Le News di Mag Verona n. 235

Le News di Mag Verona n. 235

Se non visualizzi correttamente clicca sotto:

NEWSLETTER SCARICABILE

Notizie dalla Mag di Verona

235 – 18 settembre 2020 / 25 settembre 2020

 

***

MAG & DINTORNI

La vita sociale riprende con misura

 

***

ULTIMO A&p

 

Autogestione & Politica Prima

 

“Le Città Vicine alla luce di questo presente”

 

N.4/2020 EDIZIONE SPECIALE

 

E’ uscito un numero speciale di Azione Mag e dell’Economia Sociale dedicato alla rete delle Città Vicine che nel 2020 festeggiano 20 anni.

 

“Città Vicine è il nome di una politica di vicinanza tra città attraverso le relazioni umane e insieme una rete di città che si è allargata negli anni a cominciare dal 2000…

… Le Città Vicine da vent’anni si mettono in rete non come un’organizzazione macome un muoversi fluido di scambi sempre umani, sempre liberi, sempre in divenire.”

 

Si tratta di un numero speciale che raccoglie testimonianze e riflessioni sulle trasformazioni e gli accadimenti registrati in questi mesi di emergenza Covid-19 nelle città della rete.

 

Vi ricordiamo che è possibile sottoscrivere l’abbonamento ad Autogestione & Politica Prima” al costo di 25 annui cliccando al seguente link: http://magverona.it/partecipa-e-sostieni-la-mag/abbonati-alla-rivista-ap/

Per info: contattateci via mail a info@magverona.it o contattateci al numero telefonico 045-8100279 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30).

 

Convegno delle Città Vicine

 

“Il convegno delle Città Vicine sull’emergenza climatica che doveva tenersi alla Casa Comune MAG di Verona il 1° marzo 2020 e sospeso a causa dell’insorgere della pandemia del Coronavirus, è stato fissato per il 27 settembre 2020 sempre alla Casa Comune MAG di Verona mantenendo in buona parte lo stesso programma e gli stessi orari. Al titolo iniziale è stata fatta un’importante aggiunta: quella “dell’emergenza pandemica” che per molti aspetti si lega a quella climatica e sulle quali ragioneremo, in quanto in questi mesi di distanziamento fisico, a ragione, si è radicata la consapevolezza che la pandemia che ha colpito il mondo intero e che è ancora in corso, sia strettamente legata ai cambiamenti climatici e all’intervento distruttivo dell’uomo sull’ambiente.

Nel corso del convegno saranno di grande apporto gli scritti a le immagini pubblicate nel numero speciale della rivista della MAG di Verona AP-Autogestione e politica prima, dedicato all’operazione di raccolta da parte delle Città Vicine, dei lavori di donne e uomini di varie città d’Italia e non solo. Donne e uomini che hanno concentrato le loro riflessioni e i loro sguardi sulle trasformazioni avvenute a livello interiore in ciascuna/o e nei rispettivi spazi e città in tempi di Covid 19, cercando d’individuare nuove visioni e nuove prospettive per le città del presente e del futuro.”

 

Le Città Vicine nell’era dell’emergenza climatica e…pandemica

 

27 settembre 2020

ore 9.30-17.00

 

L’incontro si terrà sulla piattaforma Zoom.

Obbligatoria l’iscrizione scrivendo a info@magverona.it entro e non oltre il 25 settembre ore 13.00. Il link per la partecipazione verrà inviato in risposta alla vostra richiesta.

 

Per qualsiasi indicazione rivolgersi a:

Segreteria CASA COMUNE MAG –Giulia Pravato

Tel. 0458100279;

Mail info@magverona.it

Sito http://www.magverona.it

FB https://www.facebook.com/events/667242984003929/?active_tab=about

 

***

OPPORTUNITÀ FORMATIVA

Agricoltura biologica

 

È stato finanziato il progetto “Work Experience per operai agricoli in ambito biologico” un’opportunità per chi ha 30 o più anni, disoccupato e domiciliato o residente in Veneto, che vuole avere una formazione in ambito di agricoltura BIOLOGICA.

 

DI COSA SI TRATTA:

Un corso teorico e un tirocinio in una delle aziende partner del progetto (presso alcune significative realtà del biologico Veronese).

 

Il corso di formazione teorica è di 140 ore (teorico e pratico) sui moduli:

  • introduzione allagricoltura biologica;
  • integrazione della zootecnia per pratiche di economica circolare;
  • preparare, scegliere, coltivare: piante da semina;
  • coltivazione e preparazione dei fruttiferi;
  • prendersi cura delle piante – prevenzione e intervento su malattie e parassiti;
  • raccolta, prima lavorazione e stoccaggio.

 

Il tirocinio è di circa 3 mesi (480 ore complessive), retribuito grazie all’indennità prevista dalla Regione del Veneto. Successivamente si potrà beneficiare anche di un percorso di tutoraggio ed orientamento professionale.

 

IMPORTANTE: con l’occasione vi invitiamo a contattarci e/o a segnalarci possibili interessati a questo progetto. Ci sono 10 posti a disposizione, non fatevi sfuggire questa bella opportunità. LE ISCRIZIONI SI CHIUDERANNO IL 2 OTTOBRE.

 

(Contatti: 0458100279 – servizilavoro@magverona.it – chiedere di Tommaso, Giulia o Paolo).

 

***

EDUCATRICI DI NIDO IN FAMGLIA

Corso  di  abilitazione professionale riconosciuto dalla Regione Veneto

 

16 ottobre 2020 – 17 gennaio 2021

ISCRIZIONI ENTRO E NON OLTRE IL 10/10/2020

 

L’Educatrice di  Nidi in Famiglia è una figura professionale qualificata che arricchisce le competenze specifiche dell’ambito educativo con:

capacità di cura e di ascolto e di accoglienza della storia unica di ciascun nucleo famigliare capacità di lavoro in rete in un’ottica di condivisione e integrazione di saperi, pratiche e metodologie di lavoro

capacità di promuovere una corretta alimentazione di neonati e bambini (a partire dalla promozione e sostegno dell’allattamento materno, la proposizione di alimenti complementari nei primi anni e di pasti adeguati ai menù stagionali e alle tabelle nutrizionali della Aulss di riferimento)

capacità di offrire alle bambine e ai bambini nella specificità della propria abitazione un ambiente a norma di legge e in grado di trasmettere cura, bellezza e calore.

competenze specifiche di gestione di una microimpresa, in particolare declinata nell’ambito dell’economia sociale e del welfare territoriale.

 

 

PREREQUISITI

  • Laurea triennale in Scienze dell’educazione (classe di laurea L19) indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per la prima infanzia e titoli equipollenti di cui al DM n. 270/2004
  • Laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria, integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari;
  • Al 31 maggio 2017, titoli per operare nei servizi alla prima infanzia, ai sensi della DGR n. 84 del 16 gennaio 2007 e L.R. n. 32 del 23 aprile 1990.

