetviaggi.it

Sito: https://www.planetviaggi.it/

Twitter LINK

Facebook LINK

***

R.ACCOLTI

a San Massimo verdure fresche condite con la SOLIDARIETÀ

Lorto di S. MASSIMO sede del Progetto R.ACCOLTI si regge sullimpegno dei soci-volontari della ns. Associazione GLI ORTI DI S. GIUSEPPE OdV in perfetta sintonia con persone che, per i più svariati motivi sono in una fase di vulnerabilità e sono sostenuti dai Servizi Sociali comunali.

Nonostante le giuste precauzioni imposte dal COVID, tutti gli operatori sul campo hanno svolto un lavoro encomiabile.

Segnaliamo che nel piccolo vigneto dell’Orto di San Massimo, l’UVA BIANCA è giunta a maturazione e sarà disponibile da lunedì 31 agosto.  Le prime due varietà SUPERIOR e REGAL sono ambedue seedless (tecnicamente definite “apirene” cioè senza semini, i vinaccioli).

Vi invitiamo all’Orto non solo per l’uva, ma per tutte le orticole in pieno rigoglio vegetativo.

RACCOLTI oggi disponibili sono i seguenti:

Da domani 13  fino a venerdì 20 novembre

VERDURE disponibili

Insalata GENTILE verde, sempre croccante anche dopo alcuni giorni in frigo.

Insalata PAN di ZUCCHERO, ottima cruda e cotta.

Insalata RADICCHIO di VERONA, tipica della stagione fredda.

Insalata RADICCHIETTO verde, tenere foglie, delicatamente amare.

BROCCOLI romaneschi, la loro infiorescenza a spirale è caratteristica.

BROCCOLI a cima, con l’infiorescenza verde e compatta.

CAVOLI cappucci, saporiti e ricchi in vitamina C.

CAVOLFIORI, meglio cotti al vapore, per non perdere sali e vitamine.

ZUCCHINE, anche con il loro fiore da friggere o ripieno al forno. Un primo regalo della serra (senza dimenticare un “grazie” a Fondazione San Zeno).

VERDURE a disponibilità limitata

PEPERONI rossi, in padella, al forno, ripieni: un ricordo dell’estate.

PORRI, squisiti gratinati al forno.

………..

R.ACCOLTI è un progetto di Agricoltura Sociale partecipativa che è nato per opera, ed è oggi interamente gestito, dallAssociazione Gli Orti di san Giuseppe OdV”.

Lobiettivo è quello di associare laspetto produttivo proprio di unazienda agricola – i RACCOLTI – con la ricerca di percorsi nuovi a sostegno di misure di inclusione sociale attiva e partecipata” a favore di persone vulnerabili che, sullorto, sono ACCOLTE in coerenza con lo spirito e lo statuto associativi.

Il progetto, partito avviato nel 2015, si sviluppa su un ampio appezzamento ricevuto in concessione dal Comune di Verona e sito nel cuore del quartiere di San Massimo. Il campo, incolto da anni, è stato dissodato, arato, fresato, letamato e reso in condizioni di produrre.

Dal 2016, un gruppo di persone in svantaggio sociale coltivano verdura di stagione in pieno campo con metodi naturali, guidate da un agronomo volontario e sostenute da un educatore.

In questa attività agricola sono presenti diversi aspetti adatti a supportare un percorso di fattivo inserimento.

  • Responsabilizzazione individuale con compiti non gravosi da svolgere unita alla richiesta dimpegno continuativo.
  • Lavoro di gruppo in ambiente gradevolmente positivo.
  • Risultati tangibili in poche settimane che procurano soddisfazione personale e accresciuta autostima.

Sul campo vi è minimo uso di macchinari agricoli e, solo quando strettamente necessario, limpiego unicamente di prodotti di difesa autorizzati per le colture a Difesa Integrata” come da Disciplinare Regionale.

Per ogni richiesta di ulteriori informazioni, contattate  Adriano Merlini 348 247 3134