 

 

OBIETTIVI FORMATIVI

 

Al termine del percorso i/le partecipanti sapranno:

 

– progettare e gestire il servizio educativo alla prima infanzia (3 mesi – 3 anni) denominato Nido in Famiglia;

– educare, curare e favorire la socializzazione di un gruppo ristretto di pari in fascia d’età 3 mesi – 3 anni, all’interno di un contesto domestico;

– Favorire e sostenere un confronto di esperienze e culture, di stili educativi diversi promuovendo il N.i.F. nel sistema territoriale dei servizi alla persona

 

COSTO euro 1200,00

 

ATTESTATO previo superamento dell’esame, verrà rilasciato l’attestato, che abilita all’esercizio di Educatore di Nidi in Famiglia ai sensi delle DGR 153/2018 e 1994/2018

 

 

DURATA 120 ore di teoria/laboratorio e 60 ore di stage presso un Nido in Famiglia partner del progetto. Il corso si svolgerà nelle giornate di venerdì, sabato e domenica; si terrà in presenza (Lezione d’aula) e modalità’ FAD ( Formazione a distanza).

 

 

 

ISCRIZIONI

Compila il form d’iscrizione al seguente link:  https://forms.gle/nBQbJSwbJt41G5TH8

Per info: segreteria MAG Mutua per l’Autogestione Coop. Sociale info@magverona.it – 045 8100279 ( ore 9.30-12.30)

Per info: http://magverona.it/educatrice-di-nido-in-famiglia-a-partire-dal-16-ottobre/

 

***

IL 5X1000 AL MICROCREDITO

Comitato Mag per la Solidarietà Sociale Onlus

 

In un momento di difficoltà economica per tante donne e uomini vicini a noi, è ancora più importante ricordarvi che basta poco per dare un aiuto!

 

Con il 5×1000 al COMITATO MAG PER LA SOLIDARIETÀ SOCIALE ONLUS potete aiutarci a supportare uomini e donne in situazione di svantaggio economico, personale o sociale.

 

Col fondo raccolto grazie a voi erogheremo microcrediti, piccoli contributi e borse lavoro per dare un sostegno economico nell’affrontare spese di necessità (es. per problemi abitativi, cure mediche), di formazione, o per avviare progetti di autoimpiego.

 

Per farlo, al momento della dichiarazione dei redditi, firma nel riquadro per il “sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative e di utilità sociale” indicando il codice fiscale del Comitato Mag:

 

93211120238

 

Per informazioni e per scoprire cosa abbiamo fatto finora grazie all’aiuto di chi ci ha destinato il 5×1000:

www.comitatomag.org/sostieni-il-comitato/con-il-5×1000/

 

Grazie di cuore!

 

***

CONDIVIDETE CON NOI LE VOSTRE INIZIATIVE!

La newsletter sarà più ricca e arriverà a tante e tanti

 

Dopo questo particolare momento le attività riprendono piano e con coscienza e come queste anche la newsletter di Mag riparte. Invitiamo tutte e tutti coloro che promuovono iniziative di condividerle non solo attraverso Facebook, ma anche di inviarcele via posta elettronica: le inseriremo volentieri nella newsletter. Questo ci permetterà di arricchirla grazie ai vostri interessanti e coinvolgenti eventi e di poter dare maggior risonanza e spazio alla ricerca diffusa e alle pratiche creative e autorganizzate nei diversi contesti.

 

Scrivete a: info@magverona.it; tel. 045-8100279 – Giulia Pravato.

 

***

RI-CIAK Cinema di Comunità

PARTE LA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING!

 

Il Ciak è stato uno storico cinema di Veronetta, chiuso da una decina d’anni e che diverse generazioni ricordano ancora con affetto.

Un gruppo composto da cittadine e cittadini con diverse esperienze e competenze ha deciso di unirsi per ridargli vita e trasformarlo in un luogo di aggregazione e socialità, svago e offerta culturale.

 

Per poter riaprire il cinema ha bisogno di essere ammodernato. Abbiamo quindi pensato ad una campagna di crowdfunding, ossia una raccolta fondi che si svolge attraverso una piattaforma online.

 

In pratica, vogliamo raccogliere 30mila euro sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso, cifra che servirà per il primo step dei lavori, cioè per contribuire alla sistemazione degli spazi al piano terra. Questa prima fase di intervento è molto importante in quanto permetterà al Ri-Ciak di tornare a essere visibile nel quartiere, diventando la sede per la gestione delle prime attività.

 

La campagna sarà online sulla piattaforma produzionidalbasso.com per due mesi, dal 17 settembre al 17 novembre 2020 e permetterà a chiunque di donare facilmente diversi importi a supporto di Ri-Ciak.

 

Ci sarà la possibilità di donare degli importi fissi (10, 25, 55, 100, 250 euro), o l’importo che si preferisce. Per tutti coloro che doneranno sarà prevista una ricompensa simbolica, come segno di ringraziamento di cuore da parte di Ri-Ciak per il supporto e la fiducia dati.

 

Qui il link alla pagina per donare:

https://www.produzionidalbasso.com/project/ri-ciak-cinema-di-comunita/

 

Oltre alla possibilità di donazione, vi ricordiamo che il gruppo Ri-Ciak è sempre alla ricerca di persone che vogliano partecipare attivamente come volontari/ie.

D’altronde, Ri-Ciak vivrà grazie a tutti e tutte noi, grazie anche a voi quindi che avete aderito o che aderirete al progetto! Chi partecipa come volontario/ia infatti potrà anche contribuire, secondo i propri desideri, capacità e competenze, alla vita del cinema di comunità e in futuro anche alla programmazione dei film e degli eventi e alla gestione delle sale. Il nostro intento è anche quello di creare dei posti di lavoro, una volta aperto il cinema.

 

E’ fondamentale passare parola e diffondere il più possibile questa campagna nei prossimi due mesi, sia online che offline; abbiamo bisogno del vostro supporto!

 

Potete seguire la nostra campagna di crowdfunding su Facebook e, da adesso, anche su Instagram (www.instagram.com/cinemariciak) e condividerla su tutti i social con l’hashtag #ApriamoIlRiciak

 

Resta comunque attiva la nostra campagna di azionariato popolare!

 

Attualmente siamo 264 soci/e, ne mancano 736:

sottoscrivi anche tu la tua quota!

 

Potete diventare soci/ie di ViveVisioni con una quota di adesione da 55 euro.

 

Potete versare la cifra in contanti durante gli eventi di promozione oppure con bonifico sul c/c intestato a:

 

Ass. ViveVisioni Impresa Sociale c/o Cassa Padana – Fil. Verona 

IBAN IT87O0834011700000002100875 

Causale (da specificare sempre) “Ri-Ciak quota adesione”

(contestualmente inviaci la scheda compilata con i tuoi dati a info@riciak.org  Trovi la scheda qui: http://www.riciak.org/wp-content/uploads/2020/07/Scheda-adesione-Riciak-NUOVO-IBAN.pdf)

 

Sostengono il progetto: Università di Verona – Dipartimento Culture e Civiltà, Accademia di Belle Arti, Mag Verona, Camera di Commercio di Verona e la sua Agenzia t2i, CGIL di Verona, CISL di Verona, CAI di Verona, Fevoss, ANPI Verona, ACLI Provinciali di Verona, Legambiente Verona.

 

Il 9/10/2018 il gruppo si è ufficialmente costituito nell’Assoc. ViveVisioni Impresa Sociale, con sede in Verona, Via Cristofoli 31-A c/o Mag.

Dopo l’interruzione dovuta a COVID19, siamo in una fase di rilancio, simbolicamente avviata anche con il rinnovo del consiglio direttivo con la partecipata Assemblea del 29 luglio 2020: Franca Rizzi (presidente), Massimo Rimpici, Andrea De Manincor, Rocìo Perotto, Mariangela Castagna, Fabrizio Creston e Loredana Aldegheri saranno il nuovo gruppo guida che porterà alla fase 2 del progetto.

 

 

Per maggiori info:

 

E-mail: cinemariciak@gmail.com

Cell: 3397858979

www.riciak.org

www.facebook.com/riciakverona

www.instagram.com/cinemariciak

 

***

FONDO ALTO BORAGO

Dona! Insieme compriamo un Bosco!

 

Ampie aree delle colline veronesi negli ultimi anni sono state oggetto di significative trasformazioni a favore della coltivazione di vigneti su larga scala, anche in deroga alle norme comunitarie di tutela del territorio. L’area della Val Galina e del Progno Borago è una di queste. È ritenuta strategica sia per motivi faunistici e ambientali che paesaggistici ed è protetta. Pur formalmente preservata, essendo inserita nell’elenco delle Zsp – Zone speciale di conservazione – negli ultimi 15 anni è stata al centro di svariati tentativi di trasformazione fondiaria.

 

Verona è una città davvero fortunata. I segni di un passato ricco di storia, di architettura e di arte si intrecciano con un ambiente naturale fra i più ricchi del paesaggio italiano. Le colline moreniche ad ovest raccordano il lago di Garda e il Monte Baldo con la pianura veronese, mentre i Monti Lessini e il Carega degradano dolcemente verso il piano con una complessa rete di dorsali e di vallate piacevolmente ricche di ambienti naturali (habitat) e di biodiversità.

 

Il progetto: https://www.fondoaltoborago.it/pdf/DOC1_PROGETTO.pdf

 

 

Gli appuntamenti per conoscere la natura, la storia e la letteratura della Val Borago, oasi naturalistica alle porte di Verona, sono sabato 19 e sabato 26 settembre alle 9 nell’aula T2 del Polo Zanotto con due seminari organizzati dal gruppo Radici dei diritti dell’Università di Verona, in collaborazione con Il Carpino, l’associazione che ha recentemente lanciato una serie di iniziative per acquistare i 38 ettari di bosco che compongono il Fondo Borago, come proprietà collettiva della cittadinanza.

L’accesso è libero, fino alla capienza consentita dalle regole del distanziamento, con utilizzo di mascherina. I seminari hanno lo scopo di illustrare la ricchezza naturalistica, storica e letteraria delle colline veronesi, che dai tempi antichi hanno attratto l’interesse di conquistatori, colonizzatori, viaggiatori e studiosi. Come spesso accade, proprio chi ci abita rischia di non conoscere ed apprezzare fino in fondo il valore e la ricchezza dell’ambiente naturale che lo circonda.

 

– sabato 19 settembre, dopo i saluti introduttivi della prorettrice dell’ateneo Donata Gottardi, interverranno Lisa Lanzoni, della direzione Affari generali del Comune di Verona, che illustrerà gli aspetti giuridici della proprietà collettiva; Gian Maria Varanini, docente di Storia Medievale in ateneo, che affronterà il tema degli usi civici sulle colline veronesi a partire dal XII secolo; Sebastiano Andreatta, nuovo conservatore della sezione botanica del Museo civico di Storia naturale di Verona, parlerà della flora del Progno Borago e del Vajo Galina; Vincenzo Padiglione, docente di Antropologia culturale alla Sapienza di Roma, approfondirà il tema del valore dei beni comuni nella nostra società.

 

– domenica 20 settembre dalle ore 10:00 alle 11:30

| MEDITAZIONE CAMMINATA |

Un percorso attraverso il bosco trasformando il sentiero su cui camminiamo in un “campo di meditazione”. Camminando in presenza mentale potremo entrare in un più intimo contatto con gli elementi rasserenanti della Natura e risvegliare in noi il più profondo senso di appartenenza ad essa. Per info e prenotazioni: 3403474054 – 34909727

 

– sabato 26 settembre si potrà apprezzare il racconto delle visite fatte da dallo scrittore e pittore John Ruskin (1819-1900) a Verona tra il 1852 e il 1869, grazie all’intervento di Giuseppe Sandrini, docente di Letteratura italiana contemporanea dell’ateneo di Verona, che ha curato la pubblicazione delle lettere che Ruskin spedì alla madre e alla cugina Joan durante le sue visite a Verona. Gli architetti Silvia Dandria e Marco Cofaniparleranno parleranno dell’appassionata difesa delle colline veronesi portata avanti nel dopoguerra dall’allora sovrintendente di Verona Piero Gazzola proprio grazie alla descrizione che ne aveva fatto Ruskin. Gianluca Salogni, responsabile del Servizio Pianificazione ambientale della Regione Veneto, spiegherà quali sono gli strumenti normativi da applicare all’interno delle aree protette di Rete Natura 2000. Infine, Filippo Prosser, responsabile della conservazione botanica del Museo Civico di Rovereto, autore una serie di volumi sulla flora della provincia scaligera e del Veneto, illustrerà i cambiamenti floristici indotti soprattutto dal cambiamento dell’uso del suolo, sulla flora delle colline veronesi.

 

– domenica 27 settembre 2020 dalle ore 10:30 alle 16:00

| Escursione GRATUITA in Val Borago per FAB |

Alla scoperta di una valle selvaggia e bellissima a pochi chilometri dall’Arena di Verona, in un paesaggio modellato dalla forza dell’acqua, attraverso un canyon stretto tra pareti altissime di rocce calcaree, per raccontarvi un progetto importante per la tutela dell’ambiente e del benessere dei cittadini. Partecipando a questa escursione sostieni FAB, Fondo Alto Borago. Iscrizioni al link

https://www.biosphaera.it/esperienze/experience/val-borago-verona-243

Escursione di media difficoltà.

 

Per maggiori info:

Fondo Alto Borago

Mail: fondoaltoborago@gmail.com

Sito: https://www.fondoaltoborago.it/

 

***

Insieme ArTe – Amare Chioggia

Festa della Riconoscenza 2020

Momenti di Gioia

 

allestimento di un grande mandala

domenica 20 settembre – Piazza Vigo, Chioggia

L’evento si svolgerà nel corso di tutta la giornata

 

La gioia per farsi strada non ha bisogno di motivi particolari. A farla fiorire sono l’amore per la vita, il desiderio di condivisione rivolto al mondo e alle sue creature, la riconoscenza.

Il sole sorge ogni giorno e ogni giorno è nuovo per la speranza, la fiducia, l’allegria. Il sole sorge ogni mattino a sgombrarci di pesi inutili e darci la possibilità di accedere a intensi momenti di essere. Le creature piccole, sempre pronte a cogliere l’onda della felicità che arriva, ci indicano il modo giusto di porci per goderne.

La vitalità della gioia è frutto della rinuncia alla chiusura e alle paure del nostro ego, in cambio dell’apertura al vasto, fragile, ma sorprendente mondo in cui viviamo e in cui le relazioni sono ago della bilancia dell’equilibrio tra noi e l’esterno.

 

In caso di maltempo, l’iniziativa sarà rinviata a domenica 27 settembre.

 

***

A MENTE LIBERA

 

– dal 5 al 20 settembre | CACCIA FOTOGRAFICA A SAN BONIFACIO! |

 

In questo periodo particolare la voglia di conoscere e vivere il nostro territorio non è diminuita, ma anzi è sempre più viva! Per questo abbiamo pensato di trovare dei modi nuovi per farlo, continuando a divertirci in sicurezza.

Scopri come e partecipa all’iniziativa dal 5 al 20 settembre!

Per conoscere i dettagli clicca qui

 

L’iniziativa verrà presentata il 5 settembre alle 17.00 in p.zza Costituzione nell’ambito della Fiera di San Marco

 

Come Associazione saremo presenti anche in fiera presso il parcheggio Palù nell’area espositiva:

Venerdì 4 settembre, ore 18.00 – 23.30

Sabato 5 settembre, ore 17.00 – 23.30

Domenica 6 settembre, ore 9.00 – 23.30

 

Per maggiori info:

Tel./Fax +39 (0)45 7600128

Cell. (+39) 345 1780368 / 340 7739525

E-mail: info@viaggiamentelibera.it

FB: associazione amentelibera

Youtube: Viaggiamentelibera

blog: http://viaggiamentelibera.blogspot.com/

 

***

LIBRERIA DELLE DONNE DI PADOVA

 

– venerdì 18 settembre ore 17:30 | Medicina di genere. Donne e medicina |

dibattito sulla medicina di genere e donne e medicina

 

Con: Giovannella Baggio, Carla Poncina, Centro di Ateneo Elena Cornaro, Assessora alle politiche di pari opportunità.

 

Coordina: Mariapina Rizzo

 

L’associazione Virginia Woolf organizza un dibattito intorno ai temi della medicina di genere e al rapporto tra donne e medicina.

 

Con l’occasione verrà presentato il volume La sinfonia del corpo di Trotula de’ Ruggero, il primo trattato sulla salute e le patologie delle donne scritto nell’XI secolo dalla medichessa della Scuola di Salerno fondatrice  della medicina di genere. Il libro è stato pubblicato dalla casa editrice Manni, il cui fondatore Pietro Manni è da poco mancato. A lui verrà fatto un omaggio a inizio serata.

 

Si svolgerà nel cortile di Palazzo Moroni.

 

– martedì 22 settembre ore 20:30 | Colette – incontro di settembre |

autore Annie Proulx, titolo Avviso ai naviganti.

 

“Quoyle vive a Brooklyn, sbarca il lunario facendo il giornalista, ha una moglie e due figlie. Una vita come tante, tra piccole gioie e grandi frustrazioni: finché, un giorno, viene licenziato dal quotidiano per cui lavora e, tornato a casa, trova ad attenderlo la babysitter con un messaggio da parte di sua moglie: ha deciso di abbandonarlo definitivamente per fuggire con un amante…”.

 

Vincitore del Premio Pulitzer e del National Book Award.

 

Si incontra su zoom.

E’ necessaria l’iscrizione tramite mail.

 

 

– domenica 4 ottobre 2020 dalle 10.00 alle 13.00, dalle 14.00 alle 17.00

 

| APPUNTI PER UN DIZIONARIO DELLA VITA |

laboratorio di scrittura autobiografica

con Barbara Buoso

 

Ognuno di noi ha un suo personale dizionario delle parole della vita. Parole a cui siamo affezionate e che pronunciamo non tanto per dire quello che significano ma per attaccarci a quello che vogliono dirci nella nostra esistenza.

Costo del laboratorio: 90,00 euro (ingresso riservato ai soci, il costo della tessera per la fine del 2020 è di 10,00 euro).

 

Per iscrizioni scrivere a libreriadelledonnepadova@mail.com indicando nella mail l’oggetto “Conferma partecipazione corso Autobiografia” indicando anche il proprio numero di telefono.

I posti sono limitati.

 

– domenica 18 ottobre ore 16:00 |DAR CORPO ALLE PAROLE|

con da Carla Stella

 

Lìbrati, in collaborazione con l’associazione Virginia Woolf, organizza  un training intensivo di lettura ad alta voce, espressiva ed interpretativa.

 

Lo scopo è migliorare nella propria capacità di rendere vivo un testo in modo che sia davvero comprensibile a chi ascolta, saper creare emozioni, immagini, riflessioni. Il lettore ad alta voce deve essere non solo curioso, ma sensibile alle suggestioni fornite dai testi, lasciare riaffiorare i ricordi e le sensazioni per entrare in empatia con le parole dette.

 

Costo 50,00 euro (con tessera Virginia Woolf valida per tutto il 2020, costo per la fine dell’anno ridotto a 10,00 euro). Per iscriversi è sufficiente inviare una mail a libreriadelledonnepadova@gmail.com con indicato nell’oggetto “Conferma partecipazione corso Carla Stella”

 

LIBRERIA DELLE DONNE

via San Gregorio Barbarigo 91, 35141 – Padova

Sito: http://www.libreriadelledonnepadova.it

Mail: libreriadelledonnepadova@gmail.com

Tel.: 049 8766239

 

***

LA COOPERA 1945 ARBIZZANO

Sapori danteschi, una cena con Dante

 

SABATO 19 SETTEMBRE

 

Una serata promossa dal Biodistretto della Valpolicella e Dintorni nella corte esterna dell’osteria e organizzata in collaborazione con Slow Food Verona e #gaspolicella.

 

ore 19.00

“Natura e ambiente nella Divina Commedia” a cura del Prof. Giuseppe Degani

 

dalle ore 20.00

Cena ispirata al volume “Libro per cuoco. Primo ricettario veneto del XIV secolo” narrazione a cura del Cav. Lorenzo Simeoni, storico ed esperto di enogastronomia antica, membro dell’ Accademia Agricoltura Scienze Lettere di Verona.

 

Menu

Torta Manfreda bona e vantagiata [tortino di fegatini]

Torta de late [tortino al formaggio con uvetta e pinoli]

Lasagne alle noci [pappardelle alle noci]

Bon savore da polastri [coscia di pollo al melograno]

Fritelle da Imperadore magnifici [frittelle imperiali magnifiche]

 

Costo della serata € 30.00

 

Nel rispetto delle regole per il contenimento del Covid-19 e del distanziamento dobbiamo limitare i posti, quindi prenotate il vostro!

 

[in caso di maltempo l’evento verrà posticipato a sabato 26 settembre]

 

Per info e prenotazioni:

LA COOPERA 1945 ARBIZZANO

Tel 3930799994

Mail info@lacoopera1945.it

 

***

LIBRE!

Buon compleanno Libre!

 

– Sabato 19 settembre ore 10:00-13:00 e 16:00-20:00

| MERCATONE DI LIBRI USATI PER FESTEGGIARE! |

 

Settembre è mese di Libre!, quello del loro compleanno, e quest’anno sono sette… bubusettete! TANTI AUGURI!

Festeggeranno sabato 19 settembre tutto il dì, con un Mercatone nostalgico vintage di libri usati, quelli letti riletti gialletti: prime e rare edizioni, tanti fumetti e niente arrosto, e un brindisi intorno alle 19 per fare tanti auguri tutti insieme.

 

– DA giovedì 17 settembre | RIPARTONO I CORSI DI YOGA |

 

Ripartono i corsi di yoga, a debita distanza.

 

Tutti i lunedì – corsi di Hatha Yoga, con l’insegnante Maria Elena de Ceglia.

Per informazioni e iscrizioni contattate Maria Elena 3355647629

 

Tutti i martedì – a partire da ottobre – corsi di Ashtanga Yoga, con gli insegnanti Anna Stella e Frans Rozestraten.

Per informazioni e iscrizioni contattate Anna 3474296453

 

Tutti i giovedì – corsi di Yoga e meditazione, con l’insegnante Lisa Perlini.

Per informazioni e iscrizioni contattate Lisa 3471059995

 

Per maggiori info:

dal martedì al sabato ore 10:00-13:00 e 16:00-20:00

Interrato Acqua Morta 38 37129 Verona

Tel 045803398

Sito http://www.libreverona.it/

 

***

VERONA AUTOCTONA

sabato 19 e domenica 20 settembre

 

Ricco week end a Parco Zanella (Soave) in occasione della Festa dell’uva (quest’anno ridenominata “Soave vi aspetta”). In particolare, segnaliamo:

 

– sabato 19, ore 10:00

| YOGA NEL PARCO |

 

– domenica 20, dalle 15:00 alle 17:00

| DALLE MANI AL VINO |

Laboratorio per ragazzi dai 5 ai 12 anni.

Laboratorio sensoriale giocando con succhi di frutta e spezie per creare il “vino perfetto”. Bambini e ragazzi dovranno costruire, con le giuste proporzioni, 2 prodotti che si avvicinino il più possibile ai colori e ai profumi dei vini campione. “Piccoli enologi in formazione”.

Contributo di partecipazione: 5€ a bambino

OBBLIGATORIA LA PRESENZA DI ALMENO UN ADULTO PER NUCLEO FAMILIARE

In caso di pioggia l’evento verrà annullato

 

– domenica 20, ore 10:00, 15:30 e 18:00

| VISITE AL BORGO DI SOAVE |

con partenza da Parco Zanella

Accompagnati dai nostri Animatori Culturali Ambientali

Max 20 persone a turno

 

– domenica 27, ore 15:00 a Giazza

| LJETZANTZAIT – QUATTRO PASSI NELLA STORIA |

Con ritrovo e partenza da Piazza Don Mercante a Giazza, passeggiata teatralizzata in compagnia degli attori di Veronautoctona e Antonia Stringher. Incontreremo figure mitiche e personaggi di altri tempi e madrelingua cimbri che con i loro racconti ci porteranno nel passato.

Durata 3 ore.

Contributo: 5€, gratis per i bambini sotto gli 8 anni.

In caso di pioggia l’evento verrà annullato

 

Prenotazioni:

Segreteria 366.1646266 (anche con Whatsapp) – veronautoctona@gmail.com

 

***

PLANET VIAGGI RESPONSABILI

 

Planet Viaggi ha ripreso l’attività dopo il lockdown proponendo queste attività:

 

dal 19 al 26 settembre | UMBRIA Camminate alla scoperta della Valnerina e dei Monti Sibillini |

Accompagnati da un’esperta guida escursionista si andrà alla scoperta dei Monti Sibillini terra di racconti e miti della Sibilla, di Fate e negromanti, di semplici contadini e coraggiosi condottieri. Fra le leggende la più famosa è quella della Sibilla che trovò rifugio in un antro all’interno del monte omonimo. Oggi il territorio dei monti Sibillini si presenta ancora con molti segni del sisma che ha colpito la regione nel 2016 è parte del percorso “le Terre Mutate”.

In Valnerina si visiteranno antichi borghi e abbazie medievali, faremo qualche bagno nel fiume Nera e andremo a scoprire la Cascata delle Marmore, con un bellissimo percorso a piedi all’interno del parco omonimo.

 

 

dal 20 al 26 settembre | VALSESIA  Camminate nella montagna dei Walser |

I Walser sono gli uomini della montagna per eccellenza, che nel Medioevo hanno dato vita alla più suggestiva colonizzazione alpina fondando, alle falde dei ghiacciai del Monte Rosa, gli insediamenti più elevati dell’Europa e inventando di fatto un modo nuovo e straordinario di convivere con un ambiente montano estremo e impossibile.

Questa settimana di trekking stanziale ha come obiettivo la conoscenza diretta – attraverso la contemplazione attenta che solo il cammino permette – di uno spaccato tra i più significativi di questa civiltà. Le valli dell’alta Valsesia, situate a nord est del Piemonte, offrono un’incredibile opportunità di scoperta, sia per qualità che per quantità di testimonianze, di questa civiltà alpina. Il massiccio del Monte Rosa (4634 m) farà da magnifico fondale davanti al quale impareremo a riconoscere l’antica legge d’alleanza che ha legato per sempre uomini e montagna.

 

 

– partenze su richiesta ogni sabato

| VENETO – IL DELTA DEL PO |

 

Il Delta del Po, oggi importante Riserva di Biosfera MAB Unesco, è uno dei più recenti territori d’Italia dove i confini tra terra e acqua danno origine ad ambienti unici di straordinaria importanza naturalistica e paesaggistica. Un meraviglioso puzzle costituito da rami fluviali, lagune, canneti, campagne sapientemente coltivate dove l’uomo, che ne è stato artefice, oggi ne è consapevolmente custode.

Un territorio tutto da scoprire, lentamente e… da gustare!!

 

VAI AL VIAGGIO

 

– partenze su richiesta ogni giovedì

| VENETO PASUBIO |

 

Camminare sul massiccio del Pasubio significa camminare sulla storia. Questi luoghi da percorrere a piedi tra le montagne delle Piccole Dolomiti portano ancora visibili i segni e le testimonianze di tragiche battaglie che qui si consumarono durante la Prima Guerra Mondiale tra le trincee di schieramenti opposti. I percorsi che si snodano tra contrade, malghe, boschi, ponti tibetani e corsi d’acqua portano il viaggiatore a immergersi completamente nella ricchezza ambientale e storica delle Prealpi venete.

 

VAI AL VIAGGIO

 

– partenze su richiesta ogni venerdì

| PIEMONTE – VALLE GRANA |

 

La valle Grana è la più piccola tra le valli del cuneese, incastonata tra le Alpi Cozie e le Marittime.

Nicchia ecologica, ricca di eccellenze gastronomiche, tra cui spicca sicuramente il famoso Castelmagno D.O.P. custode della cultura occitana-provenzale. La valle offre anche numerose testimonianze storiche con antichi edifici, tradizioni e produzioni biologiche locali che ne fanno una terra tutta da scoprire.

 

VAI AL VIAGGIO

 

Ed ecco qui le altre proposte per viaggiare in Italia  LINK

 

 

Qui il calendario di tutte le prossime partenze programmate LINK

 

Per maggiori info:

PLANET VIAGGI RESPONSABILI

Via Vasco de Gama 12/A, 37138 VERONA.

Tel.: 045 8948363

Mail: viaggiresponsabili@planetviaggi.it

Sito: https://www.planetviaggi.it/

Twitter LINK

Facebook LINK

 

***

LE DONNE DELLA LIBRERIA DI MILANO

Raccolta fondi

 

In questi mesi la Libreria come luogo fisico è rimasta chiusa e ha dovuto sospendere gli incontri politici e quelli con le autrici, oltre che la normale vendita di libri. Ma non si sono fermate: hanno continuato a incontrarsi a distanza per mantenere vivo il dibattito con la pubblicazione di contributi originali o scelti dalla stampa perché ritenuti efficaci e propositivi.
Dopo questo lungo periodo di chiusura forzata, vogliono rilanciare la Libreria.

Ci sono diversi modi per sostenere le donne che tengono aperto questo spazio:
Diventare socie (o soci) versando 250 €. Ricorda di inviare una mail a amministrazione@libreriadelledonne.it con il tuo nome, data di nascita e un recapito telefonico.

  • Versamento volontario.
  • Lacquisto di libri. (Puoi ordinarli come sempre a info@libreriadelledonne.it senza costi di spedizione aggiuntivi per acquisti superiori a 40,00 €.)

Gli estremi per il versamento per diventare socia (o socio) o per un contributo volontario:

BONIFICO BANCARIO A CIRCOLO COOPERATIVO DELLE DONNE SIBILLA ALERAMO

MONTE PASCHI SIENA – AG 60 – MILANO P.za Fontana 4

IBAN IT 90N 01030 01654 0000 6123 4962
BIC/SWIFT: PASCITM 1639

 

Gli appuntamenti

 

19 Settembre 2020 ore 18.00 | LIBRI IN CORTE. Incontri dautore a Palazzo Sormani” |

 

Nella Corte d’Onore della Biblioteca Sormani, con prenotazione obbligatoria tramite il sistema Affluences nella versione web (https://www.affluences.com/biblioteca-sormani) o disponibile su App per dispositivi mobili.
Momenti di essere
, raccolta postuma di note autobiografiche di Virginia Woolf, tra il 1907 e il 1940, ripubblicata da Ponte alle Grazie, 2020. Liliana Rampello, curatrice del libro, in dialogo con Sara Sullam, traduttrice delle pagine inedite, ci guida nello splendore di una scrittura in cui troviamo memorie familiari, l’incanto dell’infanzia, l’esperienza del gruppo di Bloomsbury. Dal ritratto all’elegia, dall’autoanalisi alla commedia sociale, alle riflessioni su morte e passato perché “L’emozione si espande col tempo”. Introduce Rosaria Guacci della Libreria delle donne di Milano. Si raccomanda la puntualità.

 

 

26 Settembre 2020 ore 18.00 | Donne in libertà |

In Libreria, via Pietro Calvi 29, con mascherina e prenotazione obbligatoria a: prenota.libreriadelledonne.mi@gmail.com (indicare data incontro).
Proiezione del documentario Donne in libertà (2020), che raccoglie i progetti di Quarta Vetrina dal 2015 al 2019.  Regia di Cristina Rossi con Chiara Mori e Alessandra Quaglia.Parteciperanno al dialogo con le Autrici: la documentarista Maddalena Bregani, Silvana Ferrari e Paola Mammani della Libreria delle donne. Introduce Francesca Pasini.

 

 

30 Settembre 2020 ore 18.30 | Le immagini che restano |

 

In Libreria, via Pietro Calvi 29, con mascherina e prenotazione obbligatoria a: prenota.libreriadelledonne.mi@gmail.com (indicare data incontro).

Le immagini che restano (2020) di Paola Gaggiotti, ricordano un evento della sua vita drammatico e difficile da dire. Visione della mostra e dialogo aperto al pubblico. Parteciperanno: l’ArtistaMaria Rosa Sossai, docente e critica d’arte, e la curatrice Francesca Pasini.

Quarta Vetrina / Libreria delle donne di Milano – Palinsesto Talenti delle Donne, a cura di Francesca Pasini Renata Sarfati

 

 

Le Donne della Libreria di Milano

Via Pietro Calvi 29, 20129 Milano

Tel.  0270006265

info@libreriadelledonne.it

 

***

TEATRO LABORATORIO SCIENTIFICO

Appuntamenti di settembre

 

Con il mese di settembre riprenderà la programmazione!

 

La rassegna “Bastioni in scena” (curata per “Mura Festival”) si svolgerà al Bastione di San Bernardino in Circonvallazione Maroncelli nella cornice di un vallo incastonato nei bastioni.

Una rassegna all’aperto che abbraccia vari “generi” e vari orari.

 

Oltre alla rassegna ci saranno due appuntamenti al Teatro Laboratorio.

 

Il calendario:

 

PROGRAMMA RASSEGNA “BASTIONI IN SCENA”

 

– sabato 19 settembre ore 21 | Lettera a una professoressa |

Uno spettacolo di Claudio Ascoli.

Liberamente ispirato al libro del 1967 composto dagli allievi della Scuola di Barbiana sotto la guida di Don Lorenzo Milani. Compagnia Chille de la Balanza (in caso di pioggia lo spettacolo sarà al Teatro Laboratorio – ex arsenale).

 

– sabato 26 (dalle 15 alle 19) e domenica 27 (dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 18)

| IN-ATTESA |

Laboratorio Teatrale intensivo per adulti con restituzione finale condotto da Sabrina Carletti. Per iscrizioni scrivere a info@teatroscientifico.com e segreteria.tl.ts@gmail.com Il costo del laboratorio è di 70 euro a partecipante (in caso di pioggia lo spettacolo sarà al Teatro Laboratorio – ex arsenale).

 

– domenica 27 settembre ore 8.00 | Il Cammino della Commedia |

con Alessandro Anderloni.

Tre tappe percorrendo i Bastioni, sulle tracce di Dante Alighieri e della Commedia lungo le mura della città che gli fu rifugio e ostello. Alessandro Anderloni, sulla strada per l’anniversario di Dante 2021, è il protagonista di un cammino poetico dai “bastioni dolenti” dell’Inferno, salendo le cenge come i penitenti del Purgatorio fino al mare di luce del Paradiso. La durata del cammino, compresa la narrazione e la dizione di tre canti della Divina Commedia, è di un’ora e mezza circa. Posti limitati. Si consiglia di prenotare info@teatroscientifico.com e segreteria.tl.ts@gmail.com (in caso di pioggia l’evento sarà a Porta Palio).

 

– 29 settembre ore 18.30 | La Scuola del Teatro Nuovo si presenta |

con aperitivo.

Allievi e insegnanti raccontano i corsi. Elisabetta Tescari, coordinatrice della Scuola Teatro Ragazzi, presenterà le attività; in particolare gli allievi del corso ragazzi dai 14 ai 18 anni presenteranno un estratto di monologhi di “La peste” di Camus. Per questo appuntamento l’ingresso è gratuito (in caso di pioggia l’evento sarà a Porta Palio).

 

 

APPUNTAMENTI AL TEATRO LABORATORIO (ex arsenale)

– venerdì 25 settembre ore 21.00 | Aspettando Manon |

Andrea, protagonista anzi coprotagonista di questa storia, ci invita nel salotto di casa. Un salotto borghese, o forse piccolo borghese, dove tutto è in apparenza al proprio posto. Tutto è nella media, in una sorta di condizione di media infelicità condivisa. Gli spettatori sono invitati a un rito? A una festa? A cosa? L’ospite d’onore, Manon appunto, non c’è e in attesa del suo arrivo ne scopriremo il profilo e il rapporto che intercorre tra lei e Andrea. Divertissement che con  gusto e leggerezza affonda le mani in un tema difficile e spinoso come quello dei rapporti familiari e dell’identità. Compagnia Teatro Libero. Posti limitati. Prenotazione consigliata.

(Il Teatro Laboratorio, accessibile alle persone con disabilità, fa parte dei teatri 10 e lode/Dismappa)

 

Biglietti

Botteghino aperto un’ora prima dello spettacolo

Posto unico € 10,00

Persona con disabilità ingresso gratuito – accompagnatore ingresso € 5,00

Saranno applicate le norme di sicurezza post Covid

 

Per maggiori info:

Tel: 045/8031321 – 3466319280

Mail: info@teatroscientifico.com

Sito: www.teatroscientifico.com

 

***

APS VOCI DI CARTA

 

– Giovedì 24 settembre ore 20:45 | L. Zamperini “Divenire: tra il nascere e il morire” |

 

Conferenza accompagnata da letture interpretate sul concetto del divenire tenuta dal prof. Luciano Zamperini, filosofo ed insegnante di storia e filosofia da pochi anni in pensione.

Ultimo appuntamento del ciclo “Gli incontri del colibrì” a cura di “Voci di Carta APS”, con il patrocinio del Comune di Colognola ai Colli (VR).

 

Tutti gli appuntamenti si terranno alla baita alpini di Colognola ai colli.

 

Per info: lettorivocidicarta@gmail.com

 

***

FRIDAYS FOR FUTURE

 

25 SETTEMBRE: GIORNATA MONDIALE DI AZIONE PER LA GIUSTIZIA CLIMATICA!

 

Il 25 Settembre davanti alla stazione (piazzale XXV Aprile) con ritrovo alle 14.30. IMPORTANTE: tutto si svolgerà nel completo rispetto delle norme covid, con l’obbligo di mascherine e il rispetto del metro di distanza.

 

Non faremo la solita marcia per il clima: vista la situazione in cui ci troviamo abbiamo dovuto pensare a qualcosa di diverso nel completo rispetto delle norme covid. Questa volta abbiamo inoltre deciso di non fare uno sciopero la mattina, ma di fare un’iniziativa il pomeriggio, per permettere a studenti e professori di unirsi a noi, consapevoli delle difficoltà che stanno affrontando nelle scuole.

 

Per andare a parlare di #trasporti e #mobilitàsostenibile a Verona (visto anche il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile #PUMS presentato in questi giorni, i cui obiettivi sono ancora una volta troppo modesti e poco coraggiosi) vogliamo fare un passo indietro, e andare ad analizzare una delle radici del problema dei trasporti. Il tema del 25 Settembre sarà quindi: la QUALITA’ DELL’ARIA a #Verona!

 

Dopo un breve sit-in (che stiamo preparando in questi giorni, se volete aiutarci scriveteci!) faremo un’assemblea pubblica seduti in cerchio, per dare voce a tutti gli studenti e non, che hanno voglia di discutere insieme e suggerire proposte legate al tema dei trasporti a Verona. Sarà anche presente una ‘buca delle lettere’, nella quale chiunque avrà la possibilità di aggiungere la propria proposta. Tutto verrà raccolto poi su una piattaforma online accessibile a tutti!

 

Parte così dal 25 Settembre un progetto ambizioso a cui stiamo lavorando con il supporto e la collaborazione di molte altre associazioni che si battono per la #giustiziaclimatica e la #giustiziaambientale nella nostra provincia, che porterà alla creazione di questa piattaforma online, con lo scopo di raccogliere alcune richieste da portare all’amministrazione, e alcuni esempi concreti partiti dal basso. Presenteremo l’intero progetto al pubblico in data ancora da destinarsi verso la fine di Ottobre.

 

La speranza è che si arrivi finalmente ad un punto di svolta che parta dai #cittadini, per provare ad aumentare la consapevolezza su di un problema che troppo spesso viene ignorato o posto in secondo piano, in una città come Verona dove continua a mancare una vera strategia politica ambientale. Non ci stancheremo mai di ripeterlo, sebbene i nostri appelli rimangano inascoltati: l’#ambiente dovrebbe diventare una priorità nell’agenda politica di ogni #amministrazione, con buona pace di tutti i negazionisti. Sarebbe così semplice, se solo lo si volesse veramente.

 

 

IMPORTANTE

Ci teniamo a sottolineare come rimaniamo un movimento politico si, ma apartitico: purtroppo in una città come Verona si fa sempre molta fatica e tante critiche superficiali (che abbiamo già ricevuto in passato) confondono attiva collaborazione con il farsi strumentalizzare.

La speranza è che si arrivi finalmente ad un punto di svolta che parta dai #cittadini, per provare ad aumentare la consapevolezza su di un problema che troppo spesso viene ignorato o posto in secondo piano, in una città come Verona dove continua a mancare una vera strategia politica ambientale. Non ci stancheremo mai di ripeterlo, sebbene i nostri appelli rimangano inascoltati: l’#ambiente dovrebbe diventare una priorità nell’agenda politica di ogni #amministrazione, con buona pace di tutti i negazionisti. Sarebbe così semplice, se solo lo si volesse veramente

 

Aderiscono alla giornata del 25:

Fridays For Future Verona – Italy

Rete degli Studenti Medi Verona

Legambiente Verona

Extinction Rebellion Verona

 

***

COOPERATIVA SMART

Strike!Storie di giovani che cambiano le cose

 

Sul sito www.strikestories.com è disponibile il modulo per partecipare al concorso che premia le iniziative di successo degli under 35 residenti in Trentino e nelle province limitrofe. In palio quattro premi da utilizzare per ispirare altri giovani della  propria zona di residenza e invitarli a fare altrettante grandi cose. Iscrizioni aperte fino a venerdì 25 settembre, la finale si svolgerà sabato 21 novembre.

La partecipazione è gratuita, semplice e veloce: occorre compilare il  form di partecipazione sul sito www.strikestories.com, registrare la propria storia in un breve  video (massimo 5 minuti), stampare, firmare e restituire la richiesta di partecipazione ottenuta  dopo la compilazione del form e inviare la clip all’indirizzo info@strikestories.com (si consiglia l’utilizzo di WeTransfer).

 

***

LE RONDINI

Storie dalla Palestina

 

Sabato 26 settembre 2020

ore 16.00

presso il Bosco di Albarella

Roverchiara, via Anesi 27

 

Riprendiamo a piccoli passi con l’organizzazione di eventi.

 

In collaborazione con l’Ass. Radici in movimento.

L’incontro sarà l’occasione per raccontare dei progetti attivi in Palestina, in occasione della Campagna indetta da Altromercato a sostegno dei produttori che vivono e lavorano in quelle zone di conflitto.

 

Evento gratuito, è necessaria l’iscrizione scrivendo una mail a comunicazione@rondini.org indicando NOME, COGNOME

 

L’evento si svolgerà all’aperto nel pieno rispetto delle normative previste in materia di prevenzione Covid. I posti sono contingentati, posti a distanza di 1 metro l’uno dall’altro, e sarà obbligatorio indossare la mascherina.

In caso di maltempo l’incontro verrà rimandato.

 

***

LA QUARTA LUNA

CIBO PER LA MENTE.

Ecomercato in villa Zamboni.

 

27 settembre 2020

 

Dalle ore 9 alle 18 Produttori agricoli bio e realtà a chilometro 0 Degustazione con prodotti locali: dalle ore 12

Possibilità di visite alla loggia restaurata:Ore 10-11- 12-  15- 16,30

massimo 10 persone con obbligo di mascherina e caschetto di protezione che sarà disponibile all’inizio della visita.

 

ATTENZIONE: è necessario prenotarsi anche tramite SMS o in loco se ci sono posti disponibili.

 

Organizzazione a cura di Aveprobi Associazione Veneta dei Produttori Biologici e Biodinamici e LA QUARTA LUNA.

 

Partner del progetto “Villa Zamboni”: Comitato Noi, che Villa Zamboni , Comune di Valeggio sul Mincio, Pro Loco Valeggio sul Mincio, Italia Nostra Verona, Mag Verona.

 

Info e prenotazioni: FRANCESCO 347 3914848

info@laquartaluna.org

Facebook @laquartaluna

 

***

LABORATORIO SAPERI SITUATI

MATRIX fare la differenza nel lavoro di cura

 

8 ottobre 2020 ore 9:00

Sala Polifunzionale Alberto Benato

 

Convegno di apertura del corso di aggiornamento Pratiche e culture della differenza nel lavoro educativo e di cura. Verona.

 

Il titolo del convegno si ispira al film di fantascienza Matrix, il nome del programma di neurosimulazione interattiva capace di generare un mondo fittizio e ipercontrollato che i soggetti abitano senza esserne consapevoli e dove la vita viene riprodotta in modo automatizzato. L’allucinazione di perdere di vista la realtà, il contatto con un dubbio radicale sul senso e il fine del nostro agire che non consente risposte definitive e univoche è una esperienza comune.

La giornata offre un’occasione per riflettere insieme intorno alla matrice originaria del sentire e fare la cura dell’essere vivente. Dal latino ‘matrix’: madre, utero, forma primaria, tessuto connettivo, la matrice rende presenti le genealogie, la dimensione relazionale nel lavoro di cura, richiamando così il ciclo della vita e il sorgere delle comunità umane. La politica delle donne è stato come un risveglio che ha aperto varchi di comprensione e azione, offrendo la possibilità a molte di lasciare un segno che corrispondesse loro dal profondo.

Nella vita quotidiana di chi opera presso luoghi educativi e istituzioni di ricerca come nell’esperienza professionale di chi fa lavoro di cura si possono percepire entrambe queste dimensioni estreme di matrix, a volte attraverso un groviglio di emozioni contrastanti e contraddizioni operative, spesso nella ricerca costante di un equilibrio.

 

È possibile iscriversi scaricando il modulo di iscrizione qui e inviandolo compilato a info@laboratoriosaperisituati.com

 

Per info, modulo e progr. della giornata:

https://www.laboratoriosaperisituati.com/incontri/convegni/matrix/

 

***

MOTUS MUNDI – GINNASTICA NATURALE

Aggiornamento attività

 

È importante sapere che, con l’emergenza sanitaria COVID 2019,  l’iscrizione alla stagione 2019/20 terminerà a fine ottobre 2020 anziché a fine agosto, come ogni stagione.

 

I nuovi iscritti dovranno invece pagare la quota di adesione di € 15,00 per l’annualità da settembre 2020 a fine agosto 2021, compilando il modulo di adesione.

Oltre a questo a causa dell’incertezza dell’emergenza sanitaria, la programmazione sarà di breve termine secondo il seguente calendario:

 

I gruppi di Ginnastica Naturale all’aperto riprenderanno a metà settembre.

I giorni di attività saranno sempre il mercoledì in Valpolicella e il giovedì a Montorio, entrambi dalle ore 18,00 alle ore 19,00.

 

– Valpolicella: dal 16/09 al 28/10 per un costo di € 45,00

– Montorio: dal 17/09 al 29/10 per un costo di € 45,00

 

Riprenderà anche l’attività del Gruppo di Cammino di Montorio, il giovedì dalle ore 16,45 alle ore 17,45.

– Montorio: dal 17/09 al 28/10 per un costo di € 45,00

 

Per il periodo successivo saranno comunicate più avanti eventuali date e costi.

 

In programma anche 5 allenamenti di Movimento Arcaico che si svolgeranno il martedì pomeriggio dalle 18,30 e per una durata di circa 1 ora e 15.

Il calendario sarà il seguente:

15/09 – 22/09 – 29/09 – 06/10 – 13/10

il costo è di € 10,00 ad incontro ed è possibile partecipare ad un singolo incontro.

 

Al momento non è possibile fare una programmazione degli incontri di Riequilibrio Stagionale che per adesso sono quindi sospesi.

 

Per prendere parte alle attività è necessario un certificato medico per attività sportiva non agonistica in corso di validità.

 

Per iscrizioni e informazioni è necessario inviare una mail a info@ginnasticanaturale.it oppure un messaggio al 347 0769393.

 

sito web: www.ginnasticanaturale.it

facebook: facebook.com/ginnasticanaturale

e-mail: info@ginnasticanaturale.it

 

***

“R.ACCOLTI”

a San Massimo verdure fresche condite con la SOLIDARIETÀ

 

L’orto di S. MASSIMO sede del Progetto R.ACCOLTI si regge sull’impegno dei soci-volontari della ns. Associazione GLI ORTI DI S. GIUSEPPE OdV in perfetta sintonia con persone che, per i più svariati motivi sono in una fase di vulnerabilità e sono sostenuti dai Servizi Sociali comunali.

Nonostante le giuste precauzioni imposte dal COVID, tutti gli operatori sul campo hanno svolto un lavoro encomiabile.

Segnaliamo che nel piccolo vigneto dell’Orto di San Massimo, l’UVA BIANCA è giunta a maturazione e sarà disponibile da lunedì 31 agosto.  Le prime due varietà SUPERIOR e REGAL sono ambedue seedless (tecnicamente definite “apirene” cioè senza semini, i vinaccioli).

 

Vi invitiamo all’Orto non solo per l’uva, ma per tutte le orticole in pieno rigoglio vegetativo.

 

RACCOLTI oggi disponibili sono i seguenti:

La prossima settimana (14-18 settembre) le verdure disponibili sono le seguenti:

INSALATA gentile verde, sempre croccante anche dopo alcuni giorni in frigo.

BROCCOLETTI romani, una primizia “autunnale”.

MELANZANE varietà Perlina, allungata e saporita.

ZUCCHE che, risultassero troppo grandi, possono essere tagliate a metà o quarti.

C’è anche frutta disponibile:

UVA BIANCA, nelle due varietà Regal e Pizzoleta.  Ambedue cv. moderne, selezionate apirene (senza i semini).

– grappoloni di UVA NERA della cv. Michele Palieri, quest’anno riuscita benissimo con acini grandi e dolci.

 

………..

 

R.ACCOLTI è un progetto di Agricoltura Sociale partecipativa che è nato per opera, ed è oggi interamente gestito, dall’Associazione “Gli Orti di san Giuseppe OdV”.

L’obiettivo è quello di associare l’aspetto produttivo proprio di un’azienda agricola – i RACCOLTI – con la ricerca di percorsi nuovi a sostegno di misure di inclusione sociale attiva e partecipata” a favore di persone vulnerabili che, sull’orto, sono ACCOLTE in coerenza con lo spirito e lo statuto associativi.

Il progetto, partito avviato nel 2015, si sviluppa su un ampio appezzamento ricevuto in concessione dal Comune di Verona e sito nel cuore del quartiere di San Massimo. Il campo, incolto da anni, è stato dissodato, arato, fresato, letamato e reso in condizioni di produrre.

Dal 2016, un gruppo di persone in svantaggio sociale coltivano verdura di stagione in pieno campo con metodi naturali, guidate da un agronomo volontario e sostenute da un educatore.

In questa attività agricola sono presenti diversi aspetti adatti a supportare un percorso di fattivo inserimento.

  • Responsabilizzazione individuale con compiti non gravosi da svolgere unita alla richiesta d’impegno continuativo.
  • Lavoro di gruppo in ambiente gradevolmente positivo.
  • Risultati tangibili in poche settimane che procurano soddisfazione personale e accresciuta autostima.

Sul campo vi è minimo uso di macchinari agricoli e, solo quando strettamente necessario, l’impiego unicamente di prodotti di difesa autorizzati per le colture a Difesa Integrata” come da Disciplinare Regionale.

Per ogni richiesta di ulteriori informazioni, contattate  Adriano Merlini 348 247 3134